FANDOM



Museo delle cere
Museo delle Cere
Informazioni generali
Stato:Paperopoli (Calisota)
Governato da:Paperon de' Paperoni
Nome originale:The Wax Museum
Fumetti
Creato da:Carl Barks
Prima comparsa:Paperino e il Museo delle cere (1959)
Lingua:

Inglese


Il Museo delle cere (The Wax Museum) è un museo della città Paperopoli di proprietà del miliardario Paperon de' Paperoni.

Esso ospita una vastissima collezione di statue di cera che riproducono alcuni dei più famosi personaggi storici o immaginari del mondo.
Il museo è localizzato sulla riva meridionale del fiume Tulebug, nei pressi della tangenziale cittadina. Si trova perciò in piena periferia urbana[1].

StoriaModifica

Il museo compare nella storia Paperino e il Museo delle cere[2] di Carl Barks. Paperino viene assunto come guardiano notturno, ma resiste solo mezz'ora, per poi addormentarsi. I nipoti, sapendo che lo zio sarebbe crollato per il sonno, gli tendono numerosi scherzi, ma Paperino, stanco com'è, pensa solo a dormire. Allora i nipoti decidono di nascondere la statua di Napoleone, per fargli credere che sia stata rubata e farlo stare sveglio. Il caso vuole che, in quel momento, nel palazzo accanto al museo, avvenga un ballo in maschera e che un tizio si vesta proprio da Napoleone. Paperino, quando si sveglia, vede Napoleone fuori dal museo è va a catturarlo con un lazzo. Uscendo vede tutte le persone che si sono mascherate e crede che il museo abbia preso vita e, in preda a panico (per paura di essere licenziato), scatena una mega rissa, nel tentativo di catturare le "statue".

Da quel giorno nel museo delle cere c'è una statua di Paperino, con una dedica che recita: "A Paolino Paperino, per aver scatenato la più grande rissa nella storia di Paperopoli".

Altre apparizioniModifica

Il museo viene utilizzato anche nella storia Paperinik torna a colpire di Guido Martina e Romano Scarpa. Paperon de' Paperoni, il nuovo proprietario del Museo, per risollevarne gli incassi, terrorizza la città con un pupazzo a forma di Paperinik, così poi può creare una statua di cera del Diabolico Vendicatore, che attira numerosi turisti al museo.
Il museo è l'ambientazione anche della storia Paperinik e il ritorno di Lèbriccons in cui viene inaugurata la statua dedicata a Fantomius.

Collezione di statue di ceraModifica

Wax museum

Paperino ammira la statua che lo raffigura

Segue un elenco limitato e incompleto di alcuni dei personaggi a cui è stata realizzata una statua all'interno del Museo.

NoteModifica

  1. [1] Topolino 3067 pag 58, Approfondimento su Paperopoli
  2. Donald Duck and the Wax Museum, dicembre 1959


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.