FANDOM


Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Paperino (disambigua).



Paperino
 Wall8 1024
Informazioni generali
Specie:Papero Antropomorfo
Genere:Maschio
Residenza:Castello di Paperone
Creato da:
Fumetti
Debutto in:Il Grande Torneo (2006)
Parenti più stretti:


Paperino è uno stregone protagonista della saga fantasy Wizards of Mickey ideata da Stefano Ambrosio. È un mago molto sfortunato le cui magie funzionano un po' in ritardo.
Come animale domestico possiede un cucciolo di Drago di nome Fafnir.

Aspetto e CarattereModifica

Paperino indossa abiti da stregone di color blu e un piccolo cappello. Come tutti gli stregoni dispone di un bordone magico anche se la sua magia funziona a scoppio ritardato.

Rispetto alla sua controparte originale la sua irascibilità è meno accentuata ma rimane la sua proverbiale sfortuna molte volte provocata inconsapevolmente dal suo cucciolo di drago, Fafnir, a cui vuole molto bene.

Anche nel regno dei dolmen la lista dei debiti di Paperino e molto lunga.

BiografiaModifica

Le leggende perduteModifica

Ancora prima di entrare a far parte dei Wizards of Mickey Paperino svolgeva numerosi compiti, per pagare i suoi debiti, alla corte di suo zio Re Paperone. Incaricato di cercare una nuova dimora più capiente da suo zio si rivolge a Pico, amico del re e agente immobiliare che gli mostra un paio di residenze in vendita fino a trovare in Caer Crystal una dimora perfetta secondo il sovrano. Nella dimora vive però un perfido mostro, Oblivion, evocato un tempo dalle Sirene per difendersi dall'attacco dei Talporchi. Paperino riuscirà a sconfiggere la terribile creatura usando tutte le sue conoscenze magiche riducendolo in minuscole dimensioni. Successivamente aiuterà gli ancora apprendisti Maghi dell'Arazzo a liberarsi dalla tirannia della loro maestra Garma.

Le OriginiModifica

Paperino, in fuga da una locanda nella quale aveva promesso di pagare un debito servendosi della magia, incontra Topolino a Grand Heaven la capitale del Regno dei Dolmen. Decide di unirsi a Topolino e Pippo e partecipare al Grande Torneo. Inizia cosi il loro viaggio. Nell'episodio Il segreto della grande corona racconta che a causa della sua magia che funziona a scoppio ritardato, fu cacciato dal Castello di Paperone e in quello stesso giorno incontrò e adottò Fafnir un cucciolo di drago. Dopo aver fatto tappa al Castello di Caer Vanair, i Wizard of Mickey, si recano a riposare presso una locanda. Li rincontra Paperina, diventata maga e in squadra con il team Luna Diamante, sua amica d'infanzia e inviata al torneo dallo Zio Paperone.

Paperino WOM 22

La prima comparsa di Paperino nella serie

Ad Erborea mentre tutti stanno per andare a dormire in vista della sfida del giorno successivo, Paperino e Fafnir ascoltano la conversazione privata del giudice di gara con un drago. Essi hanno intenzione di rubare tutti i Diamagic dei capitani. Paperino informa subito i suoi compagni e i membri delle altre squadre. Così il giorno successivo, quando il giudice grazie ai suoi straordinari poteri e all'aiuto del suo drago, cerca di rubare i poteri agli sfidanti, non trova altro che bordoni vuoti e inutilizzati. Tutti i capitani infatti avevano assegnato i loro diamagic ai loro compagni, che accerchiano il giudice coi loro bordoni.

Prima dello scontro finale tra Topolino e il Signore degli Inganni lancia un incantesimo riflettente, su richiesta proprio di Topolino, sul bordone magico dell'amico non capendo però il motivo di tale richiesta visto che i suoi incantesimi non funzionano quasi mai subito. Grazie a questa strategia riuscirà a far ottenere la vittoria all'amico e farlo diventare stregone supremo.

