FANDOM


Disambiguazione – Se stai cercando l'alterego supereroistico di Paperon de' Paperoni che fa il suo debutto in questa storia, vedi Tuba Mascherata.
  • Paperinik e il mistero di Tuba Mascherata
  • Commenti



Paperinik e il mistero di Tuba Mascherata
Paperinik e il mistero di Tuba Mascherata
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 1632-A
Sceneggiatura:Massimo Marconi
Disegni:Massimo De Vita
Prima uscita:8 marzo 1987

Topolino 1632

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:35
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Arnoldo Mondadori Editore



Paperinik e il mistero di "Tuba Mascherata" è una storia scritta da Massimo Marconi e disegnata da Massimo De Vita, pubblicata per la prima volta su Topolino numero 1632 del 8 marzo 1987, segnando il debutto del supereroe Tuba Mascherata, l'alterego supereroistico di Paperon de' Paperoni.

TramaModifica

Paperino viene chiamato al deposito da zio Paperone. Il miliardario gli impone di mettersi in contatto con Paperinik perché gli serve il suo aiuto per scortare un trasporto d'oro. Il nipote però si rifiuta poiché viene deriso per la sua ottusità e inettitudine dallo zio. Paperone nonostante il rifiuto, non si perde d'animo e si rivolge a Paperina affinché lei si metta in contatto con Paperinika. Anche la papera rifiuta perché si sente offesa per essere sempre la seconda scelta di Paperinik.

Paperone non sapendo più a chi rivolgersi ha un improvviso lampo di genio: diventare lui stesso un supereroe. Nonostante si dimostri piuttosto maldestro in queste vesti, decide lo stesso di creare l'identità di Tuba Mascherata. La sera, con la complicità di Battista, inscena un tentativo di furto al deposito a cui assiste anche la stampa paperopolese, così il giorno dopo sulle maggiori testate cittadine viene celebrato il nuovo paladino mascherato.

Il giorno del trasporto, Tuba Mascherata è pronta a difendere l'oro di Paperone, ma non sa che il furgone è pedinato dalla Banda Bassotti oltre che da Paperinik e Paperinika che vogliono saperne di più sul loro nuovo collega. Durante il viaggio il trasporto viene attaccato dai Bassotti capitanati da Intellettuale-176, che astutamente riesce a mettere fuori combattimento sia Paperinik che Paperinika grazie ad uno speciale scudo che respinge le loro armi. Tuba Mascherata con una mossa totalmente fortuita riesce a sgominare l'attacco e mettere in fuga i ladri, ma rimane tramortito dal suo stesso intervento. Paperinik e Paperinika si riprendono poco dopo e smascherano il loro zio. Battista, che si trovava alla guida del furgone, spiega loro tutto quanto era successo e sentendosi responsabili i due supereroi fingono di non conoscere l'identità di Tuba Mascherata e l'indomani promettono al loro zio che saranno sempre pronti ad intervenire per proteggere il suo oro. Paperone, felice, decide che è meglio lasciare il lavoro da eroi ai giovani.

Pubblicazioni italianeModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.