FANDOM




Napoleone Bonaparte
Napoleone

Napoleone nella versione di Guerra e Pace

Informazioni generali
Nome originale:Napoleone Bonaparte
Specie:Umano
Genere:Maschio
Residenza:Parigi
Creato da:Bruno Concina (testi)

Massimo De Vita (disegni)

Fumetti
Debutto in:Topolino e il segreto di Napoleone (13 ottobre 1985)


"E così, ci diamo a esperimenti balistici sensazionali, eh? VECCHIA CORNACCHIA DEL VOLGA!!"
Napoleone allo zar Alessandro I di Russia durante una trattativa diplomatica

Napoleone Bonaparte (1769-1821) è stato un generale, statista e capo di stato francese, nonché imperatore dei francesi dal 1804 al 1814. È universalmente noto per aver conquistato in breve tempo vastissimi territori in tutta Europa grazie alle sue doti di stratega e alla sua mancanza di scrupoli, ma anche per aver visto crollare il suo impero in tempi altrettanto brevi, a causa della sua smodata ambizione.

ApparizioniModifica

Malgrado la sua importanza storica e la sua notorietà, Napoleone non appare frequentemente nell'universo dei paperi. A Paperopoli è sicuramente conosciuto, in quanto il Museo delle cere della città ospita una sua statua[1].

Egli viene citato per la prima volta in Topolino e Orazio nel castello incantato, in cui il professor Kappa afferma che lui e i suoi compagni diventeranno più importanti di Cesare, Napoleone, Washington e Colombo.

Napoleone

L'imperatore disegnato da Massimo De Vita

La prima raffigurazione dell'imperatore nei fumetti Disney italiani è probabilmente nella storia di Bruno Concina e Massimo De Vita Topolino e il segreto di Napoleone (1985) dove Topolino e Pippo viaggiano indietro nel tempo fino al 1805 per scoprire la ragione per cui Napoleone tenesse la mano sotto la giacca militare (si rivelerà poi essere dovuto per evitare di perdere un piccolo pettine, con cui l'Imperatore curava i suoi pochi capelli), scoprendo anche altri aspetti del personaggio ignoti agli storici (nella storia Napoleone portava gli stivaletti col tacco rialzato per sembrare più alto, inoltre raccontava le stesse barzellette). 

La sua prima apparizione nell'universo dei Paperi è invece nella parodia Disney Guerra e pace scritta e disegnata da Giovan Battista Carpi (1986). Qui Napoleone viene presentato mentre guida la campagna militare di Russia (1812), con esiti all'inizio incoraggianti, ma in seguito disastrosi per il suo schieramento. I paperi russi vissuti all'epoca sono coinvolti nell'invasione del loro paese, tanto più in quanto Paperon Paperzukoff è fabbricante di armi, e suo nipote Paperino è incaricato di recuperare l'oro del ricco zio, fuso sotto forma di palle di cannone e per errore consegnato al fronte, nel bel mezzo della battaglia di Borodino.

Pochi anni più tardi Napoleone compare nella storia di Giampiero Ubezio Topolino e il pollo alla marengo, in cui Topolino e Pippo, inviati nel passato dal Professor Zapotec, scoprono la storia della prelibata vivanda servita dal cuoco di corte all'imperatore in occasione della battaglia di Marengo.

Aspetto fisico e carattereModifica

La statua del museo delle cere di Paperopoli raffigura un Napoleone poco caricaturale, mentre l'imperatore ritratto da Carpi si caratterizza soprattutto per la statura incredibilmente bassa (è circa la metà dello zar Alessandro I) e per un carattere autoritario e arrogante; non troppo dissimile è il Napoleone di Ubezio.

NoteModifica

  1. Cfr. Paperino e il museo delle cere di Carl Barks (1959).
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.