L'età OscuraModifica

Durante il periodo in cui Topolino è lo stregone oscuro, Paperino e Pippo chiederanno l'aiuto dell'amico per guarire Fafnir affetto da febbre gravissima e si teletrasporteranno assieme nella foresta degli insetti per raccogliere del miele miracoloso per creare la medicina che farà subito effetto.
La sera Topolino è contento di aver aiutato i suoi amici ma è esausto e chiede consiglio sul da farsi all'uomo ombra che dicendogli che sta solo sprecando potere lo convincerà a indire il torneo dello stregone nero dove al vincitore spetterà di aver esaudito un suo desiderio. Dopo i primi incontri del torneo, durante la notte, Paperino e Paperina discutono per i loro animaletti domestici poiché secondo Paperina la sua gatta Kiki e scappata spaventata dalle fiamme di Fafnir mentre per Paperino e il suo draghetto che deve sempre fuggire dagli artigli della gatta.
Paperino va quindi a cercare su ordine di Paperina la gatta, che invece stava solo inseguendo uno strano topo nero sospetto, e una volta trovata si accorge anche dello strano uomo ombra vicino alla corona e spaventato corre ad avvisare Pippo e gli altri amici.

Paperino WOM 24

Paperino e Pippo rubano la grande corona

Credendo che Topolino sia caduto sotto il controllo mentale della creatura indossando la corona Paperino, Pippo e il Team Luna diamante decidono di rubarla. Mentre Topolino è impegnato ad arbitrare lo scontro tra i Luna Diamante e il team Sventura, Pippo e Paperino rubano la corona. Subito dopo aver sconfitto Roknar, mandato da Macchia Nera per creare un po di panico nel torneo, Topolino e il suo fedele Pluto si lanciano alla ricerca della grande corona cogliendo Paperino e Pippo in flagrante.
Nonostante le spiegazioni di Paperino e Pippo che tentano di spiegargli il motivo per cui hanno provato a rubarla Topolino non sente ragioni e infuriato li esilia nelle Nebbie del Gayser.

Paperino e Pippo vengono poi portati in salvo da Clarabella, giunta fino alle Nebbie del Gayser per salvarli, seguendo il piano messo in atto da Minni, per porre fine al regno tirannico imposto da Topolino, che finirà però in un sonno catatonico dopo aver preso in pieno un attacco del drago Zaius.

Quando la Grande Corona verrà distrutta da Topolino, per porre fine al suo regno tirannico, i Draghi Antichi verranno risvegliati e spetterà ai Wizard of Mickey, che sono anche alla ricerca della fonte di Oberon per risvegliare Minni, ricomporre la grande armatura per porre fine ai loro piani malvagi. Durante il viaggio verso la ricerca dei pezzi della grande armatura Paperino riceverà un avviso di sfratto da parte di suo Zio Paperone per non aver pagato i suoi debiti e Fafnir proverà a rubare per lui qualche diamante, all'interno del labirinto delle sirene venendo però scoperto. Paperino e i suoi amici parteciperanno insieme ad altri maghi e ai Draghi alla battaglia contro i draghi antichi dal quale ne usciranno vincitori.

Paperino WOM 25

Paperino guida a distanza il Drago di Ferro

Dopo aver sconfitto i Draghi Antichi e aver recuperato un po della miracolosa fonte di Oberon I Wizard of Mickey fanno ritorno a casa per salvare Minni. Sulla strada verso casa scoprono che Macchia Nera è tornato con un nuovo diabolico piano e vengono scortati dai Black Phantom nelle segrete del castello dalle quali riusciranno a fuggire grazie all'aiuto di Pluto lasciato li da Topolino prima che partisse per sorvegliare Minni.
Nel piano finale per sconfiggere Macchia Nera a Paperino spetterà il compito di telecomandare a distanza il drago di Ferro con all'interno Pluto per distrarre i Black Phantom. Grazie a questa abile strategia Macchia Nera verrà battuto per l'ennesima volta e Minni risvegliata dal suo sonno.

