FANDOM


  • Paperino, Pico e la sapiens multifoliata
  • Commenti



Paperino, Pico e la sapiens multifoliata
Paperino, Pico e la sapiens multifoliata
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2678-2
Sceneggiatura:Rudy Salvagnini
Disegni:Graziano Barbaro
Prima uscita:27 marzo 2007
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:16
Lingua originale:italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Paperino, Pico e la sapiens multifoliata è una storia di Rudy Salvagnini e Graziano Barbaro, pubblicata per la prima volta sul numero 2678 di Topolino.

Trama

Pico de Paperis sta tenendo una conferenza sulle regioni del Bambooland dove pare esista la rara pianta sapiens multi-foliata da cui, secondo un'antica ricetta, si può ricavare una tisana che rende sapienti gli ignoranti. Paperino è tra gli spettatori e, tornato a casa, e ne parla coi nipotini. Zio Paperone, passando di lì, ascolta tutto e vuole subito monetizzare la cosa organizzando una spedizione che stavolta sarà composta solo da Paperino e Pico.

I due paperi sbarcano nel Bombooland e Paperino deve trasportare i tanti volumi da viaggi che lo studioso si è portato. Le montagne del posto sono impervie è disabitata, ma ricche di flora e fauna particolare. Lo scopo è trovare il fiore balliuginensis che sboccia dove l'aquila del Bambooland fa il nido. Per attirare l'aquila, Pico fa indossare a Paperino un costume da uccello sapendo che le aquile cercano compagni di gioco e non potrà sollervarlo. Ma l'aquila arriva e riesce per un po' a prendere Paperino prima di lasciarlo andare facendolo finire su un raro cespuglio appuntito. Pico ha un piano di riserva: trovare la vezzosa timida delle paludi, un piccolo uccello che scappando li condurrà ad un altro animale simile ad una grossa capra, il grappedio capovolto, che a sua volta li condurrà dove nidifica l'aquila. Nonostante qualche imprevisto e l'incontro con un orso, trovano il fiore e lì vicino la sapiens multi-foliata. Paperino riesce a prenderla, ma viene afferrato ancora dall'aquila e portato nel suo nido e deve discendere finendo sopra un altro cespuglio spinoso.

Tornati a Paperopoli, Paperone è curioso di vedere se funziona e Paperino beve un campione di tisana. Arriva però Pico che dice di aver commesso un errore perché quella che hanno portato è la benpocosapiens che ha l'effetto opposto rendendo ignoranti i sapienti. Paperino comincia a dare segni di un amnesia non ricordando nemmeno il suo nome e Pico commenta che forse è un effetto collaterale e deve riposare. Tempo dopo, Paperone passa a vedere come sta il nipote che sembra non essere guarito. In realtà, dalle parole dei nipotini, si scopre che non c'è alcun effetto collaterale e lo zio sta solo fingendo l'amnesia per poter riposare in pace sull'amaca.

Pubblicazioni italiane

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.