FANDOM




Lucille Bruceburton
Lucille
Informazioni generali
Classificazione:Papera antropomorfa
Albo di debutto:PKNA #9 Le sorgenti della Luna

(settembre 1997)

Localizzazione:Africa
Aspetto fisico
Aspetto :esile
Corporatura:alta e snella
Timbro vocale:gentile, cordiale
Attività cerebrali
Facoltà intellettive:elevata
Carattere:dolce, svagata, fantasiosa
Titolo di studio:laureata all’Università “Duckburg City”, facoltà di antropologia
Attività lavorative
Attività:Scienziata, specializzata in civiltà pre colombiane
Missione:conoscere di persona il cortese collega di Paperopoli, il professor Lairduck


"Salutatemi tanto il caro professore"
Lucille rivolto a Paperino

Lucille Bruceburton, detta Lucy, è un personaggio minore della serie PKNA, che appare nell’episodio Le sorgenti della luna, di Gianfranco Cordara e Francesco Guerrini.

BiografiaModifica

Lucille è un’antropologa irlandese che insegna nell’immaginaria università di Duciji in Africa e vive in una fattoria vicino alle sorgenti del Nilo. Su raccomandazione del professor Emil Larduck, con cui ha avuto una nutrita corrispondenza via e-mail (e che è in realtà un’identità virtuale di Uno), ospita Paperino durante la sua missione in Africa, credendolo un professore di botanica.

Carattere e aspetto fisico Modifica

Di carattere gioviale e estroverso, Lucy ha un elevato quoziente intellettuale e una straordinaria memoria, che le consente di gestire il suo enorme archivio cartaceo sull’Africa nera senza bisogno di computer. Nella vita pratica, però, si dimostra ingenua e perfino svampita: non si accorge della battaglia fra terrestri ed evroniani combattuta vicino alla sua fattoria, continua a considerare Paperino un botanico (anche dopo che le ha consigliato di nutrire la sua pianta con del brodo) e scambia lo scudo extransformer per un oggetto ornamentale.

Fisicamente, Lucy è di alta statura e rossa di capelli; indossa una sahariana verde e una gonna arancione, e porta gli occhialini.

Curiosità Modifica

  • Il nome “Lucy Bruceburton”, africana di adozione, rimanda sia a “Lucy” (la femmina antropoide di cui fu trovato lo scheletro in Etiopia) sia agli esploratori africani James Bruce e Richard Burton, che tentarono di scoprire le sorgenti del Nilo.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.