FANDOM



 

Ombre su Venere
PKNA1
Copertina
Disegno:Claudio Sciarrone
Colore:Max Monteduro
Informazioni generali storia lunga
Codice Inducks:I PKNA 1-1
Soggetto:
Sceneggiatura:Francesco Artibani
Disegni:Claudio Sciarrone
Prima uscita:1 novembre 1996
Casa editrice:Walt Disney Company Italia
Lingua:Italiano
Pagine:70
Personaggi storia lunga
Personaggi principali:
Nuovi personaggi introdotti:
"Per nostra fortuna, infatti, il pianeta Terra abbonda di pessimi elementi come Angus!"
Zoster a Zondag

Ombre su Venere o PKNA #1 è il primo albo regolare della serie Paperinik New Adventures, nonché il primo a presentare una numerazione regolare. È stato pubblicato per la prima volta nel novembre 1996[1]. Il soggetto è stato scritto da Francesco Artibani e Simone Stenti, mentre la sceneggiatura è opera del solo Francesco Artibani; le matite e gli inchiostri sono stati curati da Claudio Sciarrone.

TramaModifica

Una notte, due Evroniani fanno irruzione nella casa di Angus Fangus per rapirlo, ma, trovandola vuota, si recano alla Ducklair Tower. Lì il cinico giornalista ha appena terminato di montare un video fasullo in cui sbeffeggia Paperinik, si tratta però di un'immagine creata digitalmente; Uno se ne avvede e mette Paperino al corrente, ma il loro colloquio è interrotto dall'allarme: Angus, appena uscito dalla torre, è alle prese con una pattuglia evroniana intenzionata a rapirlo. Paperinik accorre in suo aiuto ma rimane disarmato, e tutto sarebbe perduto se non facesse la sua apparizione Xadhoom, che riesce facilmente a mettere in fuga gli alieni. Tuttavia essi hanno fatto in tempo a colpire Angus con un'Evrongun, cosicché ora la sua identità è racchiusa nell'arma ed il kiwi non è più capace di intendere e volere. Uno non è in grado d'invertire il processo, ciononostante riesce ad individuare un'astronave evroniana in orbita geostazionaria intorno a Venere; per riportare Angus alla normalità, Paperinik e Xadhoom partono insieme a lui alla volta del secondo pianeta del Sistema Solare a bordo di un'astronave progettata da Everett Ducklair (essa è in realtà evidente a chiunque dato che si tratta della parte superiore della torre, ed un ologramma densomorfico basterà per far credere a tutti che nulla sia accaduto).

Il mattino dopo, negli studi di Canale 00, il neoassunto giornalista Mike Morrighan afferma che Angus è stato rapito da Paperinik che si voleva vendicare delle ingiurie subite; Lyla non gli crede e decide di accompagnarlo a casa del collega per indagare. Ivi trovano un foglietto che riporta la data di un appuntamento al porto, fissato per quella notte stessa; i giornalisti decidono così di recarvisi.

Frattanto l'astronave sbarca su Venere e Paperinik, Xadhoom ed Angus penetrano nell'incrociatore evroniano, dove ingaggiano una battaglia con una pattuglia di vampiri spaziali e successivamente con un gruppo di coolflames, tra cui Xadhoom individua con orrore uno Xerbiano. Il temibile generale Zondag è però riuscito ad impossessarsi del corpo quasi inerme di Angus, che consegna al subdolo e diabolico archiatra Zoster affinché lo impieghi nei suoi esperimenti scientifici. Ma Paperinik e Xadhoom fanno irruzione e propongono a Zoster un patto: la potentissima xerbiana mutante gli si consegnerà se lui farà tornare Angus alla normalità. Egli acconsente, ma, una volta terminato il processo, Zondag ordina di catturare Paperinik; al che Xadhoom distrugge la capsula in cui era stata imprigionata e comunica all'amico di scappare insieme ad Angus, ancora privo di sensi, giacché ha intenzione di far esplodere l'incrociatore; l'astronave decolla nuovamente giusto pochi istanti prima dell'esplosione.

Quella notte, come previsto, Lyla e Mike si recano al porto di Paperopoli, dove il capitano Taratoa consegna loro una maschera maori giunta si contrabbando che il kiwi voleva regalarsi per il proprio compleanno.
Il giorno successivo Angus si risveglia alla propria scrivania dopo un giorno intero d'irreperibilità e, nell'incredulità generale, i due colleghi gli consegnano una riproduzione fedelissima della maschera, dopo aver provveduto a rispedire l'originale alle autorità neozelandesi. I giornalisti trovano poi una videocassetta contenente un filmato in cui Angus festeggia il proprio compleanno insieme al presunto grande amico Paperinik: ecco spiegato il motivo della sua lunga assenza! In realtà si tratta di un prodotto fasullo, confezionato a regola d'arte da Uno grazie ad un programma di videomorphing: Paperinik ha reso pan per focaccia al poco onesto giornalista.

CuriositàModifica

  • Com'è solito per questa serie, sono presenti, anche se in maniera non troppo esplicita, diversi riferimenti alla morte, da sempre un'eccezione nei fumetti Disney. Inoltre, quando i protagonisti sono in viaggio verso Venere, una scena rasenta l'umorismo da gabinetto.
  • A bordo dell'astronave, Uno e Xadhoom fanno riferimento alla fusione fredda, un processo di fusione nucleare totalmente privo di scorie radioattive i cui meccanismi sono tutt'oggi sconosciuti.
  • La velocità warp a cui si riferisce Uno è una citazione del telfilm Star Trek, in cui le astronavi si servono della propulsione a curvatura (in originale warp drive).
  • Quando Lyla e Mike si recano a casa di Angus, su un muro si vede la scritta Clax & Max: è un omaggio agli autori della copertina dell'albo, Claudio Sciarrone e Massimiliano "Max" Monteduro.
  • Nella quarta di copertina è presente un display con due sequenze di numeri; esse in realtà non sono altro che le date di nascita di Sciarrone e Monteduro.

Pubblicazioni italianeModifica

  • Paperinik New Adventures 1 - Ombre su venere (1996)
  • PK Memories 1 - Pk Memories - Evroniani (2001)
  • Paperinik New Adventures Reloaded 1 - Ombre su venere (2005)
  • Paperinik Ultimate Collection 6 - Operazione ficcanaso (2007)
  • PK - Il mito 2 - Eroe e antieroe (2012)
  • PK Giant 3K Edition 4 - Ombre su Venere (2015)

NoteModifica

  1. [1] PKNA #1 Ombre su Venere - INDUCKS.org


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.