FANDOM



La fornace dell'abisso
La fornace dell'abisso
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2739-1P
Sceneggiatura:Stefano Ambrosio
Disegni:Lorenzo Pastrovicchio
Prima uscita:3 giugno 2008

Topolino 2740

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:27
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



La fornace dell'abisso è una storia scritta da Stefano Ambrosio e disegnata da Lorenzo Pastrovicchio, pubblicata per la prima volta il 3 giugno 2008 su Topolino 2740. Si tratta del quarto episodio della terza saga chiamata Wizards of Mickey III - Il male antico della serie fantasy Disney Wizards of Mickey.

Trama

Mentre l'avanzata dei Titani del gelo per conquistare tutti i regni continua, Topolino e Dredking stanno affrontando un viaggio nell'oscurità per andare a riaccendere la mistica fiamma della fornace dei Draghi attraversando il territorio dei Pipistrellorchi. Topolino non teme i Pipistrellorchi poichè in passato si è gia fatto aiutare da loro e al suo arrivo nel loro regno viene assalito da numerosi di loro poichè ha portato con se un drago ma il loro sovrano, Re Raskan, interrompe l'assalto del suo esercito facendosi dare spiegazioni da Topolino che spiega quello che sta succedendo e che Dredking lo sta solo accompagnando alla fornace per riaccendere la fiamma mistica per scacciare cosi i Titani del gelo che hanno portato tutto quel freddo.

Dall'amuletofonino Minni comunica che la missione è fallita e sono stati catturati tutti tranne lei e racconta a Topolino che i loro avversari sono ben sei e si fanno chiamare la Gilda dei Diafani. Dredking, sentendo il nome della Gilda, racconta che si tramanda un antica leggenda su di loro legata alla scomparsa del primo stregone supremo e consiglia a Minni di andare a Dragavar a cercare qualche notizia in più.

Nelle segrete del Castello di Moonland Paperino, Pippo, Clarabella e Paperina cercano una soluzione per evadere dalla cella mentre la Gilda dei Diafani prova a usare le previsioni di Clarabella per tendere un imboscata a Topolino.

A Dragavar Minni sta cercando la storia della Gilda dei Diafani che sembra trovarsi nel libro di Calibor mentre Topolino trova un ottimo sistema per attraversare il fiume di Magma a bordo del Drago di ferro. Clarabella intanto ha una visione di Topolino che finisce nel Magma e non sa come avvisare l'amico, tutto procede secondo i piani della Gilda che ha preparato un esercito di Orchetti Faina vicino al fiume di magma per un imboscata.
Pippo domanda delle forcine per capelli a Clarabella per forzare la cella, ed evadere, la quale ha gia dimenticato la profezia appena fatta. Minni dopo una lunga ricerca riesce finalmente a trovare lo scaffale proibito dove è custodito il libro di Calibor.

Nel libro viene raccontato che la storia della Gilda dei Diafani risale ai tempi della prima era della magia quando l'alchimista Yensid sottrasse con inganno, ai Draghi, il segreto per controllare i Diamagic formando cosi la Grande Corona. Proclamatosi stregone supremo cerco di schiavizzare i Draghi armato di un grosso potere ma il Generale Calibor si oppose usando un incantesimo per dividere la mente dello stregone malvagio in 7 anime, ognuna con una personalità dello stregone e incapaci di usare la Grande Corona che richiede una volontà forte e compatta. Con il tempo iniziarono ad andare d'accordo formando cosi la Gilda dei diafani.
Capito l'odio verso i Draghi e giunto il tempo di riaccendere la fornace ormai vicinissima ma un'esercito di Orchetti Faina e pronto per un'imboscata che Topolino crede di avere evitato usando un altro ingresso alla fornace. Topolino riesce però a sconfiggere tutti gli orchetti mandati dalla Gilda facilmente.

Un piccolo ostacolo si pone prima di poter riaccendere la fornace servendo una fiammata di Drago. Poichè Dredking essendo immateriale e privato dei suoi poteri Topolino usando l'incantesimo del teletrasporto, grazie all'elmo di gurbos, scambia il Mekabot col Drago di ferro il quale diviene Drago ad Honorem su concessione di Dredking.
La fiamma è finalmente riaccesa e i Draghi iniziano a tornare fermando cosi l'avanzata dei Titani del Gelo. Paperino può riabbracciare il suo amichetto Fafnir e Clarabella corre ad avvisare Topolino della profezia, anche se nettamente in riatardo, il quale l'avvisa che forse è stato proprio un bene che non l'ha avvisato.

Ristampe

Storia precedente La fornace dell'abisso Storia successiva
I titani del gelo

I Titani del gelo

3 giugno 2008 La fine di un'era

La fine di un era


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.