FANDOM


  • Paperino Paperotto e un cent per Millicent
  • Commenti



Paperino Paperotto e un cent per Millicent
Mappa quacktown
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2255-1
Sceneggiatura:Paola Mulazzi
Disegni:Alessandro Barbucci
Prima uscita:Topolino 2255,

16 Febbraio 1999

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:25
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Paperino Paperotto e un cent per Millicent è la prima storia in cui compare Millicent, personaggio che diverrà ricorrente nelle altre storie della saga di Paperino Paperotto. Assieme a lei nella storia fanno il loro esordio i suoi genitori e Grugno, il cane di Tom. La storia è scritta da Paola Mulazzi e disegnata da Alessandro Barbucci ed è uscita per la prima volta in Italia il 16 Febbraio 1999 su Topolino 2255.

TramaModifica

Paperino Paperotto è in giardino a giocare quando il dolce profumo della torta di Nonna Papera lo interrompe facendolo correre in cucina per mangiarne una fetta. Nonna Papera gli comunica però che non potrà mangiarla fino a sera poiché servirà a cena dato che avranno come ospite Zio Paperone. Sentito ciò Paperino corre di sopra per cercare qualcosa da scambiare pur di riavere la finta pepita che lo zio gli aveva dato tempo addietro pensando che Paperone voglia rivedere quel dono che gli ha fatto tempo fa.

In piazza Tom sta provando a scambiare una vecchia maglietta con Millicent, una ragazzina che si occupa di scambi merce, ma il baratto non va in porto facendo andare su tutte le furie Tom che va via insultando Millicent chiamandola semplicemente Cent, nomignolo che la ragazza odia. Arrivato il turno di Paperino che prova a calmare le acquee la ragazza sembra accettare la vecchia briglia portatagli in cambio della finta pepita ma una volta visto l'enorme interesse di Paperino verso la pepita decide di ritrattare l'offerta non facendola andare in porto poiché Paperino scappa via di corsa.

Delusa Millicent torna verso la Regina del Fiume, il battello locale dove lavorano i suoi genitori, mentre Tom dall'alto la osserva. All'interno del battello sente una discussione tra un giornalista e suo padre e viene a sapere che Paperone, che lei stima tanto, si trova in paese per trovare la sorella. Sperando di poter finalmente incontrare il suo idolo Millicent si reca al fiume per riaccendere le trattative con Paperino proponendogli in cambio della pepita un'invito a cena per la sera. Paperino accetta pensando cosi di aver scampato il pericolo e Millicent è felice poiché potrà incontrare Paperone ma prima non resta che andare a recuperare la pietra.

Nel nascondiglio la pietra però sembra non esserci e tutto ciò rattrista molto Millicent che viene consolata da Paperino che le da uno straccio per soffiarsi il naso raccolto da terra. All'interno di esso trovano un bastoncino di lecca lecca che fa scoprire loro che lo scatolo degli oggetti di Millicent è stato preso da Tom. I due corrono in fretta verso casa di Tom ma vengono fermati dalla Signora Webfoot, la mamma di Millicent, che permette alla figlia di andare a cena da Paperino non prima però che i due abbiano sbucciato una tonnellata di baccelli.

Più tardi giunti finalmente a casa di Tom trovano lo scatolo di Millicent ben sorvegliato da Grugno, il suo cane, che sta anche mordicchiando la vecchia pepita. Tom svela di essersi preso i tesori di Millicent per dargli una lezione e dice a Paperino che se vuole può prendersi anche la pepita levandogliela al cane. Nel frattempo Zio Paperone e quasi arrivato alla Fattoria e Paperino inizia a temere che verrà sgridato per aver fatto tardi alla cena. Recuperata al volo la pepita Millicent e Paperino riescono ad arrivare in perfetto orario. Millicent è entusiasta nel vedere Paperone il quale fa accettare alla ragazza il suo sopranome spiegandogli perché e bello essere chiamati Cent. La cena prosegue nel migliore dei modi e permette a Millicent e Paperone di dialogare degli stessi argomenti che entrambi conoscono bene. Paperone si offre di riaccompagnare Millicent a casa, la ragazza ringrazia il suo nuovo amico che da ora in avanti sarà anche il suo cliente privilegiato.

RistampeModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.