FANDOM


Riga 3: Riga 3:
 
|nome = L'orizzonte degli eventi
 
|nome = L'orizzonte degli eventi
 
|image = [[File:Topolino_3252.jpg|250px]]
 
|image = [[File:Topolino_3252.jpg|250px]]
|descrimage = copertina di Topolino 3252
+
|descrimage = Copertina Topolino 3252
 
|codice inducks = I TL 3250-1
 
|codice inducks = I TL 3250-1
 
|sceneggiatura = [[Francesco Artibani]]
 
|sceneggiatura = [[Francesco Artibani]]

Revisione delle 00:59, mar 22, 2018


Paperino originale Questo è un articolo dal contenuto originale
Creato integralmente dalla comunità di PaperPedia.
Abbozzo Questo articolo è un abbozzo!
Aiutalo scrivendo qualche informazione in più!
Temporanea
Articolo d'attualità!
Le informazioni qui riportate potrebbero non essere aggiornate.


L'orizzonte degli eventi
Topolino 3252

Copertina Topolino 3252

Copertina
Informazioni generali storia lunga
Codice Inducks:I TL 3250-1
Sceneggiatura:Francesco Artibani
Disegni:Lorenzo Pastrovicchio
Inchiostri:Max Monteduro
Prima uscita:7 marzo - 4 aprile 2018
Casa editrice:Panini Comics
Lingua:Italiano
Personaggi storia lunga
Personaggi principali:
Nuovi personaggi introdotti:
"Ecco... Questa è Ultima!"
Uno a Pikappa e al Razziatore

L'orizzonte degli eventi è una storia scritta da Francesco Artibani e disegnata da Lorenzo Pastrovicchio.

Si tratta della sesta storia del ciclo PKNE, realizzata da Panini Comics per rilanciare la Saga di Pikappa. La storia, apparsa su Topolino dal numero 3250 al 3254, e segna il ritorno di Korinna e di Juniper Ducklair, nei panni di antagonisti ricorrenti del supereroe mascherato.

Trama

I episodio

L'episodio si apre con la diabolica Korinna Ducklair, la figlia maggiore di Everett, al comando di una temibile astronave che testa tecnologie belliche di frontiera. Intanto, nel passato, il Razziatore sta depredando una piramide egizia dei suoi tesori, ma mentre tenta di tornare al suo tempo la sua cronovela sembra non funzionare; la causa sembra essere la microcontrazione, il fenomeno scoperto in PKNA #43 che rendeva i viaggi nel tempo impossibili ma che durante gli eventi di PKNE #1 sembrava annullato. Il Razziatore decide quindi di recarsi nel XXI secolo per capire che sta succedendo. In tale periodo Paperino ha un lavoro ufficiale come autista per Solomon Hicks, il quale gestisce la Fondazione Ducklair, mentre Uno è tornato dentro la Ducklair Tower; Paperino però si ritrova nuovamente il Razziatore a casa sua poiché la cronovela lo ha trasportato lì, al quale racconta cosa è successo e i due si recano da Uno per capire qualcosa di più a riguardo, ma durante il tragitto i due s’imbattono in una potente e minacciosa creatura aliena, e solo il provvidenziale intervento di Uno riesce a neutralizzarlo. Visto il susseguirsi degli eventi, Everett Ducklair viene allertato e ritorna a Paperopoli.

Dopo essere messo al corrente della situazione egli rivela che la creatura proviene da oltre l'orizzonte degli eventi e la microcontrazione osservata dal Razziatore è certamente collegata all’arrivo dell'alieno sulla Terra. Everett crede che Corona (il suo pianeta d’origine) con il ritorno e la presa del potere da parte di Korinna e sua sorella Juniper (la quale ora è regina) si sia dato al pieno espansionismo militare e che probabilmente le figlie abbiano portato avanti le sue ricerche sull'orizzonte degli eventi e abbiano realizzato una macchina in grado di trasformare la materia oscura (quella che alimentava Moldrock) in energia. La macchina sarebbe in grado di controllare tutta l’energia del raggio nero e potrebbe devastare e creare interi mondi: Pikappa, il Razziatore, Uno ed Everett decidono perciò di partire alla volta di Corona per meglio comprendere cosa stia accadendo, mentre a Solomon Hicks viene lasciata in custodia Paperopoli. Dopo aver osservato la partenza del gruppo, invita Lyla per un'intervista richiesta dalla giornalista, la quale ha riconosciuto in lui un droide e non ha mancato di fargli delle domande molto scomode a riguardo, ma inaspettatamente Solomon la stordisce e le impianta un ricordo distorto di sé stesso. Alla fine Solomon si incontra con una persona, che si rivela essere Korinna.

