FANDOM




L'oro delle Cicladi
Oro delle cicladi
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2954-2
Sceneggiatura:Sisto Nigro
Disegni:Nicola Tosolini
Prima uscita:10 Luglio 2012,

Topolino 2954

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:30
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



L'oro delle Cicladi è la seconda storia della saga Zio Paperone e i tesori del grande blu scritta da Sisto Nigro e disegnata da Nicola Tosolini pubblicata su Topolino 2954.

Trama

Paperone e Capitan Pato si trovano a Santorini (chiamata un tempo Thera, l'isola quasi totalmente distrutta dopo una potente eruzione vulcanica), in Grecia, alla ricerca d'informazione sul leggendario Trono d'oro di Anatrosse. Recuperato ciò che serve Pato e Paperone raggiungono a largo Battista che li sta aspettando a bordo del Paper Kraken pronti a partire verso le coordinate geografiche dove dovrebbe trovarsi il tesoro. Raggiunta la zona di ricerca Paperone prima di immergersi, assieme a Pato, telefona a Miss Paperett, rimasta a Paperopoli, per dirigere i suoi affari in vista della riunione dei mega-direttori P.d.P. Nel frattempo, su una lussuosa villa sull'isola di Creta, un ricco magnate e cercatore di tesori è pure lui intenzionato a ottenere il leggendario trono d'oro che ora, grazie a Pato e Paperone che ha fatto seguire dai suoi lacché, sa dove trovarlo. Le ricerche di Paperone e Pato proseguono senza risultati finché grazie a una foca giocherellona riescono a trovare una caverna con entrata sottomarina.

Oro delle cicladi 0011

Paperone e Pato trovano il Trono D'oro

I due si inabissano fino a giungere, dopo essere passati da uno stretto passaggio a sifone, a una grotta (probabilmente una parte dell'antica isola sprofondata a seguito della potente eruzione vulcanica) nascosta dietro l'isola dove ritrovano i resti di un antico palazzo e il trono d'oro. Nel frattempo Battista viene catturato da una grossa imbarcazione, a forma di balena, che appartiene al ricco magnate di creta e ai suoi loschi furfanti. Battista non si scompone è fedele a Paperone decide di non svelare nulla su dove si trovi il tesoro. Nonostante ciò il ricco magnate riesce lo stesso a trovare da solo l'entrata alla grotta e raggiungere Pato e Paperone grazie alla corda di sicurezza legata alla grotta esterna. Il ricco magnate determinato a portarsi via il trono decide di piazzare alcune cariche di dinamite su alcune pareti esterne delle grotta in modo da farla esplodere. Paperone, che non viene però ascoltato dal magnate, lo mette sull'avviso che cosi facendo rischierebbe di provocare un disastro ambientale. A Paperopoli intanto la riunione dei mega direttori ha inizio grazie a un abile stratagemma messo in atto da Miss Paperett che ha preso in mano la situazione dopo la mancata assenza di segnale con il principale per la video conferenza.

Paperone e Pato, dopo essersi liberati dalle corde che li tenevano prigionieri, riescono a trovare l'uscita della grotta grazie all'amica foca che li conduce dove li attende Battista appena in tempo. A seguito delle cariche di dinamite piazzate l'isola inizia a collassare finendo in fondo a una fossa marina formatasi grazie all'attività vulcaniche. L'esplosione danneggia l'imbarcazione del ricco magnate che è costretto a tornarsene a casa senza trono e con una barca a remi. Ad Atene Paperone saluta Pato ringraziandolo per l'avventura dal quale ha comunque tratto beneficio grazie a delle riprese sottomarine che ha fatto rivendendole alle varie agenzie di stampa. A Paperopoli Miss Paperett spiega al principale quanto accaduto alla riunione e che grazie alla sua passione per il giardinaggio, dalla quale ha estratto alcune perle di saggezza utilizzando l'immagine e la voce di Paperone, è riuscita ad entusiasmare tutti i mega direttori. Paperone felice per l'ottimo lavoro svolto dalla sua segreteria gli regala un piccolo orticello da coltivare sul tetto del Deposito.

Pubblicazioni

  • Topolino 2954 (2012)
  • Topo Goal 22 - Zio Paperone e i tesori del Grande Blu (2018)
Storia precedente L'oro delle Cicladi Storia successiva
Il galeone vagabondo

Il galeone vagabondo

1o Luglio 2012 Il segreto dell'atollo

Il segreto del atollo

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.