FANDOM



Metamorfosi
PKNA 28
Copertina
Informazioni generali storia lunga
Codice Inducks:I PKNA 28-1
Soggetto:Tito Faraci
Sceneggiatura:Bruno Enna
Disegni:Marco Palazzi
Inchiostri:Gianmarco Villa
Prima uscita:1 aprile 1999
Casa editrice:Walt Disney Italia
Lingua:Italiano
Pagine:62
Personaggi storia lunga
Personaggi principali:
Nuovi personaggi introdotti:
Storia breve
Titolo:L'albero di Jacob
Codice Inducks:I PKNA 28-2
Miniserie:5Y
Sceneggiatura:Francesco Artibani
Disegni:Corrado Mastantuono
Protagonista:Lyla Lay


"Mezzo evroniani e mezzo bestie! Mi fatte ribrezzo!"
Zortag riferito agli evroniani mutanti

Metamorfosi è un episodio della serie PKNA, scritto da Bruno Enna, disegnato da Marco Palazzi e apparso per la prima volta nell’aprile 1999, sul numero 28 della rivista omonima.

Trama

In seguito agli eventi dell’episodio Stella cadente, Uno sottopone Xadhoom a un controllo psico-fisico. Durante l’esame, è risvegliato un ricordo particolarmente doloroso per l’eroina xerbiana: quello del suo antico fidanzato Xari.

Sconvolta, Xadhoom fugge dalla Ducklair Tower e vola per la città, fino alla piazza del municipio, dove è in corso un attacco di evroniani mutanti, frutto di esperimenti genetici e ancora più feroci e spietati della razza originaria. Quando il terribile capo degli invasori, Raghor, usa come scudo un coolflame simile a Xari, la fiamma di Xadhoom si spegne per lo shock. Anche PK, prontamente accorso, sta per soccombere a Raghor, ma è salvato dall'arrivo di una pattuglia evroniana, guidata da Zortag, che obbliga i mutanti a risalire a bordo dell’astronave base.

Nella Ducklair Tower, dove PK ha riportato Xadhoom, l’aliena prosegue la sua metamorfosi, alternando crisi di furore e di disperazione, e riprendendo gradualmente la sua antica identità di Xado. Truccata in modo da nascondere la sua pelle verde, Xado appare come una donna seducente, tanto che Angus Fangus, incrociatala per caso, la invita alla serata del Newsduck Award (il premio per il miglior giornalista paperopolese, a cui sono candidati sia lui che Mike Morrighan).

Intanto,  Raghor e i suoi mutanti si ammutinano e prendono il controllo dell’astronave evroniana. Tornati sulla Terra per riprendere l’attacco interrotto, irrompono nel salone della Ducklair Tower, dove si tiene il Newsduck Award (alla presenza, oltre che dei due rivali di Channel 00, di Paperino e Xado). Xado viene riconosciuta da Raghor, che le propone inutilmente un’alleanza contro l’impero evroniano. Allora, il malvagio mutante ordina a “Xari” di fare fuoco sulla xerbiana, che accetta con rassegnazione la sua sorte e, apparentemente, muore. Di nuovo, però, interviene Zortag, che, riassunto il controllo mentale dei mutanti, li fa risalire sull’astronave. Raghor è lasciato sulla terra, alla mercé della vendetta della rediviva Xadhoom, che ha riassunto l’aspetto e i poteri consueti.

Mentre Angus, rimasto stordito nella battaglia, al suo risveglio in ospedale subisce lo smacco di scoprire che il suo rivale Morrighan, per averlo messo in salvo, ha vinto il Newsduck Award, Uno espone a Pk e Xadhoom i risultati dei suoi esami. Innanzitutto, il coolflame manipolato da Raghor non era Xari, ma un alieno di una razza simile a quella xerbiana; inoltre, è Xadhoom stessa la responsabile della propria metamorfosi, anche se finora non se n’è resa conto, controllando la sua rabbia e tornando alla sua vecchia identità. Xadhoom decide, tuttavia, di non sfruttare questa possibilità e di riprendere la sua ricerca di vendetta e di riscatto.

Storia Breve: L’albero di Jacob

Lyla viene, apparentemente, presa in ostaggio da un ex detenuto, Jacob Hannover. In realtà l’uomo, un suo ammiratore, voleva semplicemente regalarle un fiore e raccontarle la sua storia. Condannato per una tentata rapina cui era stato spinto dal bisogno, uscito di prigione non aveva più trovato la vecchia casa e il carissimo albero piantato con le sue mani. Lyla ottiene per lui una sentenza clemente e gli mostra come, dalle radici dell’albero, sia spuntata una nuova pianta.

Analisi

L’episodio approfondisce il carattere di Xhadoom, finora apparsa come una figura di vendicatrice potente ma quasi disumana. Attraverso alcuni flash-back, conosciamo meglio il suo passato e capiamo come, accanto all'odio per gli evroniani, in lei esistano sentimenti più delicati (il dolore, il senso di colpa, l’amore per Xari e per la sua razza), sopiti ma non cancellati; la scena in cui è disposta a lasciarsi uccidere da colui che crede Xari anticipa il suo toccante sacrificio finale.

Anche Angus, nei suoi goffi tentativi di corteggiare “la dottoressa Xado”, rivela un imprevisto lato sentimentale, cui la xerbiana non appare del tutto insensibile.

L’antagonismo mortale fra Zortag e Raghor conferma, una volta di più, che l’impero evroniano è tutt'altro che coeso e invincibile. Se il primo considera i mutanti come semplici schiavi, il secondo li vede come una razza superiore, destinata a eliminare gli evroniani, nello stesso modo in cui questi hanno eliminato tanti altri popoli nell'universo.

Curiosità

  • In appendice, sono pubblicate la scheda di Raghor e una sugli evroniani mutanti.
  • Mike Morrighan fa più volte riferimento alla sua precedente avventura con gli evroniani (La notte più buia) mentre Angus continua a mostrarsi scettico e a considerare gli alieni invasori dei semplici terroristi mascherati. In realtà, anche Angus aveva avuto a che fare con gli evroniani (Ombre su Venere) ma la memoria dell’incontro era stata cancellata.

Pubblicazioni italiane

Storia principale

Storia secondaria


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.