II episodio

Durante il loro viaggio per il pianeta Corona, il Razziatore chiede a Everett che cosa ci sia oltre l'orizzonte degli eventi, Everett inizia quindi a raccontare che dopo aver lasciato la Terra ed essere tornato su Corona, alla fine di PK² #18, egli venne imprigionato da sua moglie Serifa Ducklair, in quanto lei non gli aveva mai perdonato il fatto di aver portato via dal pianeta Korinna e Juniper, con la prima che entro a far parte del consiglio imperiale, mentre la seconda nell'unita scientifica. Fu proprio quest'ultima a scoprire gli studi di Everett sull'orizzonte degli eventi, capendo che la materia oscura che componeva l'universo, era in realtà una barriera verso altri mondi, e che i poteri di Moldrock provenivano da uno strappo della stessa. Con l'appoggio di sua madre e di sua sorella, Korinna continuo le ricerche di suo padre oltrepassando parzialmente l'orizzonte degli eventi, scoprendo, tra le altre cose, nuove forme di vita, e iniziando a costruire una stazione spaziale che sfruttando l'energia della materia oscura, e in grado di aprire le porte verso nuovi universi, chiamandola Ultima, in quanto essa sarebbe l'arma definitiva di Corona per la conquista dell'universo.

Everett conclude il suo racconto dicendo, che dopo essere evaso, ha tentato di fermare la realizzazione di Ultima, mentre Serifa, a causa di un incidente in laboratorio, e scomparsa nel nulla, forse spedita in un'altra dimensione. Mentre la nave di Everett si appresta a raggiungere Corona, essa viene attaccata da alcuni vascelli Coroniani, e invasa dai Drakariani (ovvero la razza affrontata a Paperopoli, proveniente dall'orizzonte degli eventi); mentre Uno ed Everett cercano di riparare i danni subiti dall'attacco, Pikappa e il Razziatore vanno ad affrontare i nemici, venendo sopraffatti a causa della superiorità numerica dei Drakariani, e costretti alla fuga. Mentre scappano, si imbattono in alcuni degli uomini che erano presenti sulle navi nemiche, e mentre il Razziatore li tiene a bada, Pikappa torna nella sala comandi, dove vede con orrore Everett sparire dopo essere stato colpito dal raggio di una pistola. Resisi conto che la nave sta per esplodere, Pikappa, Uno e il Razziatore scappano via, mentre su Corona, Korinna e Juniper vengono informate su quello che e appena successo.

III episodio

Pikappa, il Razziatore e Uno si rifugiano sulla sesta luna di Corona dove Everett si è rifugiato per anni. Nella base i tre ricevono un messaggio telepatico d'aiuto da parte di Everett che rivela di essere prigioniero sull'astronave Ultima. Nel frattempo Everett riceve la visita delle sue figlie che gli rivelano che non hanno intenzione di fermare i loro piani e che presto domineranno l'universo e tutto il multiverso. Pikappa e il Razziatore con l'aiuto di Uno riescono a intrufolarsi in Ultima. Dopo aver affrontato diversi soldati s'imbattono in Korinna e questa con i suoi poteri telepatici controlla la mente del Razziatore che si scaglia contro Pikappa. Sul luogo giunge Everett, liberatosi da solo dalla sua prigione, e salva i due da Korinna che la stordisce. Pikappa e il Razziatore propongono la fuga ma Everett dice che nella torre in cui si trovano ha avvertito una presenza e vuole scoprire di cosa si tratta. I tre si recano nel luogo prestabilito e a sorpresa trovano Solomon Hics, completamente modificato e trasformato in un droide da combattimento.

Qui il guardiano rivela che il suo compito è di proteggere quello che si trova nella torre e di non nuocere alla famiglia Duclair, inoltre rivela che è sempre stato al servizio delle figlie di Everett e ha fornito loro informazioni su tutto quello che è accaduto sulla Terra. Alla fine i tre sconfiggono Solomon e scoprono a cosa stava facendo la guardia, ovvero a Moldrock. Questi rivela che è stato catturato da Solomon nell'universo pentadimensionale e condotto dalle figlie di Everett per sfruttare il suo potere. Qui Moldrock a gran sorpresa chiede aiuto a Everett di essere liberato ma sul luogo giunge Korinna.

IV episodio

V episodio

Ristampe

Curiosità

  • Quando Artibani aveva iniziato a scrivere la sceneggiatura, aveva dato alla storia il titolo provvisorio "Ultima". Appena i pkers lo vennero a sapere, lo criticarono perché credevano che volesse copiare il fancomic L'ultima Terra. In realtà aveva messo quel titolo perché è l'ultima storia che scriverà per PKNE.[1]

Note

  1. https://it-it.facebook.com/pkultimaterra/posts/1169366183208227
Storia precedente L'orizzonte degli eventi Storia successiva
Il marchio di Moldrock

Topo3205

7 marzo - 4 aprile 2017 -


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.