FANDOM




La grande corsa
La grande corsa contro il tempo
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 3110-1P
Sceneggiatura:Bruno Enna
Disegni:
Prima uscita:1 luglio 2015
La storia
Personaggi principali:
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Panini Comics


"Quanto a me, ho capito che rubare è sbagliato, che bisogna volare basso, possibilmente evitando i pali della luce, e che esistono cose dal potere inimmaginabile che è meglio lasciare dentro alle apposite teche!"
Gin

La grande corsa è una storia in 4 puntate scritta da Bruno Enna e disegnata da Alessandro Perina nei numeri di Topolino (libretto) 3110-3113.

Trama

I episodio: Contro il tempo

A casa di Paperino ci si sta preparando a una giornata in compagnia e qualche spuntino in attesa che il Gran Premio di Paperopoli faccia tappa proprio davanti Casa di Paperino. Ad assistere all'evento sono presenti oltre Paperino e i suoi nipotini anche Paperoga, Gastone, Paperina, Archimede Pitagorico e Pico de Paperis.

Tutto procede nel migliore dei modi finché al termine della gara non sentono delle urla provenienti dal Deposito di Paperon de' Paperoni. Dopo aver costatato che le urle non sono boati di gioia del pubblico che segue il GPP, il parentame corre subito dallo zione per vedere cosa è successo. Al deposito trovano Paperone completamente paralizzato mentre Battista spiega loro che dopo essersi precipitato dalla cucina ha trovato lo zione in questo stato e la Numero Uno sparita. Grazie a un rimedio infallibile Pico, con l'uso di un diapason, fa riprendere Paperone che si mette a sparare con il suo archibugio in cerca di un misterioso folletto. Parecchi spari dopo lo zione racconta che è stato proprio un folletto a rubargli la numero 1 e che tutto cominciò tre giorni fa.

Poco prima di andare a dormire lo zione racconta che ha ricevuto una visita di uno strano, piccolo individuo, chiamato Gin, che si definisce un arbitrante. Lo strano individuo dice essere un giudice itinerante che viaggia tra le piaghe del tempo per controllare la regolarità dei suoi flussi e di essere venuto proprio per la numero 1 grazie alla quale Paperone è riuscito a influenzare gli eventi Passati, presenti e futuri e accumulare immense ricchezze. Secondo Gin tutto ciò rappresenta una violazione intollerabile e promette a Paperone di venirsela a prendere alla fine del GPP. Tornati nel presente, Archimede con una sua invenzione riesce a rimaterializzare e intrappolare il viaggiatore del tempo che riesce però a liberarsi congelando il tempo a Paperopoli tranne per i presenti al deposito.

La grande corsa 002

i partecipanti alla gara sulla griglia di partenza

Paperone sostiene che la moneta è sua e non si discute avendola guadagnata mentre Gin e convinto che la moneta debba tornare con lui poichè è solo un'anomalia temporale. Paperino propone allora di trovare qualche accordo tra i due. Gin prende spunto dal consiglio di Paperino e indice un Rally cittadino nella quale il tempo rimarrà congelato fino a fine gara invitando tutti i presenti a partecipare e mettendo in palio per il vincitore la numero 1.

Il parentame accetta la sfida è si presenta nelle sua totalità ai nastri di partenza a bordo dei veicoli coi quali hanno deciso di gareggiare. Non è tutto però poiché per rendere più gustosa la competizione Gin ha invitato alla corsa anche i rivali di Paperone: Amelia, Gennarino, Rockerduck, Lusky, la Banda Bassotti e Mad Ducktor. Dopo aver spiegato le regole e formato i team, composti almeno da 2 persone, la gara ha inizio ma i concorrenti a bordo delle loro auto spariscono da Paperopoli per fare rotta chissà dove e in quale epoca.

II episodio: Nel passato

Attraversato il varco temporale i concorrenti della grande corsa indetta da Gin giungono nel passato , nel 1929, dove si è svolto il primissimo GPP di Paperopoli. Giunti nel 1929 i veicoli subiscono un upgrade adeguandosi all'epoca in cui si trovano. Ogni coppia di partecipanti trova all'interno della sua vettura una mappa con un luogo da raggiungere dove troveranno qualcosa, ognuno di loro dovrà però contendersi il premio della mappa con una squadra rivale.

