FANDOM


  • Paperinik e il ritorno di Mad Ducktor
  • Commenti



Paperinik e il ritorno di Mad Ducktor
Topolino 2967
Informazioni generali
Codice Inducks:I/D 2011-003
Sceneggiatura:Bruno Enna
Disegni:Corrado Mastantuono
Prima uscita:9 ottobre 2012
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:36
Lingua originale:italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Paperinik e il ritorno di Mad Ducktor è una storia di Bruno Enna e Corrado Mastantuono, pubblicata sul numero 2967 di Topolino.

La storia è un sequel di Paperinik e l'amichevole minaccia e vede (come evince dal titolo) il ritorno del supercriminale Mad Ducktor.

Trama

Al laboratorio di Archimede si presenta un misterioso individuo mascherato dalla testa ai piedi che l'inventore stava aspettando; sembra sia un collega che ha scoperto la formula dell'invisibilità, ma non riesce a tornare normale. Archimede (che devo fare a meno di Edi che è fuori città) ha inventato il Frullatore di Materia, una macchina che rimescola le particelle subatomiche dell'oggetto irradiato cambiandone la consistenza. La macchina funziona e ridà consistenza fisica al suo ospite...che però si rivela essere Mad Ducktor! Il perfido gemello di Archimede spiega che, dopo gli eventi di Paperinik e l'amichevole minaccia alla cui fine Paperinik aveva separato lui ed Archimede in due entità, era stato ridotto ad uno stato simile ad un fantasma. In un mistico luogo, un monaco aveva percepito la sua presenza e gli aveva insegnato a controllare la sua mente in modo da poter afferrare gli oggetti; così ha telefonato ad Archimede con la voce cammuffata e si è travestito.

Mad Ducktor lega Archimede e si maschera da lui. Più tardi, in questi panni, ripara gli stivaletti a molla dell'ignaro Paperinik e nasconde una microcamera all'interno. Paperino, tornato a casa, viene avvertito da Qui, Quo, Qua che Zio Paperone è venuto a prenderlo per il solito lavoro al Deposito mentre loro andranno ad un raduno delle Giovani Marmotte. Mad Ducktor viene così a sapere la vera identità di Paperinik e progetta un piano per vendicarsi mentre Archimede è costretto ad osservare impotente. Si reca al Deposito dove, nei panni di Archimede, dà a Paperone uno spray da spruzzare sulla Numero Uno in modo da poterla sempre rintracciare. La sera successiva, dopo aver rinchiuso Archimede nel caveau del laboratorio, usa una delle sue invenzioni per assumere le sembianze di Paperinik e commette una serie di crimini spregevoli rendendolo un pericolo pubblico tanto che Paperone comincia a temere per la Numero Uno ed il criminale (mentre piazza degli antifurti nel Deposito) gli mette una pulce nell'orecchio sul fatto che Paperino potrebbe avercela con lui per il troppo lavoro.

Scesa la notte, Mad Ducktor ruba la Numero Uno nei panni di Paperinik avendo cura di farsi inquadrare dalle telecamere. Mentre il vero Paperinik cerca inutilmente il suo impostore per la città, Mad Ducktor entra nel suo rifugio segreto e nasconde la moneta in una delle maschere. A questo punto spiega ad Archimede il suo piano: grazie allo spray, Paperone troverà la moneta sotto la casa del nipote scoprendo, nel peggiore dei modi, la sua identità segreta e che è un criminale. Sarà così costretto a farlo arrestare e disederare. Infatti Paperone, dopo il furto, raduna la polizia e comincia a setacciare la città seguendo il segnale dello spray mentre Paperinik (a bordo della 313-X) è costretto ad allontanarsi per non farsi vedere. Nel frattempo, mentre Mad Ducktor cerca inutilmente un muffin (cibo di cui è ghiotto mentre Archimede lo detesta), Archimede fa accidentalmente capire al criminale che Paperone non riceverà alcun danno. Mad Ducktor decide allora di tornare al Deposito e disintegrare tutto il denaro di Paperone.

Nel frattempo Paperinik è rimasto a piedi e non sa come uscire dalla complessa situazione quando incontra fortuntamente Edi (di ritorno in città) che scopre la microcamera. Arrivati al laboratorio, liberano Archimede che racconta loro cos'è successo. Mentre Paperinik deve recuperare in fretta la moneta ed allontanarla da casa di Paperino, l'inventore si occuperà del suo gemello malvagio. Grazie ai retrorazzi, Paperinik riesce ad arrivare al rifugio poco prima dell'arrivo dello zio e della polizia e trova la moneta con un colpo di fortuna. Archimede invece utilizza il suo Frullatore di Materia sul Deposito trasformando i soldi all'interno in muffin lasciando interdetto Mad Ducktor. Intanto Paperinik utilizza un tunnel sotterraneo per muovere la moneta facendo così allontanare la polizia e riporta la Numero Uno al Deposito dove trova anche Mud Ducktor che non oppone resistenza poichè troppo impegnato a mangiare muffin a cui non riesce a resistere.

Il criminale viene così arrestato ed accusato di aver incastrato Paperinik. Mad Ducktor vorrebbe rivelare a tutti l'identità segreta dell'eroe quando un poliziotto gli offre un muffin che mangia subito. In realtà il poliziotto è Paperinik travestito e dentro il muffin c'è una car-can che gli fà dimenticare tutto.

Pubblicazioni italiane

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.