FANDOM


  • Minni e il crumble della discordia
  • Commenti



Minni e il crumble della discordia
Minni e il crumble della discordia
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2870-6
Sceneggiatura:Tea Orsi
Disegni:Vitale Mangiatordi
Prima uscita:30 novembre 2010
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:30
Lingua originale:italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Minni e il crumble della discordia è una storia di Tea Orsi e Vitale Mangiatordi, pubblicata nel numero 2870 di Topolino.

TramaModifica

Topolino e Pippo sono stati convocati da Zapotec e Marlin che si sono dovuti trasferire temporaneamente in museo all'aperto che rappresenta la Topolinia del XIX secolo. I due incontrano Minni (vestita in abita ottocenteschi) che è stata assunta per fare la comparsa nella città. Topolino le mente dicendole che sono passati per caso ed ora devono andare da Basettoni. Minni si reca così dal direttore che, dopo averle dato un ruolo, la istruisce su come comportarsi ovvero usare il linguaggio dell'epoca, rimanere sempre in parte ed usare i soldi finti che ha preparato.

Nel frattempo Topolino e Pippo raggiungono i loro amici scienziati nascosti nel sottoscala di un casupola con la Macchina del tempo. I due chiedono ai loro amici di andare nel 1807, nella brughiera inglese di Sweetflour per ritovare la ricetta del crumble di mirtilli della pasticceria Cherry O'Choc. Topolino li costringe a confessare il motivo del viaggio; Zapotec e Marlin hanno infatti avuto una delle loro discussioni se nel crumble la cannella ne abbia fatto sempre parte come ingrediente. Mentre Topolino e Pippo partono, Minni vede uscire i due scienziati dalla casupola e, sentendo nominare Topolino, si rabbia per la bugia di prima. Entra così dentro e scambia la macchina del tempo per un ascensore ritrovandosi anche lei nel 1807. Minni naturalmente non capisce di aver viaggiato nel tempo e pensa di essere dentro il set allestito dal museo.

Mentre Topolino e Pippo sono alle prese con un cane da guardia, Minni raggiunge il villaggio rimanendo stupita dal realismo. Viene attirata da un odore di dolci da un casa e fa la conoscenza della pasticcera Cherry. Dopo aver assaggiato il suo crumble ai mirtilli, le consiglia (avendolo cucinato anche lei) le consiglia di aggiungere della cannella. Non ne avendone più in casa, minni si offre di andare a comprarla. Durante il tragitto, Topolino la vede tra la folla ma pensa sia un allucinazione. Minni ha molte difficioltà avendo solo il denaro finto del museo e non capisce quale sia il problema. Fortunatamente incontra un negoziante che conosce Cherry e le dà la cannella dicendole che pagherà dopo. Nel frattempo Topolino e Pippo sono alle prese cn vari negozianti nel tentativo di trovare la pasticceria.

Cherry prepara la nuova versione del crumble apprezzandolo molto e decidendo di mantenere la modifica. Minni decidi di fare uno strappo alla regola e darle il suo numero di telefono su un foglietto per rimanere in contatto (cosa che lascia Cherry piuttosto confusa). Poco dopo che la topina se n'è andata, arrivano anche Topolino e Pippo che provano il nuovo crumble ma Cherry rifiuta di rivelare l'ingrediente segreto. Topolino nota il foglietto col numero di Minni ed i suoi sospetti trovano conferma quando trova la fidanzata addormentata vicino al punto di ritorno. La riportano così nel presente raccontando l'accaduto a Zapotec e Marlin. Quando si risveglia, Minni racconta di aver suggerito l'uso della cannella alla sua nuova amica. Topolino riesce ad inventarsi una giustificazione sulla presenza di lui e Pippo e, mentre Minni va a protestare col direttore per l'ubicazione dell' "ascensore", Zapotec e Marlin riprendono a litigare sul crumble a causa dell'intervento di Minni.

Pubblicazioni italianeModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.