FANDOM


Disambiguazione – Se stai cercando uno zio di Paperon de' Paperoni apparso in due storie brasiliane, vedi Mida de' Paperoni.



Mida
Midas
Informazioni generali
Specie:Umano
Genere:Maschio
Creato da:Walt Disney
Fumetti
Debutto in:Silly Symphonies : Il Re Mida


Mida (in greco Μίδας, in latino Mydas) fu un mitico re della Frigia (Anatolia centrale), conosciuto per il mitico tocco d'oro, donatogli da Dioniso, che permetteva al re di trasformare in oro tutto ciò che avesse toccato[1].

Storia

La leggenda del tocco d'oro di re Mida affascinò la maga Circe, che si persuase di poter ricreare il tocco, utilizzando la prima moneta creata da re Creso e trasformandola in amuleto. Secoli dopo, sarà la stessa pretesa a spingere Amelia a cercare la prima moneta guadagnata dal papero più ricco del mondo.

Apparizioni

Fumetti

In Zio Paperone e il tesoro di Creso, Don Rosa rappresenta un busto di Mida in un affresco nel deposito del re di Lidia. Il suo nome è scritto in lettere greche sotto il busto, ma si tratta di un greco semplificato, per facilitarne la comprensione: la registrazione è ΜΙΔΟΣ (Midos) al posto della forma corretta ΜΙΔΑΣ (Midas).

Nella storia Indiana Pipps e il tesoro del palazzo sommerso, Indiana Pipps ed Eurasia Tost trovano il suo palazzo nella città di Euserbe, immersa totalmente nei fondali del Mar Nero. All'interno è contenuto il tesoro di Mida che si rivela essere solo un mucchio di dolcetti che il sovrano non poteva più mangiare a causa del suo potere.

Animazione

Nell'universo Disney, re Mida è apparso per la prima volta 22 marzo 1935 in un cartone animato realizzato da Walt Disney stesso, parte della serie delle Silly Symphonies: Il Re Mida (The Golden Touch). Si ispira alla leggenda del re, in grado di trasformare in oro tutto ciò che tocca. "Il mio regno per un hamburger!" esclama il re avido, però affamato, quando scopre che tutto il cibo che tocca si trasforma in metallo prezioso, (non appena entra a contatto con i denti). Morale della favola: meglio essere poveri ma avere ancora abbastanza da mangiare...

Note

  1. Zio Paperone e la fattucchiera, Carl Barks
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.