FANDOM




Mio zio Paperinik
Mio zio Paperinik
Informazioni generali
Codice Inducks:I PK 109-1
Sceneggiatura:Massimo Marconi
Disegni:Sandro Dossi
Prima uscita:1 ottobre 2002
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:20
Lingua originale:italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Mio zio Paperinik è una storia di Massimo Marconi e Sandro Dossi, pubblicata sul numero 109 di Paperinik e altri supereroi.

TramaModifica

Paperino sta facendo colazione coi nipotini quando nota l'assenza di Quo che è fuori in attesa del postino. Qui e Qua gli spiegano che il loro fratello si è preso una cotta per una giovane papera spagnola, conosciuta al campo delle Giovani Marmotte, di nome Paperita e i due si scrivono delle lettere. Quo entra in casa rattristato avendo saputo che Paperita verrà a trovarlo a Paperopoli e spiegando che le ha raccontato, per vantarsi poichè lo zio di Paperita è una famoso regista, che suo zio non è altri che Paperinik!.

Quo è preoccupato di fare una brutta figura quando Paperita scoprirà la verita e Paperino allora si offre di "fingere" di essere Paperinik per salvargli la faccia. Qualche giorno dopo arriva Paperita e Quo le ricorda che deve mantenere il segreto di suo zio. Paperino, Qui e Qua intanto hanno creato un finto rifugio e dei finti pezzi tecnologici per la 313 che Quo mostra alla sua bella. Dopodichè inscenano una finta emergenza facendo comparire il papersegnale con Paperino che finge di andare a dormire per poi indossare le vesti di Paperinik ed uscire, osservato di nascosto da Quo e Paperita.

Paperita però dice che anche suo zio è un ammiratore di Paperinik e, per combinare un incontro, propone di appostarsi e fingere di incontrare casualmente Paperinik per potergli parlare. Incontrati i due ragazzini, Paperino deve così reggere il gioco ed accompagna Paperita all'albergo di suo zio. Arrivati, quest'ultimo è stato appena derubato dai Bassotti in fuga. Paperino deve così intervenire, ma allo stesso tempo deve evitare che Quo capisca che lui è davvero Paperinik. Utilizza così le sue armi in maniera da sembrare abbastanza impacciato, ma allo stesso tempo da riuscire a bloccare i Bassotti con cui però deve lottare a mani nude. Preoccupato per l'incolumità dello zio, Quo confessa a Paperita la verità e lo zio di lei và ad aiutare Paperino.

I Bassotti vengono così legati ed arrestati per aver provato a rubare l'ultima sceneggiatura del regista che è un film basato proprio su Paperinik. Paperita perdona Quo per la bugia perchè alla fine ha rivelato la verità per il bene dei suoi familiari mentre il regista, ammirando il coraggio mostrato dal papero, chiede a Paperino di interpretare Paperinik nel suo film.

Pubblicazioni italianeModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.