FANDOM


Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Paperino (disambigua).
Disambiguazione – Se stai cercando la storia omonima di Chendi e Bottaro in cui compare questo personaggio, vedi Paperin Babà.


Paperin Babà
Paperin Babà
Informazioni generali
Residenza:Bagdad
Data di nascita:imprecisata (nel Medioevo)
Data di morte:imprecisata
Prima apparizione:Paperin Babà (1961)
Creato da:


Famiglia
Parenti:


  • Alì Gaston (fratello di latte)
  • tre nipotini



Paperin Babà è un personaggio del mondo dei paperi, apparso per la prima e unica volta nella storia Paperin Babà di Carlo Chendi e Luciano Bottaro (1961).

StoriaModifica

Paperin Babà vive a Bagdad in una data imprecisata del medioevo[1]. La sua attività di taglialegna non è redditizia, in quanto la zona semidesertica in cui vive produce ben poco legname, e per di più il clima torrido della città non invoglia gli abitanti a comprare legna da ardere. Quindi Paperin Babà vive negli stenti insieme ai suoi tre nipotini.

Inoltre, un motivo ricorrente della vita di Paperin Babà è il perenne contrasto con il fortunatissimo fratello di latte Alì Gaston: i due si detestano e cercano ogni pretesto per litigare e malmenarsi.

La vita di Paperin Babà cambia radicalmente quando scopre una caverna contenente un immenso tesoro (si tratta in realtà del bottino accumulato nel tempo da alcuni feroci ladroni). Il papero, a causa della sua imprudenza, rischia seriamente di essere ucciso dai ladroni, ma dopo varie vicende e l'intervento dei nipotini tutto finisce per il meglio: i paperini vengono nominati gran visir dal califfo Paperon Ben Paperon, e lo zio, come tutore, può ricevere una cospicua rendita.

ParenteleModifica

Paperin Babà afferma di essere fratello di latte di Alì Gaston, in quanto entrambi, probabilmente orfani, sarebbero stati allattati da una capretta. La presenza dei nipotini lascia dedurre che Paperin Babà abbia o abbia avuto anche un fratello o una sorella di sangue, ma la questione, come in generale nelle storie Disney, non è precisata[2].

Da notare che, al contrario che in molti altri casi di personaggi ispirati a Paperino e Paperone, Paperin Babà e il califfo Paperon Ben Paperon non sono affatto parenti; e che non si accenna mai direttamente al fatto che possa essere un antenato di Paperino o di altri paperi moderni. In ogni caso, nulla impedisce di ipotizzare che il vasto e complesso albero genealogico dei paperi comprenda anche dei personaggi vissuti nel mondo arabo medievale (si pensi anche a Paperdin, altro sosia di Paperino di cui è incerto il rapporto genealogico con i paperi moderni).

Aspetto fisico e carattereModifica

Paperin Babà è sosia del Paperino moderno, da cui si distingue solo per l'abbigliamento, adeguato al mondo arabo medievale (indossa una casacca legata da un'ampia cintura e porta in testa un cappello con l'estremità arrotolata a turbante). Anche il suo carattere, litigioso, impulsivo, talvolta presuntuoso, è in tutto simile a quello del papero moderno.

NoteModifica

  1. Se si accettano come valide le date del mondo reale, si può presumere che la vicenda si sia svolta nel periodo califfale (più o meno nei secoli IX e X), in cui la città era governata da un califfo ed era capitale del mondo arabo.
  2. Inoltre i nipotini chiamano zio Paperin Babà ma non Alì Gaston, il che farebbe pensare che i due paperi adulti non siano realmente imparentati.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.