FANDOM




Paperino aspirante scrittore
Paperino aspirante scrittore
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 3103-4
Sceneggiatura:Roberto Moscato
Disegni:Giulio Chierchini
Prima uscita:19 maggio 2015
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:18
Lingua originale:italiano
Casa editrice:Panini Comics



Paperino aspirante scrittore è una storia di Roberto Moscato e Giulio Chierchini, pubblicata sul numero 3103 di Topolino.

TramaModifica

Paperina rimprovera Paperino di pensare solo a dormire e non avere il minimo interesse culturale. Arriva Gastone che approfitta della situazione per vantarsi di aver vinto un concorso per il miglior racconto indetto dall'associazione lettararia paperopolese. Furioso ed invidioso, Paperino allora dice che scriverà anche lui un racconto e sarà un capolavoro.

Paperino si mette all'opera, ma non gli viene in mente nessun idea. Perdipiù i rumorosi lavori stradali gli impediscono di concentrarsi e perciò si allontana da casa per dirigersi al parco. Lì incontra Paperoga che, vantandosi di aver seguito un corso di corrispondenza, comincia a dargli dei consigli inutili ed in più attira l'attenzione di altri cittadini interessati che credono che Paperino sia un vero scrittore e iniziano a chidergli che tipo di racconto fare. Per cercare tranquillità, paperino và allaora alla fattoria di Nonna Papera che però gli spiega che ultimemente sta avendo problemi con dei corvacci linguacciauti che fanno un gran chiasso svegliando anche Ciccio. Paperino decide allora di andare a Valle Placida, il luogo più tranquiallo della zona dove però finisce con azzuffarsi con un pittore, anche lui in cerca di quiete ed i due subiscono le ire degli altri visitatori.

Paperino continua a girare in lungo e in largo fino ad arrivare all'isolato Borgo Recondito dove conosce un individuo di nome Charlie che gli dice che una volta c'era anche un'altro scrittore in paese e nella loro biblioteca è conservato un suo racconto. Paperino scopre che quel racconto è lo stesso con cui Gastone ha vinto il concorso e che il cugino ha quindi imbrogliato. Paperino è arrabbiato, ma gli viene anche un idea su cosa scrivere. Paperino trascrive così la sua giornata in un racconto vincendo così il premio dell'associazione letteraria (convinta che sia un opera di fantasia con diverse metafore). Premio che gli viene consegnato proprio da Gastone (costretto a tenere il becco chiuso) mentre Paperina si complimenta con Paperino che, rispondendo dalla fidanzata, dice che la sua opera si è "creata da sè".

Pubblicazioni italianeModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.