FANDOM



Morgoth
Morgoth
Informazioni generali
Albo di debutto:PK² 13 Tutto e niente

(febbraio 2002)

Localizzazione:Una Paperopoli virtuale
Progettista e programmatore:Un computer senza nome
Aspetto fisico
Aspetto :Dinosauro antropomorfa
Corporatura:Muscolosa
Attività cerebrali
Facoltà intellettive:Artificale
Carattere:Bellicoso
Emotività:Assente, salvo che nel finale
Attività lavorative
Incarico:Tenere occupata la mente di PK
Attività:Combattere con PK tutte le sere
Aspirazioni:Sconfiggere PK


"Yaaargh!"
Grido di battaglia di Morgoth
"Addio Pikappa. Avremmo anche potuto diventare amici... se io fossi esistito."
L'ultima comparsa di Morgoth

Morgoth è l'antagonista, poi antieroe di PK nell'episodio Tutto e niente, di Tito Faraci e Lorenzo Pastrovicchio; è, in realtà, un personaggio immaginario e creato al computer, come del resto lo è tutta la dimensione in cui si svolge la storia.

Carattere e aspetto fisico Modifica

Data la sua natura virtuale, Morgoth non ha più spessore psicologico del cattivo di un videogioco. La sua esistenza si riduce quindi alle battaglie con PK, che conduce con accanimento ma senza un reale motivo. Nel finale, però, sviluppa una sua personalità e persino un sentimento di amicizia verso il suo nemico.

Morgoth è un dinosauro antropomorfo di colore verde, alto il doppio di Paperino e con una lunga coda; indossa un’armatura e un elmo simili a quelli dei guerrieri nell’antica Grecia. Per i combattimenti, usa un’arma di metallo mutaforma che può assumere le forme più svariate (spada, mazza ferrata o martello) e gli consente anche di volare.

Storia Modifica

Morgoth fa parte della realtà virtuale in cui un computer malvagio ha imprigionato la mente di PK ed è stato creato per combattere l’eroe,tenendolo occupato e impedendogli così di riflettere e scoprire la propria condizione.  Per questo, l’eroe e il mostro si scontrano tutte le sere, senza che nessuno dei due riesca mai a cogliere una vittoria decisiva, fino al giorno in cui un virus informatico, con l’aspetto di un papero di colore, non fa intuire a PK la verità.

Quella stessa sera, durante la loro consueta battaglia, stavolta al Duckmall Center, PK fa riflettere Morgoth sull’assurdità della loro guerra e lo convince ad allearsi con lui. Nel momento in cui il dinosauro ha preso coscienza della sua natura immaginaria, la realtà virtuale comincia a sparire. Per ultimo, lo stesso Morgoth è cancellato, ma, negli ultimi momenti della sua esistenza, ha avuto il tempo per combattere al fianco di PK contro i giganteschi insetti di guardia e guadagnarsi il rispetto del papero mascherato.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.