FANDOM



Kronin (albo)
Pk - Pikappa 08
Copertina
Informazioni generali storia lunga
Codice Inducks:I PK3 8-1
Sceneggiatura:Stefano Ambrosio
Disegni:Giovanni Rigano
Prima uscita:1 Marzo 2003
Casa editrice:Walt Disney Italia
Lingua:Italiano
Pagine:48
Personaggi storia lunga
Personaggi principali:
Nuovi personaggi introdotti:
Storia breve
Titolo:La mamma è sempre la mamma
Codice Inducks:I PK3 8-2
Sceneggiatura:Sergio Cabella
Disegni:Sergio Cabella
Protagonista:
"Il tuo tempo è scaduto!"
PK rivolto a Kronin

Kronin è un episodio della serie Pk - Pikappa, scritto da Stefano Ambrosio, disegnato da Giovanni Rigano e apparso per la prima volta nel marzo 2003, sul numero 8 della rivista omonima; vede l’ingresso ufficiale nella serie della tempopolizia e del cronopirata Kronin, non considerando la storia breve Allarme, dove Pk aveva un fulmineo scontro col predatore venuto dal futuro. In questa sua nuova versione, Kronin appare, sia nel look sia nel carattere, molto più simile al Razziatore di quanto non lo fosse il personaggio originario.

Kronin Modifica

PK affronta una coppia di rapinatori che ha rubato cinque milioni di dollari in diamanti e, pur catturando i due, non può impedire che il furgone con la refurtiva cada nella baia e, peggio, che nella confusione finisca in acqua anche l’anello appena comprato come regalo di compleanno per Paperina. Recatosi  sul fondo della baia con la Pi-kar per un sopralluogo, Pk trova il furgone svuotato dei diamanti.

Di lì a poco, la situazione si ripete. Recatosi al museo di Paperopoli per impedire a Megawatt e alla sua banda di rubare la maschera d’oro di Duckankamon, PK sconfigge il super-criminale, ma il prezioso reperto è distrutto in un incendio.

Mentre Angus Fangus, su 00 Channel, infierisce sull’eroe per i suoi fallimenti a catena, Uno, esaminando i filmati del furto al museo, scopre l’immagine di Kronin. Il perfido pirata del tempo ha, infatti, inventato una nuova tattica: rubare oggetti preziosi un attimo prima che finiscano distrutti durante le rapine compiute da altri criminali.

La notte successiva, Megawat dà l’assalto al caveau della National Bank. PK, subito accorso,  lo provoca volutamente, in modo da causare un incendio e attirare l’attenzione di Kronin. Presto, infatti, nel caveau, appaiono il cronopirata e i due agenti della tempolizia, 1762 e YN33, che fino allora avevano seguito attentamente la situazione, senza però mai intervenire per non rivelare la loro presenza al ventesimo secolo. Uniti, PK e i due agenti sconfiggono Kronin, che è messo al sicuro in un cronocarcere, mentre Megawatt è affidato alla polizia di Paperopoli. L'eroe, oltre ad aver riguadagnato la stima dell'opinione pubblica e dello stesso Fangus, si ritrova in possesso della cronovela di Kronin, che regalerà a Paperina, facendolo passare per un braccialetto.

Storia breve – La mamma è sempre la mamma Modifica

(Scritto da Sergio Cabella, disegnato da Gianni Gatti)

Angus Fangus viene mandato dal direttore Woodstein all’hotel Intercontinental, dove uno sguattero, impazzito, ha assunto l’identità di Fat Boy e preso in ostaggio il direttore. Angus viene a sua volta preso in ostaggio dal grottesco supercriminale, ma è salvato dall’intervento di mamma Rangi, venuta a trovarlo dalla Nuova Zelanda e scesa in quello stesso albergo.



I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.