I primi a giungere sul luogo indicato dalla mappa sono Qui, Quo e Qua con Pico de Paperis che arrivano al museo di Paperopoli per la gioia di Pico che può ammirare i tesori che sono poi andati distrutti in un incendio nel 1939 ma anche Amelia è arrivata a destinazione. Gastone e Paperoga giungono invece alla banca di Paperopoli dove i Bassotti li sorvegliano da lontano aspettando che i due paperi facciano la prima mossa. La meta di Paperone e Archimede è invece il deposito e grazie a una buca sulla Collina Ammazzamotori che Paperone conosce bene riescono a seminare Rockerduck e Lusky che sfasciano la macchina finendo sulla buca. Paperino e Paperina nel frattempo sono giunti a Villa Rosa dove vengono fermati all'entrata della villa da Dolly Duck, alias Dolly Paprika, che armata di pistola, sentendo dire a Paperina che sono alla ricerca di una moneta preziosa, li conduce fin dentro la villa.

Nella banca Paperoga e Gastone spiegano a uno stupito direttore che cercano un decino americano ma il direttore dice loro che comunque sia quello non è il posto adatto in cui chiedere l'elemosina, Paperoga è pero convintissimo che la moneta si trova dentro la loro cassaforte e tenta di convincere il direttore di fargliela vedere finché vengono interrotti dai Bassotti pronti a svaligiare la cassaforte coi loro metodi. Al museo mentre Pico cerca di portare via le opere d'arte del museo per preservarle i nipotini vedono Amelia che con un incantesimo sta cercando di localizzare il decino.

Al deposito la situazione non è delle migliori Paperone cerca di entrare nel suo deposito ma non possiede la chiave e fa scattare gli allarmi. I cani, usati come sistema di difesa di quei tempi per il deposito, inseguono Archimede e Paperone che non ricorda la parola usata per fermarli. Nel frattempo Rockerduck inciampa su una scatoletta. A Villa Rosa Lord John Lamont Quackett, insospettito sul perché Paperino e Paperina cerchino la stessa moneta che loro hanno appena rubato, cerca di capirne un po di più sui due misteriosi ospiti. Paperino cerca di fargli capire che si deve fidare svelandogli di conoscere l'esistenza del suo diario segreto.

Paperino incontra Fantomius

Paperino incontra Lord Quacket nel passato

Nel frattempo mentre i Bassotti decidono di usare la fortuna sfacciata di Gastone per trovare l'esatta combinazione della cassaforte; Paperone è riuscito a domare i cani a guardia del deposito. Al museo Amelia ha trovato la moneta, che si trova però dentro un sarcofago egizio, ma dato la sua superstizione non vuole aprirlo e cerca di convincere Gennarino ad aprirla al posto suo dicendogli che al massimo potrebbe contenere solo una vecchia mummia, il tutto avviene mentre Qui Quo Qua ascoltano divertiti. Dolly Duck inizia a perdere la pazienza ma nel frattempo qualcun altro si è introdotto nella villa e Fantomius decide di intervenire. E giunto sul luogo anche Mad Ducktor che vedendo Fantomius lo scambia per Paperinik e mentre il ladro gentiluomo continua a non capire come mai ce tutta sta gente che dice di conoscerlo mentre Paperina distrae Dolly Duck , Paperino va a cercare la moneta all'interno della villa.

Paperone vedendo Rockerduck con la scatoletta che potrebbe contenere la Numero 1 inizia una furibonda lite con Rockerduck per riappropriarsene e nel frattempo mentre i due litigano Lusky decide di farsi riparare l'auto da Archimede che accetta volentieri. I Bassotti riescono ad aprire la cassaforte usando la loro geniale intuizione e riescono a ottenere la scatoletta. Al museo Qui, Quo e Qua riescono a spaventare Amelia facendola fuggire travestendosi proprio da mummia e ottenere cosi anche loro la scatoletta. Anche Paperino, con un piccolo aiuto da parte di Gin, e trova la scatoletta. Paperone dopo la furibonde lite riesce a impossessarsi anche lui della scatoletta.

Aprendo le 4 scatolette i partecipanti trovano soltanto una finta moneta con video messaggio di Gin che ringrazia tutti per aver partecipato alla caccia al tesoro, sperando che i percorsi personalizzati da lui creati siano piaciuti ai concorrenti e che ora che i veri campioni del GPP hanno concluso la corsa l traguardo del GPP è tutto loro promettendo a chi arriva attraversa per primo il traguardo di trovare ciò che cerca.

I partecipanti risalgono quindi in fretta e furia sulle loro vetture pronti per sfrecciare verso il traguardo. Paperino prima di andarsene dice a Fantomius che è stato bello conoscerlo, anche Mad Ducktor gli lascia un messaggio dicendogli che si rivedranno molto presto tutto ciò però fa infuriare ancora l'antico papero mascherato che continua a non capire come mai ha degli amici e dei nemici che nemmeno conosce. In pochi istanti la competizione si riaccende e i concorrenti attraversano tutte le tappe del GPP del 1929 raggiungendo il traguardo che li conduce però in un nuovo varco temporale.