Il Male AnticoModifica

A seguito delle numerose lotte infinite tra maghi alla continua conquista di Diamagic e alle insurrezioni dei popolani guidati da Gambadilegno camuffato, i Wizard of Mickey verranno a conoscenza di Mirmidon una creatura in grado di radunare i Diamagic in un sol colpo e decidono di recarsi a Kalimar per cercare questa creatura cosi da poter riformare la Grande Corona.

Tutto ciò li farà incontrare coi Black Phantom che li hanno condotti li a loro insaputa per poter aprire l'ultima porta dove e tenuta l'antica creatura con l'aiuto di Fafnir, visto che per aprire l'ultima porta era necessaria una fiammata di drago. Ben presto si accorgeranno dell'errore commesso e richiuderanno la porta della creatura credendo di aver scongiurato un grave pericolo.

Paperino andrà a passare qualche giorno a Dragavar per permettere a Fafnir di stare qualche giorno coi suoi simili ma al suo risveglio, il giorno seguente, tutti i Draghi saranno spariti, in seguito allo spegnimento della fornace dell'abisso, lasciando posto all'avanzata dei Titani del gelo. E mentre Topolino affronterà un viaggio nel sottosuolo in compagnia di Dredking per riaccendere la fornace dell'abisso Paperino e Pippo raggiungeranno Moonland per aiutare le amiche streghe del Team Luna Diamante a fermare i titani del gelo.

Al loro ingresso nella sala del trono verranno catturati dalla misteriosa Gilda dei Diafani, gruppo di maghi che rappresentano le sette anime del primo stregone supremo diviso con un incantesimo dal Generale Calibor per aver provato a soggiogare i Draghi, riuscendo però a liberarsi e a ricongiungersi a Topolino.

I Wizard of Mickey viaggeranno indietro nel tempo, su consiglio del Maestro Nereus e del saggio Ormen fino alla battaglia in cui lo stregone supremo fu diviso nelle sette anime, che formarono poi la Gilda dei Diafani, dal Generale Calibor e da un giovane Ormen per non fare sconporre l'anime dello stregone.
Nonostante le prove non riusciranno a cambiare il passato ma restando intrappolati nel passato, dopo che Mirmidon ha risucchiato via tutti i Diamagic e facendo chiudere il portale per tornare indietro, i Wizard of Mickey scopriranno che tra di loro ce anche un anima buona dello stregone, quella che intuendo che le altre sei anime avrebbero cercato vendetta, trasmise le sue conoscenze magiche in modo che la magia non venisse mai dimenticata.
Tutto ciò fa venire a Topolino una brillante idea e visto che il passato è immutabile nel passato l'incantesimo della Gilda dei Diafani non ha avuto alcun effetto cosi usando il pinnacolo del tempo riescono a tornare nel presente

Con il Drago di ferro si dirigono subito verso il Pozzo dei Draghi in cerca della porta verso la dimensione dei ghiacci dove secondo Nereus lo stregone supremo venne a cercare i segreti degli antichi, riuscendo a trovare l'anima buona dello stregone supremo e a portarla con se come prezioso alleato nella battaglia per fermare la Gilda e Mirmidon.
Grazie all'anima buona dello Stregone Supremo sia la Gilda che Mirmidon verranno sconfitti ma con la scomparsa dell'antica creatura anche la magia scomparirà da questo mondo.

Il nuovo mondoModifica

Dopo che il potere dei Diamagic, a causa della sconfitta di Mirmidon, smetterà di funzionare molte cose inizieranno a cambiare in seguito alla scomparsa della magia e ai Wizards of Mickey spetterà l'incarico, affidatogli dal Maestro Nereus, di tracciare la mappa del nuovo mondo. Inizieranno quindi un altro lungo viaggio che li condurrà come prima tappa verso il salvataggio di Archimede, un amico di Paperino rimasto intrappolato nella biblioteca dove si trova a causa dei cambiamenti del mondo, e dove Topolino comprenderà con il prezioso aiuto del libro dei segreti dello stregone supremo come riattivare i Diamagic.

