FANDOM


  • Indiana Pipps e il lago della sapienza
  • Commenti



Indiana Pipps e il lago della sapienza
Indiana Pipps e il lago della sapienza
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2171-1
Sceneggiatura:Giorgio Figus
Disegni:Massimo De Vita
Prima uscita:8 luglio 1997
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:37
Lingua originale:italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Indiana Pipps e il lago della sapienza è una storia di Giorgio Figus e Massimo De Vita, pubblicata per la prima volta sul numero 2171 di Topolino.

Trama

Indiana Pipps ha appena recuperato e donato al museo di Topolinia un tesoro azteco. Dopo essere stato premiato dal sindaco, viene invitato come ospite al programma televisivo della dottoressa Flanders, una scienziata molto affascinante di cui si innamora perdutamente a tal punto da riempire la casa di Topolino di riviste culturali: è infatti convinto che una donna così erudita possa innamorarsi solo di un uomo altrettanto dotto. Tra le sue riviste Indiana trova un articolo su un'antica leggenda riguardante un lago (nel Borneo), le cui acque hanno il potere di rendere incredibilmente sapiente chiunque le beva. Per lui si prospetta quindi la possibilità di conquistare la sua amata senza arrovellarsi su così tante riviste. L'autore dell'articolo, il professor Blummel, sostiene di sapere dove si trova ed è pronto ad accompagnare i due amici alla ricerca del fantastico lago. Il suo obiettivo è quello di riscattarsi di fronte al mondo accademico che lo considera uno scienziato mediocre, che intende raggiungere ovviamente bevendo l'incredibile acqua del lago.

I nostri tre eroi partono dunque verso la Giungla del Borneo, ma prima di raggiungere la loro meta, dovranno affrontare degli indigeni apparentemente innocui ma pericolosi al solo sentir nominare delle Montagne Nere (disposte ad anello come a difesa del lago stesso). Inoltre intorno al lago vi è un misterioso campo di forza. Ma Indiana scopre un torrente che, tramite una gola, entra nelle montagne. Attraverso questo passaggio (in prossimità del quale il campo di forza sembra essere interrotto) i nostri eroi giungono all'interno delle Montagne, dove trovano ad attenderli due eremiti, ultimi custodi dei segreti di un popolo estremamente saggio e progredito che si rifugiò fra queste montagne per non dover divulgare le loro scoperte. Durante la notte Indiana e il professor Blummel decidono di entrare nella grotta dove si trova il lago nonostante gli sia stato proibito dai saggi. Una volta di fronte al lago, però, vengono ostacolati da dei ciclopici guardiani che in realtà altro non sono che degli ologrammi inoffensivi. Dopo averli messi fuori gioco, Indiana Pipps e il professore si abbeverano alla sorgente.

Tornati da Topolino i due sembrano alquanto scossi, per non dire "rincitrulliti". I due eremiti spiegano a Topolino che l'acqua della fonte fornisce un grado di conoscenza che sarebbe stato eccezionale qualche centinaio di anni fa. Topolino giunge alla conclusione che il sapere si deve sviluppare in modo naturale, senza ricorrere a mezze misure. Per fortuna gli effetti dell'acqua durano ben poco e, una volta tornati a Topolinia, Indiana assiste ad una intervista fatta alla sua adorata dottoressa, dove ella dichiara di essere attratta dai "tipi" avventurosi, con grande gioia per il nostro Indiana Pipps.

Pubblicazioni italiane

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.