FANDOM


  • Lord Paperon e il giro del mondo in 5 ricette
  • Commenti



Lord Paperon e il giro del mondo in 5 ricette
Lord Paperon e il giro del mondo in 5 ricette
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2632-2P
Sceneggiatura:Giorgio Salati
Disegni:
Prima uscita:9 maggio 2006;

Topolino 2632-2637

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:114
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Lord Paperon e il giro del mondo in 5 ricette è una storia scritta da Giorgio Salati, con la collaborazione di cinque diversi disegnatori. La storia, divisa in sei parti, è stata pubblicata per la prima volta su Topolino 2632-2637.

Trama

Londra

Londra seconda metà del XIX Secolo! La città è un fermento di industriosità e cambiamenti ma il ristorante il Papero D'oro non sembra stare al passo coi tempi. Proprietario del Papero D'oro è Lord Paperon D. Paperoney che non sembra guardare al futuro non apportando mai cose nuove al suo ristorante così come vorrebbe la gente. Chi se la passa meglio invece è il suo eterno rivale, Jhon D. Rockerduck, proprietario del ristorante New Fork che grazie al suo nuovo cuoco russo, un certo Igor Luskies, sta facendo faville. Stanco di stare sempre dietro al suo rivale Paperoney decide di proporre una sfida al suo rivale annunciando che, accompagnato dal suo metre di fiducia (Ciccio Grosslard), farà un viaggio culinario attorno al mondo portando, al suo ritorno, da ciascun continente visitato la miglior ricetta che sarà poi servita al Papero D'oro. La sfida viene siglata in presenza di un notaio con alcune note al margine: il giro culinario dovrà essere effettuato in un mese e le ricette dovranno essere prese dal luogo originario in cui sono nate. Se la sfida non verrà portata a termina cosi come d'accordi previsti Paperoney dovrà cedere il titolo di Lord a Rockerduck.

Grazie all'aiuto di Archi Med Paperoney e Ciccio si procurano una modernissima mongolfiera dotata di turbo reattore, appena inventata ma in cerca di collaudo. Tornati a casa e preparato tutto l'occorrente necessario per il viaggio Paperoney e Ciccio decidono di consultare l'atlante geografico per scegliere la loro prima meta. La scelta ricade subito sull'Europa e nello specifico in Italia. Scelta la destinazione il viaggio è pronto a iniziare con la mongolfiera pronta a fare rotta su Napoli e le sue specialità culinarie.

Italia

Dopo aver effettuato un atterraggio d'emergeza sulle pendici del Vesuvio Lord Paperon e il suo fido gastronomo Ciccio riescono ad arrivare in città. Qui conoscono Pulcinoga che fa assaggiar loro la pizza. I due londinesi, dopo aver assaggiato una tale prelibatezza, concordano assieme che è questa la ricetta Europea da portare al ristorante di Lord Paperon ma sfortunatamente recuperare la ricetta originale non sarà cosa semplice poiché nessuno ne è a conoscenza tranne la fattucchiera Amelia. La strega ha infatti lanciato un sortilegio sugli abitanti facendo scordare loro la ricetta numero 1 della pizza, e facendola di conseguenza sparire da ogni ricettario del paese, divenendo cosi l'unica in grado di prepararla. Lord Paperon e Ciccio, accompagnati da Pulcinoga, vogliono però porre fine a questa ingiustizia e decidono cosi di avventurarsi sulle pendici del Vesuvio per rubare alla strega la ricetta. Grazie a del grano turco Ciccio allontana Gennarino, il corvo di Amelia messo a guardia della teca che contiene la ricetta, consentendo a Pulcinoga di prendere indistirbutao la ricetta. Prima di lasciare l'abitazione della strega i tre decidono di portarsi via dalla cucina anche gli ingredienti necessari alla preparazione della pizza. Tornati in città diffondono la ricetta a tutta la popolazione facendo infuriare Amelia che nonostante provi a inseguirli per vendicarsi è costretta alla resa. La turbomongolfiera fa dunque rotta su Capri dove Lord Paperon e Ciccio si congedano da Pulcinoga lasciando a lui tutti gli ingredienti rubati dalla cucina di Amelia. Ingredienti con la quale il papero inventerà una nuova pietanza: l'insalata caprese. Con la prima ricetta in mano il viaggio può spostarsi verso la prossima tappa: l'Africa.

