FANDOM



Lo spirito della città
Pk - Pikappa 18
Copertina
Informazioni generali storia lunga
Codice Inducks:I PK3 18-1
Sceneggiatura:Gianfranco Cordara
Disegni:Graziano Barbaro
Prima uscita:1 Gennaio 2004
Casa editrice:Walt Disney Italia
Lingua:Italiano
Pagine:48
Personaggi storia lunga
Personaggi principali:
Nuovi personaggi introdotti:
Storia breve
Titolo:Oltre la maschera
Codice Inducks:I PK3 18-2
Sceneggiatura:Stefano Piano
Disegni:Lorenzo Pastrovicchio
Protagonista:


"Questa è Paperopoli. 5 milioni e 300.000 abitanti, in continua crescita.13.900 criminali comuni in carcere, circa il doppio liberi.  87 criminali altamente pericolosi in carcere, 42 a piede libero. Un solo supereroe. Io"
PK

Lo spirito della città è un episodio della serie PK - Pikappa,scritto da Gianfranco Cordara, disegnato da Graziano Barbaro e apparso per la prima volta nel gennaio 2004, sul numero 18  della rivista omonima.

Lo spirito della città Modifica

Tornato da un giro di ronda come PK, durante il quale ha sconfitto una pattuglia evroniana, Paperino riceve due notizie che sconvolgono la sua vita. Il vicino Jones, malignamente, gli comunica che prestò dovrà lasciare la sua vecchia casa in seguito alla costruzione di uno svincolo autostradale. Il generale Azinuth, comandante dei Guardiani della Galassia, gli annuncia la promozione a vicecomandante e il trasferimento sulla base Core 13, sede dei servizi segreti. Accettando, però, PK non potrà più tornare sulla Terra e lo stesso ricordo della sua esistenza come Paperino sarà cancellato.

Prima del trasferimento, però, PK ha un problema da sistemare: la guerra fra bande che si combatte per le strade di Paperopoli, e dietro la quale ci sono le mire di Birgit Q, intenzionata ad assumere il controllo della malavita cittadina. Dopo un primo combattimento con due esoscheletri della Robolab, che sono distrutti dall’improvviso movimento di un ponte girevole, PK irrompe nell’ufficio di Birgit; lì, la cinica e spietata papera d’affari gli racconta di star cercando, per conto dei servizi segreti, una bomba ad alto potenziale, che esploderà fra due giorni.

Pk, rifiutata l’alleanza con Birgit, cerca l’ordigno da solo; seguendo  alcuni messaggi, apparsi inspiegabilmente sui cartelloni pubblicitari e sui tabelloni della metropolitana, raggiunge il covo dei terroristi, che agiscono per conto di un folle e ambiguo miliardario, Roger Golduck. L’eroe è sopraffatto dagli uomini di Golduck, stordito e legato vicino all’ordigno; è però svegliato dalla provvidenziale rottura di un filo dell’acqua e riesce in extremis a bloccare l’esplosione, grazie a un altro messaggio arrivatogli attraverso la linea elettrica.

Golduck, catturato e consegnato alla polizia, confessa di aver agito per conto di Birgit Q, che è riuscita così a distrarre l’attenzione del papero mascherato dalle sue autentiche mire. PK decide allora di rinunciare alla promozione e di restare a Paperopoli, per sorvegliare la Robolab e continuare a proteggere la città che l’ha aiutato a sconfiggere Golduck. Uno non solo approva la decisione ma rivela di avere già provveduto a bloccare la costruzione dell’autostrada.

Analisi Modifica

La storia ha un’atmosfera da noir metropolitano, sottolineata dalla presenza continua della pioggia battente.  Il suo tema di base è il legame fra l’eroe e la sua città, Paperopoli. Nel finale, PK interpreta i fatti inspiegabili di cui è stato testimone (l’azionarsi del ponte, i misteriosi messaggi, la rottura del tubo), come una manifestazione dello spirito della città, che è intervenuta per salvargli la vita e aiutarlo a risolvere il caso.

Altro tema è l’amicizia che, nonostante i loro continui battibecchi, si è stabilita fra PK e Uno. Il computer ha ormai sviluppato una personalità autonoma che lo porta a mettersi in contrasto con la burocrazia dei guardiani: nel prologo, rimanda di parecchi giorni l’annuncio a PK della promozione (che significa per lui la perdita di un amico); nel finale, risolve i problemi di Paperino con la casa prima ancora di aver saputo della sua rinuncia al trasferimento.

Storia breve – Oltre la maschera Modifica

(Scritto da Stefano Piano, disegnato da Lorenzo Pastrovicchio)

Due analisti evroniani, i fratelli Zalamour e Zrul, annunciano al tecnarca Zorath di aver scoperto l’identità segreta di PK: il supereroe sarebbe in realtà Angus Fangus. Dopo che il giornalista è sfuggito a un tentativo di rapimento, grazie all’intervento del vero PK, travestito da… Angus Fangus, i due fratelli avanzano una nuova teoria e si dicono certi che PK, in realtà, sia Lyla Lay.



I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.