Dopo aver rincontrato i Black Phantom e fatta la conoscenza di Trudy, una nuova futura nemica, e aver salvato Clarabella dalle loro grinfie all'interno della cripta dei cento leoni i Wizards of Mickey faranno tappa nel deserto fino ad arrivare all'ostello dello stregone Ramingo dove ritroverà suo cugino Paperoga che è diventato il proprietario di questa pensione per maghi che hanno perso il loro castello e che aiuterà a fermare l'attacco dei famelici Ghouler inviati da Macchia Nera.

Paperino non parteciperà alla battaglia finale contro Macchia Nera poichè riceverà un messaggio d'aiuto da parte di suo zio Re Paperone che lo invita a correre li per difendere il suo castello assediato dai maghi-pirati Black Phantom e i cento leoni comandati da Trudy e anche se inizialmente non è molto intento ad accettare di correre in suo aiuto, visto le numerose volte che è stato sfruttato dallo zione, il suo buon cuore prevarrà decidendo di andarlo ad aiutare. Paperino nonostante però il buon lavoro svolto nella difesa del castello sarà costretto da Paperone a restare a castello a lucidare tonnellate di monete come punizione per essere arrivato tardi e manderà Paperoga da Topolino come suo temporaneo sostituto per la squadra dei Wizards of Mickey.

LemuriaModifica

Dopo l'ennesima magia a scoppio ritardato che ha causato la fuga durante la notte, con un bel bottino preso dalle ricchezze di Re Paperone, Paperino deciderà di riunirsi a Topolino per farsi aiutare a recuperare tutto il maltolto in modo da non incorrere nelle ire dello zio arrabbiato. Lungo la via per fermare i Talporchi anche Pippo si riunirà alla squadra e dopo aver stretto alleanza con i draghi del Magma Fire e i Formicotteri riusciranno a sgominare tutti i loro rivali ma tutto ciò porterà alla scoperta dei Guerrieri di ferro, antiche creature costruite dai Draghi e confinati poi a Lemuria ora in cerca di vendetta. Con la loro astuzia i Wizards of Mickey, con l'aiuto dei Pipistrellorchi, fermeranno la rivolta riconvertendo le anime dei guerrieri di ferro grazie al cuore in ferro del maggiordomo di Albion e fermare i loschi piani del drago Krotalus che voleva approfittare della confusione per salire al potere aizzando la guerra ormai conclusa da tempo tra Draghi e Pipistrellorchi.

LegacyModifica

In tempo ormai di pace le fitte trame lasciate in sospeso da Macchia Nera si attivano poco per volta soggiogando i cuori e le menti di chi è in cerca di una rivalsa di potere. I Wizards of Mickey sono cosi chiamati a fermare le varie magia che si vanno attivando volta per volta nei pressi dei Malaluoghi fino a giungere presso il consiglio degli Stregoni Decani che decidono di esiliare Macchia Nera nell'isola della cometa delle onde, un isola fantasma che appare ogni lustro ai confini dell'oceano per poi sparire di nuovo in modo da fermare una volta e per sempre i piani malvagi del perfido stregone. Affrontano cosi un lungo viaggio che gli farà scoprire i veri folli piani del Signore degli Inganni che arriverà a evocare gli Antichi scheletri dei titani accorgendosi presto di aver compiuto un grosso errore. I Wizards of Mickey porteranno la pace nel mondo grazie anche al gesto di Macchia Nera che si auto esilierà.

MondimontagneModifica

I Wizards of Mickey vengono inviati dal Maestro Nereus nelle brughiere del nord per controllare delle vibrazioni provenienti da qualche fonte magica e prevenire eventuali pericoli. Finiranno per approdare su Mondimontagne terra abitata dai Nani, esseri in grado di plasmare la roccia e famosi per le loro fucine. Attraverso i racconti dei vari membri dei quattro clan verranno a conoscenza di Terraxus, antica creatura elementale che trae energia dalla roccia e che vive su mondimontagne da ben prima i loro arrivo, e dei folli piani di Mangur, il nano fulvo in cerca dell'aurabastro che renderà i nani più potenti dei maghi. Qui fermeranno sia Terraxus che Mangur riuscendo a riunire i quattro clan dei nani che in dono gli daranno le chiavi delle loro fucine.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.