FANDOM




Mary Ann Flagstarr
Mary Ann
Informazioni generali
Classificazione:Tenente Polizia federale di Paperopoli
Codice Inducks:Flagstarr
Albo di debutto:PKNA #4 Terremoto

(aprile 1997)

Localizzazione:Quacktico (Paperopoli)
Aspetto fisico
Aspetto :Cocorita antropomorfa
Corporatura:Magra
Attività cerebrali
Facoltà intellettive:Notevole
Attività lavorative
Attività:Agente segreto della P.B.I.
Parenti più stretti:
"In servizio io non scherzo mai."
Mary Ann Flagstarr - frase d'esordio

Mary Ann Flagstarr è un personaggio della serie PKNA - Paperinik New Adventures agente della polizia federale di Paperopoli: la P.B.I. (Paperopoli Bureau of investigation).

AspettoModifica

Mary Ann Flagstarr è una cocorita antropomorfa, alta e slanciata. Ama indossare gli occhiali da sole in ogni periodo dell'anno e portare degli orecchini molto appariscenti. Ha una capigliatura mora, corta e abbastanza arruffata.
Assieme a suo fratello Ziggy e al giornalista Angus Fangus è una dei pochi personaggi dalla carnagione scura ad essere mai apparsa all'interno del fumetto Disney.

CarattereModifica

Inizialmente avversaria di Paperinik, in seguito incomincia a fidarsi dell'eroe sino a stringere una forte amicizia. Tuttavia non si capisce quanto questo sentimento sia davvero disinteressato, poiché Mary Ann non esita a servirsi più volte di Pikappa per concludere pericolose missioni, né a imbonirlo per ottenere l'aiuto di Uno. La sensazione di sentirsi usato porterà Paperinik a rompere ogni rapporto con la P.B.I. distruggendo anche il distintivo che lo identifica come un agente segreto.

ApparizioniModifica

Fa la sua prima comparsa in PKNA #4 Terremoto. In questo episodio è inizialmente avversaria di Pikappa e tenta più volte di arrestarlo poiché l'eroe sta indagando su alcuni segretissimi esperimenti avvenuti sul fondale della costa pacifica. L'agente combatte il papero mascherato sino a quando non scopre che il Progetto Pangea del professore Morgan Fairfax è in realtà la visione di un pazzo. Egli è disposto a distruggere l'intera costa pacifica pur di raggiungere un suo folle sogno visionario.

L'agente Flagstarr non compare più per numerosi episodi, ad eccezione dello speciale '97 Missing in cui investiga sulla scomparsa del papero mascherato. Successivamente in PKNA #17, Stella Cadente la strade della neo-promossa tenente e quella del supereroe si rincrociano. Entrambi sono alla ricerca di Xadhoom che vaga priva di controllo per Paperopoli.

In PKNA #21 Tyrannic è Mary Ann stessa che chiede aiuto a Paperinik e Uno perché il dott. Fairfax è evaso dal carcere di massima sicurezza di Steel Island ed è stato ingaggiato dalla Repubblica di Belgravia per completare il Progetto Pangea.
Nel numero #29 Virus Mary Ann assieme a suo fratello Ziggy Flagstarr ex-agente P.B.I. penetra nel dipartimento 51, dove Pikappa è tenuto prigioniero e riescono a salvarlo.
In PKNA #31, Mary Ann è il suo collega, il capitano Nimrod sono travolti da un'inchiesta per insabbiamento di informazioni, ma al termine della storia vengono completamente riabilitati.
L'agente P.B.I. fa anche una breve apparizione nel primo episodio della Trilogia di Xadhoom senza però avere un ruolo fondamentale nella vicenda. In PKNA #40 Un Solo Respiro Mary Ann e Pikappa si coalizzano per intervenire in aiuto di Ziggy, che si trova inguaiato per essersi intromesso in questioni private della Factory, dipartimento segreto dell'esercito che conduce esperimenti scientifici sui poteri paranormali.

Mary2

Mary Ann Flagstarr mentre cerca di catturare PK in PKNA #4

L'ultima chiamata alle armi per Pikappa da parte della P.B.I. è nell'episodio #45, Operazione Efesto. Mary Ann chiede ancora l'aiuto del papero mascherato per infiltrarsi all'interno della Repubblica di Belgravia spacciandosi per il principe erede al trono. Questo è anche l'ultimo episodio in cui compare l'agente Mary Ann Flagstarr.

Nella seconda serie (PK²) l'agente Malice Sturling informa Pikappa che la sua amica è stata inviata in una missione segreta per la durata di quindici anni e che fino alla sua conclusione non farà più rientro a Paperopoli.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.