FANDOM


Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Paperino (disambigua).



Paperino "Fornaretto"
PaperinoFornaretto
Informazioni generali
Residenza:Venezia
Data di nascita:Imprecisata (da supporre nel primo Settecento)
Prima apparizione:Paperino fornaretto di Venezia (9 febbraio 1964)
Creato da:


Famiglia
Parenti:




"Grunt! Lavorare! Sempre lavorare! Lo zio Paperon nol pensa altro!"
Paperino Fornaretto su Paperon de' Pantaloni


Paperino detto il Fornaretto è un personaggio della banda Disney creato da Osvaldo Pavese e Giovan Battista Carpi, comparso in un'unica storia, la parodia Disney Paperino fornaretto di Venezia. Figura anche nell'albero genealogico di Gilles Maurice.


Storia Modifica

Paperino, vissuto a Venezia nel Settecento[1], era nipote del ricchissimo Paperon de' Pantaloni, ed era addetto alla panificazione, oltre che ad ogni tipo di mansione, nel forno di proprietà dello zio.

A causa della sbadataggine di Paperino, dei banditi turchi simili ai Bassotti riuscirono a sottrarre l'oro del vecchio papero e a nasconderlo in alcune pagnotte in cottura, da loro ordinate in precedenza; ma il Fornaretto, avendo lasciato bruciare le pagnotte piene d'oro, aveva consegnato inconsapevolmente ai turchi dell'altro pane, mandando a monte i loro piani. Fra i paperi e i banditi seguì una furibonda rissa, che fu casualmente interpretata dagli addetti all'elezione della miglior maschera di Carnevale come un gruppo allegorico ("l'industre Serenissima soggioga gli Ottomani") meritevole del primo premio. I vantaggi pecuniari andarono al solo Paperon, però Paperino ebbe la soddisfazione di essere promosso al ruolo di sorvegliante dei banditi turchi, che da allora dovettero lavorare al suo posto nel forno.

Secondo Gilles Maurice Modifica

Come si è detto, Paperino Fornaretto figura nell'albero genealogico di Gilles Maurice. Secondo questa interpretazione, sarebbe figlio di un fratello non meglio identificato di Paperon de' Pantaloni, e quindi porterebbe lo stesso cognome de' Pantaloni (mentre nella storia non si specifica il suo cognome, né i dettagli della sua parentela con lo zio).

Paperino sarebbe quindi cugino della figlia che, sempre secondo Maurice, Paperon avrebbe avuto in tarda età dopo aver consentito a sposare la sua spasimante Brigitta. Questa cugina di Paperino Fornaretto sarebbe diventata la madre di Dingo de' Paperoni e di Patrizio de' Paperoni, quindi la bisnonna del Paperone moderno.

Aspetto fisico e carattereModifica

Paperino Fornaretto è in tutto simile a Paperino tranne che per l'abbigliamento: indossa una camicia verde, una giacca rossa e un berretto floscio azzurro. Anche caratterialmente ricorda moltissimo lo sfortunato papero del presente (e il suo rapporto perennemente conflittuale con lo zio ricorda quello fra Paperino e Paperone nelle storie italiane in genere): come lui preferisce il divertimento e l'ozio al lavoro, anche se a sua scusante va ammesso che le mansioni che lo zio gli impone appaiono spesso eccessive. Non è pauroso come spesso Paperino, anzi si batte strenuamente con i banditi turchi per difendere il patrimonio familiare.

CuriositàModifica

  • Paperino Fornaretto si esprime talvolta in veneziano (meno spesso però rispetto allo zio), caso abbastanza eccezionale fra i paperi Disney di uso di un dialetto italiano.
  • È fidanzato, o per lo meno innamorato, di una certa Paperina (tant'è vero che intende dedicarle una serenata); questa papera però non compare mai nella storia e viene nominata solo una volta.
  • Non va confuso con altri personaggi simili a Paperino vissuti a Venezia nel Settecento [2], probabilmente creati indipendentemente l'uno dall'altro da autori diversi. La presenza di questi personaggi, da supporre in qualche modo imparentati fra loro, non è comunque contraddittoria, e permette di ipotizzare che all'epoca un ramo dell'intricata stirpe dei paperi vivesse nella città lagunare.


NoteModifica

  1. Nella storia Paperon de' Paperoni spiega a Qui, Quo, Qua che Paperon de' Pantaloni era un suo avo "emigrato un paio di secoli fa in Italia". La storia è del 1964, quindi si può credere - anche per i costumi - che il personaggio, come ovviamente suo nipote, sia vissuto nel Settecento.
  2. Cfr. Paperino mercante di Venezia, Sior Papero Brontolon e Zio Paperone e la Locandiera.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.