III episodio: Nel futuro

Attraversato l'ennesimo varco spazio temporale i concorrenti alla gara indetta da Gin si ritrovano catapultati nel futuro dove le loro vetture subiscono un ulteriore upgrade, per adeguarsi all'epoca, diventando bellissime macchine volanti. Una nuova caccia al tesoro ha inizio, ma stavolta i partecipanti saranno dotati di un comodissimo tracciatore per raggiungere la meta pre stabilita.

Paperone e Archimede però non cascano di nuovo al giochetto di Gin e decidono di inseguirlo ma il malvagio Mad Ducktor nel frattempo ruba il tempocomando di Gin che senza di esso precipita nel vuoto non essendo più in grado di volare. Viene salvato però proprio da Paperone e Archimede che decidono di aiutarlo a recuperare il tempocomando soltanto a patto che una volta recuperato gli restituirà la moneta senza più giochetti e lanciandosi cosi all'inseguimento dei due criminali.

Mad Ducktor e il Bassotto 176-617 si lasciano cadere però accidentalmente durante il volo il tempocomando che precipita di sotto. Paperino e Paperina sono giunti intanto al teatro d'opera ma vengono respinti da un bot che non li vuol fare passare poichè non hanno un biglietto per entrare. Nascosta anche Amelia cerca una soluzione per entrare non conoscendo incantesimi utili ad aggirare l'ostacolo.

La corsa contro il tempo (Nel futuro)

Archimede chiede a Paperone di salvare Gin che sta precipitando

Pico de Paperis, I nipotini e la Banda Bassotti sono invece giunti in un ex carcere, noto per le numerose evasioni di un famoso criminale di Paperopoli. Rockerduck e Lusky arrivano invece nel luogo dove un tempo c'era il club dei miliardari, che lui e Paperone conoscono bene, trasformato ora in un museo della ricchezza dove lui e il suo arci rivale sono molto ammirati. Atterrati Mad Ducktor e il Bassotto sono arrivati nella casa di Paperino del futuro, trasformata anche lei in un museo e nella quale si sta tenendo un tour guidato. Il Bassotto sopra un albero della casa recupera il tempocomando ma attiva anche per sbaglio una sentinella Paperinik pronta a difendere il territorio.

Intanto al carcere di massima sicurezza una proiezione dell'illustre Pa Pillon, il prigioniero evaso ben nove volte da carcere, inizia a far fare un tour del luogo a Pico e i ragazzi. Al club dei miliardari Rockerduck osservando i diorami suoi e di Paperone costata sconsolato che anche nel futuro sarà solo il numero due ma Lusky intanto nota che il rilevatore segnala che la moneta si trova nella stanza accanto.

Grazie a una intuizione di Paperina che conosce bene le usanze delle comparse che recitano a teatro riescono finalmente a intrufolarsi dentro usando le porte sul retro. A casa di Paperino la lotta tra Mad Ducktor e la sentinella robotica Paperinik si fa sempre più intensa anche quando il dottore prova a fargli regredire l'arma con il tempocomando finendo soltanto per peggiorare le cose e trasformandogliela nello Scudo Extransformer di Pikappa. Lusky incoraggia Rockerduck dicendogli che se recupereranno la moneta forse le cose potrebbero cambiare ma nella stanza accanto trovano Gastone e Paperoga che stanno già per prendere la moneta.

Al carcere Pico e l'olagramma del carcerato stanno litigando sul numero esatto di volte di fughe di Pap Pillon. Il carcerato rivela che per scegliere la strada da seguire lanciò una moneta e Qui Quo Qua chiedono di mostragliela pensando che sia proprio la numero 1 che cercano. Al teatro Amelia e Gennarino hanno usato lo stesso trucco di Paperino e Paperina per infiltrarsi e hanno trovato una cassa di monete tra gli oggetti di scena nel quale all'interno tra le tante ci potrebbe essere la numero uno. Durante la lotta tra Mad Ducktor e la sentinella robotica Paperinik, il tempocomando fa un bel volo e cadendo a terra va in tilt materializzando la moneta in più posti contemporaneamente.

