FANDOM


  • Macchia Nera & Gambadilegno la coppia d’assi di Gold Creek
  • Commenti



Macchia Nera & Gambadilegno la coppia d’assi di Gold Creek
Macchia Nera & Gambadilegno la coppia d’assi di Gold Creek
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 3120-5
Sceneggiatura:Gabriele Panini
Disegni:Roberto Marini
Prima uscita:15 settembre 2015
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:28
Lingua originale:italiano
Casa editrice:Panini Comics



Macchia Nera & Gambadilegno la coppia d’assi di Gold Creek è una storia di Gabriele Panini e Roberto Marini, pubblicata per la prima volta sul numero 3120 di Topolino.

Trama

In un saloon della cittadina di Gold Creek, un misterioso straniero ripulisce a carte i suoi avversari tra cui un certo Flabbergast che è costretto a cedere gli atti di proprietà di alcune miniere e lo sceriffo viene chiamato a certificare che si è svolto tutto in regola (in realtà lo straniero ha truccato il mazzo). Ma le miniere appartenevano all'affarista Melinda Van Gulden di cui Flabbergast è il contabile. La donna naturalmente non prende bene la notizia perchè, anche se ha la concessione governativa per estrarre l'oro, questo apparterebbe al nuovo proprietario e perciò deve riprendersi l'atto di proprietà.

Nel frattempo il ladro Gambadilegno tenta di rapinare un minatore che gli spiega che arriva tardi perchè tutto l'oro che estraggono và a Miss Van Gulden. Arrabbiato, torna nella sua casetta nel bosco dove trova ad attenderlo lo straniero che si presenta come Mr. Black (detto anche Macchia Nera). Questi gli propone un affare. Gambadilegno dovrà rubare la concessione governativa della Van Gulden che si trova nella banca di Gold Creek ed in cambio la intesterà a suo favore per poi dividere il bottino a metà. Gambadilegno accetta progettando naturalmente di prendersi tutto.

Giorni dopo, la donna cerca di approcciare Mr. Black presentandosi col falso nome di Mellory e viene invitata a pranzo. Pensando che l'atto di proprietà sia nella cartellina da cui Black non si separa mai lo fa allontanare con una scusa per poi rubare le carte, ignara di essere stata raggirata. Infatti i documenti sono falsi ed intanto lui ha guadagnato un alibi mentre Gambadilegno compie il furto. I due criminali si incontrano nella casetta; Gambadilegno prende la pistola per "ridiscutere" la divisione 50-50, ma Black ha preparato una trappola che lo mette al tappeto. Black scappa così con le carte lasciando il ladro col bottino della banca cosicchè venga arrestato dai proprietari della stessa a cui ha fatto una soffiata.

Tornato a Gold Creek, Black sta per bruciare la concessione originale dopo averne craeto un falso intestato a lui quando viene scoperto da Melinda con cui Gambadilegno sta collaborando per vendicarsi. In realtà la donna vuole condurre il gioco da solo e butta nel fuoco il foglio. Dopodichè porta i due in una miniera con l'intenzione di chiuderli dentro una volta fatto crollare il tunnel. Seppur legato, Black riesce ad arrivare alla dinamite spegnendo la miccia. I due si liberano, ma Black lega di nuovo Gambadilegno per timore che gli metta i bastoni fra le ruote. Black si presenta nell'ufficio di Melinda mostrandogli come in realtà la donna ha bruciato la concesione originale che lui ha scambiato col falso usando la sua abilità di baro. La donna prende la sua pistola, ma Black l'aveva già scaricata mentre erano a pranzo. Viene così arrestata dallo sceriffo a cui Black ha raccontato che ha provato a rapinarlo.

Black sembra averla vinta, ma compare Gambadilegno che, per vendicarsi, ha usato la dinamite che era rimasta per far saltare in aria le miniere d'oro. Come effetto collaterale cominciano a piovere pepite in città che vengono raccolti dai minatori. Mentre Black constata tristemente che alla fine hanno solo aiutato i minatori, Gambadilegno commenta che ci sarà più gente da rapinare.

Pubblicazioni italiane

  • Topolino 3120 (2015)
  • Tutto Disney 78 - Topolino contro Macchia Nera (2017)
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.