PaperPedia

Modifica di

Notre Duck (albo)

1
  • Questa modifica può essere annullata. Verificare il confronto presentato di seguito per accertarsi che il contenuto corrisponda a quanto desiderato e quindi salvare le modifiche per completare la …
Revisione corrente Il tuo testo
Riga 23: Riga 23:
   
 
La mattina seguente a [[Villa Rosa]] Fantomius riceve una lettera minatoria dal fantasma misterioso che sembra conoscere bene sia la botola segreta del nascondiglio del ladro gentil'uomo che la sua vera identità. Dopo aver escluso dalla lista dei sospetti sia [[Cartesio Pitagorico]] che [[Lady Senape]]. e convinti che i fantasmi non esistano. Lord Quacket e Dolly decidono di far ritorno al museo in cerca di indizi. Al museo scoprono che il ladro misterioso è fuggito in realtà attraverso le fognature e che si nasconde alla cattedrale di Notre Duck. Dopo aver attivato alcuni passaggi segreti, situati sotto la fontana dei desideri della cattedrale, Fantomius giunge in un cunicolo al cui interno sono custodite enormi ricchezze, tra cui una miniatura, fatta tutta con le monetine, di Notre Duck. Qui trova anche il ladro che colto di sorpresa si da alla fuga. Durante l'inseguimento del ladro Fantomius scopre che quei cunicoli della cattedrale sono pieni di gente misteriosa nascosta. L'inseguimento si conclude grazie a Dolly Paprika che con l'aiuto dell'organo ferma il furfante nascosto al suo interno.
 
La mattina seguente a [[Villa Rosa]] Fantomius riceve una lettera minatoria dal fantasma misterioso che sembra conoscere bene sia la botola segreta del nascondiglio del ladro gentil'uomo che la sua vera identità. Dopo aver escluso dalla lista dei sospetti sia [[Cartesio Pitagorico]] che [[Lady Senape]]. e convinti che i fantasmi non esistano. Lord Quacket e Dolly decidono di far ritorno al museo in cerca di indizi. Al museo scoprono che il ladro misterioso è fuggito in realtà attraverso le fognature e che si nasconde alla cattedrale di Notre Duck. Dopo aver attivato alcuni passaggi segreti, situati sotto la fontana dei desideri della cattedrale, Fantomius giunge in un cunicolo al cui interno sono custodite enormi ricchezze, tra cui una miniatura, fatta tutta con le monetine, di Notre Duck. Qui trova anche il ladro che colto di sorpresa si da alla fuga. Durante l'inseguimento del ladro Fantomius scopre che quei cunicoli della cattedrale sono pieni di gente misteriosa nascosta. L'inseguimento si conclude grazie a Dolly Paprika che con l'aiuto dell'organo ferma il furfante nascosto al suo interno.
 
[[File:Notre_Duck_-_Fantomius.jpg|thumb|200px]]
 
   
 
Il ladro è costretto a togliersi la maschera. Fantomius e Dolly scoprono cosi che si tratta di [[Henry Quackett]], fratello di John, visto l'ultima volta ad Atlantide a fianco della regina. Henry spiega che dopo il loro ultimo incontro la miniera d'argento situata sopra la città crollò portando numerosi disastri anche ad Atlantide. Cosi per ricostruire tutto erano necessarie numerose finanze. Henry decise quindi di tornare a Paperopoli per un sopralluogo scoprendo che i sotterranei di Notre Duck erano abbastanza ampi da ospitare gli atlantidei, ormai orfani di casa, facendoli arrivare tramite reti clandestine. I proventi dei furti servivano dunque proprio per pagare i marinai che compievano questi lunghi viaggi in mare con a bordo gli atlantidei ben nascosti. Henry confessa di non aver detto nulla a sua fratello poiché la regina di Atlantide aveva ordinato massima segretezza e di essersi camuffato dal Fantasma della Cattedrale, aiutato anche dagli atlantidei che contribuivano ad alimentare le leggende, per allontanare i ficcanaso. Contento di aver rivisto suo fratello Fantomius regala all'amico la parte di soldi mancante per rifondare Atlantide.
 
Il ladro è costretto a togliersi la maschera. Fantomius e Dolly scoprono cosi che si tratta di [[Henry Quackett]], fratello di John, visto l'ultima volta ad Atlantide a fianco della regina. Henry spiega che dopo il loro ultimo incontro la miniera d'argento situata sopra la città crollò portando numerosi disastri anche ad Atlantide. Cosi per ricostruire tutto erano necessarie numerose finanze. Henry decise quindi di tornare a Paperopoli per un sopralluogo scoprendo che i sotterranei di Notre Duck erano abbastanza ampi da ospitare gli atlantidei, ormai orfani di casa, facendoli arrivare tramite reti clandestine. I proventi dei furti servivano dunque proprio per pagare i marinai che compievano questi lunghi viaggi in mare con a bordo gli atlantidei ben nascosti. Henry confessa di non aver detto nulla a sua fratello poiché la regina di Atlantide aveva ordinato massima segretezza e di essersi camuffato dal Fantasma della Cattedrale, aiutato anche dagli atlantidei che contribuivano ad alimentare le leggende, per allontanare i ficcanaso. Contento di aver rivisto suo fratello Fantomius regala all'amico la parte di soldi mancante per rifondare Atlantide.
  Editor in caricamento
Qui di seguito sono elencati alcuni codici usati comunemente sulle wiki. Basta cliccare su quello che desideri usare e questo verrà inserito nella finestra di modifica.

Vedi questo template