FANDOM


  • Minni e le tecnologie sfreccianti
  • Commenti



Minni e le tecnologie sfreccianti
Le tecnologie sfreccianti
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2970-5
Sceneggiatura:Matteo Venerus
Disegni:Roberto Vian
Prima uscita:30 ottobre 2012
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:32
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Company Italia


"Questo baule dei ricordi"
Ognuno è legato a una mia antenata vissuta nell'Inghilterra vittoriana[fonte]

Minni e le tecnologie sfreccianti è una storia pubblicata su Topolino 2970[1], secondo capitolo della serie Victorian Ladies.

La storia, scritta da Matteo Venerus e disegnata da Roberto Vian, racconta le vicessitudini di un'antenata di Minni, che le sono accadute durante l'esposizione universale di Londra del 1851[2].

Personaggi

Trama

Minni ha organizzato una serata al cinema in compagnia di Tip e Tap e Topolino, ma visto che quest'ultimo è bloccato in mezzo al traffico è arriverà in ritardo all'appuntamento, la topolina ne approfitta per raccontare ai suoi nipoti le gesta della sua antenata Minni O' Clock, efficientissima assistente personale della regina Vittoria d'Inghilterra.

L'era vittoriana, tra il 1837 ed il 1901, fù un epoca di grande sviluppo grazie alle ferrovia e la vità diventava più frenetica. Calcolare l'ora esatta diventava una necessità ed ad occuparsene c'era l'osservatorio di Greenwich il cui assistente era Mickey Topville che si occupava di portare l'orario esatto ai londinesi. Mickey era innamorata di Minni, ma era troppo timido per dichiararsi e lei troppo impegnata per accorgersi dei sentimenti che provava per lei.

La bravura della topolina venne notata dal principe Alberto che le affidò l'importante compito di allestire l'esposizione universale del 1851, che si sarebbe tenuta nel celebre Palazzo di Cristallo fatto costruire per l'occasione al centro di Hyde Park. Tuttavia a sua insaputa uno degli espositori, un certo Gambwood, stava progettando di rubare il famoso diamante gigante della regina Vittoria approfittando dell'evento. Gambwood entrò in casa di Minni riuscendo a fare un calco della chiave dell'edificio e sfuggendo al tentativo di fermarlo di Mickey. Questo però diede al topo la possibilità di chiedere un appntamento a Minni diventando il suo cavaliere per l'evento.

Il giorno dell'esposizione mentre Mickey e Minni ammiravano le novità tecnologiche, Gambwood usò il suo ventilatore per creare una gran trambusto fingendo un incendio e rubare così il diamante. Nel vederlo fuggire Mickey riconobbe il ladro che era entrato in casa di Minni. Gambwood aveva progettato il suo piano nei minimi dettagli e riuscì a scappare in treno, ma Minni e Mickey ebbero la brillante intuizione di servirsi del telegrafo, da poco installato in Inghilterra, per avvisare la polizia della stazione successiva e arrestare così il criminale. L'esposizione fu un vero successo e i due topi (con Mickey che divenne telegrafista ufficiale dei reali) convolarono a nozze.

Minni conserva nel baule delle sua antenate l'orologio da tasca che Mickey regalò alla sua promessa sposa. Ad ascoltare la storia c'è anche Topolino, grazie al tablet dei nipotini, che però è ancora bloccato nel traffico suscitando le ira della fidanzata.

Note

  1. [1] Topolino 2970 - Topoinfo.org
  2. [2] Esposizione universale di Londra - Wikipedia.it
Storia precedente Minni e le tecnologie sfreccianti Storia successiva
Minni e lo stile degli antipodi

Lo stile degli antipodi

30 ottobre 2012 Minni e la pulizia anticrimine

Minni e la pulizia anticrimine

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.