Tutti iniziano a tentare di prendere la moneta per primi litigando tra loro fino a che le monete non scompaiono del tutto. Il tempo si congela di nuovo fino a scomparire tutto, tutti i personaggi si ritrovano di nuovo insieme ma in mezzo al nulla mentre Gin prova a spiegare che lui stavolta non centra nulla. Uno strano omone gigantesco e con una lunga barba appare rimproverando Gin e dicendogli che magari stavolta non centra nulla ma tutte le altre volte invece??

IV episodio: Nel presente

Il gigantesco omone chiama decine di folletti come Gin per far accomodare i paperi. Poi rivela che il solo Arbitrante è lui, mentre i G.I.N. sono solo dei Generici Inservienti del Niente. Gin (quello di cui raccontato finora) aveva il compito di pulire lo studio dell'Arbitrante e un giorno ha visto il dossier sulla Numero Uno, e aveva creduto che fosse un oggetto che trasgredisce le leggi temporali, in quanto è "capace di influenzare gli eventi" e aveva deciso di occuparsene lui. L'Arbitrante però spiega che il suo potere è affettivo per il proprietario e rispetta tutte le leggi. La notizia peggiore però è che i paperi non avrebbero più potuto scongelare il tempo perché coi loro viaggi avevano creato "malfunzionamenti" nel continuum spazio temporale.

Archimede e Mad Ducktor riescono a trovare una soluzione, grazie all'energia tachionica imprigionata nelle loro macchine, ma per assicurarsi che anche i criminali partecipino (altrimenti potrebbero fuggire) bisogna rimettere in palio la Numero Uno. La gara ha inizio nel presente:Gin fa la telecronaca e gli altri Gin ascoltano con l'Arbitrante. Mad Ducktor si allea con Amelia e i Bassotti,che tentano di schiacciare Paperone, ma lui con un turbo li evita (forse senza neanche saperlo).

Lusky cerca di mettere fuori gioco Gastone & Paperoga, ma colpisce la sua stessa ruota e Rockerduck gli dà la colpa. Amelia fa sbattere Pico contro un idrante evocando un serpente, e Paperina la fa starnutire con la cipria, in modo che esca di strada di nuovo. Mad Ducktor e i Bassotti accerchiano Gastone, ma finiscono per investirsi ma grazie alla proverbiale fortuna di Gastone i paperi ne escono integri dallo scontro. Passando per Villa Rosa, Mad Ducktor prova a eliminare Paperino, che usa però la pistola lievitante di Paperinik facendolo uscire fuori pista. In quel momento i valori energetici vengono ripristinati, la corsa non era più necessaria, ma l'Arbitrante chiede lo stesso di continuare.

Il traguardo è ormai vicino. La malvagia Amelia fa incantesimi su incantesimi demolendo la limousine di Paperone (e lui neanche se ne accorge), ma in quel momento starnutisce e lancia un incantesimo sul suo motore trasformando la macchina in una carrozza-zucca come quella di Cenerentola. Intanto Paperone raggiunge il traguardo. Gin restituisce la Numero Uno a Paperone, fa scordare loro tutto, ripara le auto, poi Paperinik arresta Mad Ducktor e il folletto impara la lezione.L'Arbitrante, però, invece di punirlo, ne fa il suo telecronista personale perché solo lui è riuscito a farlo divertire.

Le Squadre

Come imposto dal regolamento della gara di Gin i team devono avere un minimo di 2 persone cosi da avere almeno un pilota e un navigatore.

Le squadre sono cosi composte:

I buoni

I cattivi

Curiosità ed errori

  • Nel secondo episodio viene nominata Matilda De Paperoni,sorella si Paperone di cui gestisce il deposito nel 1929.
  • Sempre nel secondo episodio Paperino e Paperina hanno modo di incontrare Lord John Lamont Quackett, Dolly Papera e Fantomius
  • Il terzo episodio si svolge nel XXIII secolo,lo stesso da cui vengono Lyla, il Razziatore e tutti i personaggi del futuro nella Saga di Pikappa.
  • Paperinik viene chiamato Eroe da Giovane,come in PKNA nel futuro.
  • Nonostante sia nel XXIII secolo, Paperopoli non viene rappresentata come in PKNA.
  • PK fa un cameo sempre nel terzo episodio,o meglio lo fa l'extransformer, quando la sentinella droide rileva l'energia tachionica del tempocomando e Mad Ducktor la fa evolvere.
  • Villa Rosa viene rappresentata in piedi anche nel presente, nonostante sia stata distrutta da Gastone e poi da Eta Beta

Pubblicazioni italiane

  • Topolino 3110-3013 (2015)
  • Disney Time 84 - Vroooom! Paperi in pista (2018)
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.