Africa

Lord Paperon e Ciccio sbarcano al Cairo, in Egitto, e per saperne di più su quale ricetta tipica del luogo esportare si dirigono presso la biblioteca reale britannica gestita dalla professoressa Brigitta, esperta di archeologia culinaria. Dopo una serie di ricette non tipicamente del luogo la Professoressa consiglia loro di provare col Cous Cous la cui ricetta originale è sepolta alla piramide di Ramfame. Brigitta ha proprio in programma una visita alla piramide cosi stringe un accordo con Lord Paperon. Se lui l'aiuterà a trovare l'antica ricetta del Cous Cous Lord Paperon avrà in esclusiva la traduzione di essa. Il mattino dopo, i tre partono per raggiungere l'antica piramide. Una volta giunti sul luogo l'avventura all'interno della piramide di Ramfame ha inizio. Trovare la ricetta però non si rivela cosa semplice finché Ciccio, molto stanco e assonnato, non decide di farsi un riposino sulla poltrona appartenuta un tempo al faraone. Dal soffitto ecco cadere cosi uno scrigno contenente la ricetta. Brigitta intuisce cosi che il luogo dove era nascosto lo scrigno poteva aprirsi solo con qualcuno che una volta sedutosi nel trono reale avesse il peso uguale a quello del faraone. Le cose all'interno della piramide si complicano però poiché I Bassotti del deserto, intenzionati a impossessarsi del prezioso papiro, rapiscono Brigitta imprigionando Lord Paperon e Ciccio all'interno di una stanza della piramide. Sempre più affamato Ciccio sprigiona una forza smisurata abbattendo le porte che tenevano lui e Lord Paperon prigionieri.

Di nuovo liberi Lord Paperon e Ciccio si dirigono all'accampamento dei Bassotti dove liberano Brigitta e la ricetta. Molto arrabbiata per il trattamento subito Brigitta sgomina da sola i lestofanti. In città Lord Paperon, ottenuta la ricetta, è pronto a ripartire con il suo fedele cuoco, lasciando Brigitta al Cairo nonostante lei, che nel frattempo si è innamorata di Lord Paperon, voglia andare con loro per far rotta verso l'Asia.

Asia

Dopo aver affrontato i gelidi venti del Tibet e l'ennesimo atterragio di fortuna Lord Paperon e Ciccio riescono a mettere piede a Honk Kong dove conoscono Pung Ing Bol che per scusarsi del danno arrecato ai due paperi a causa della caduta sui i suoi barili di pepe li invita a pranzo. Grazie a questo fortuito invito a pranzo Lord Paperon assaggia il riso alla cantonese decidendo che è proprio questo il piatto tipico asiatico da portare al suo ristorante. La ricetta originale è però in mano a Pi Kong il saggio è solo lui potrà decidere di rivelarla a chi ne è degno. Lord Paperon non ha intenzione di rinunciare a decide di fare visita a Pi Kong nel cuore della foresta.

Il saggio accetta di rivelare la ricetta a Lord Paperon solo se uno tra lui e il suo fedele assistente porterà a termine il compito affidatogli. La prova che il saggio da loro consiste nel riempire un sacco pieno di angurie e riportarlo fino in cima alla grossa scalinata che porta al tempio senza perderne nemmeno una. La prova viene completata solo da Ciccio che per non faticare troppo decide di mangiarsi durante la scalinata tutte le angurie conservandone nel sacco solo le bucce. La riuscita dell'impresa del suo fido assitente sorprende Lord Paperon e anche Pi Kong che dona la ricetta cosi come promesso.

Oceania e America

Resta ormai poco tempo per portare a termine il ricettario e tornare a Londra in tempo e mentre Ciccio aggiorna il suo atlante gastronomico la prossima tappa è ormai prossima: l'Oceania. Qui Lord Paperon ritrova la sua cugina scozzese, Elvira Mc Coot, proprietaria di un ristorante locale e di un canguro di nome Billy. Sfortunatamente nel suo locale non cè alcuna traccia di piatti tipici australiani tranne che per delle noci di macadamia di cui Billy va ghiotto. Dopo aver appreso da Elvira che gli abitanti locali ne vanno pazzi Lord Paperon decide che saranno proprio le noci di macadamia la ricetta scelta per l'australia. Il viaggio è pronto a far rotta verso l'ultima tappa, l'America, con le aggiunte di Elvira e del canguro Billy desiderosi di ritornare a Londra.

L'ultima località scelta è il Messico, nella città di Chihuahua. Atterrati incontrano Pablito Paperino, un abitante del posto, al quale chiedono dove trovare qualche buon ristorante. Pablito comunica loro che a causa dei banditi locali sono tutti falliti. Pablito, dopo qualche primo diverbio con Billy, è però molto generoso e fa accomodare tutti a casa sua per assaggiare i Tacos. Lord Paperon è deliziato da ciò che ha appena assaggiato è chiede a Pablito di scrivergli la ricetta. La conversazione viene però interrotta dall'arrivo dei Banditi che saccheggiano tutto il cibo rimasto. Fanno l'errore però di sottrarlo anche dal piatto di Ciccio che si infuria e assalta i banditi. Allo scontro decide di prendere parte anche Billy. I los Banditi decidono di darsi alla fuga liberando per sempre la città dalle loro barbarie. Le 5 ricette sono ora tutte in mano a Lord Paperon e la turbo mongolfiera può far ritorno a Londra.


Ritorno a Londra

Paperino auto
Lavori in corso!
Per favore non modificare l'articolo! Un altro utente ci sta già lavorando!



Pubblicazioni italiane

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.