FANDOM



In una gelida notte
In una gelida notte
Informazioni generali
Codice Inducks:I XM 2-3
Sceneggiatura:Stefano Ambrosio
Disegni:Alessio Coppola
Prima uscita:1 Giugno 2002

X-Mickey 999

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:12
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



In una gelida notte è la storia breve dell'albo 999/2 del mensile disney X-Mickey, scritta da Stefano Ambrosio e disegnata da Alessio Coppola, uscita per la prima volta nel Giugno 2002.

Trama

Un mattino pieno di neve a Topolinia e Topolino e Minni decidono di costruire un bel pupazzo di neve vicino al garage della Casa di Topolino, che Topolino lascerà fino all'indomani. Quella sera prima di andare da Minni a cena Topolino passa qualche ora assieme ai suoi nuovi amici del Topo Bianco dove ritira anche dalle mani di Pipwolf un fermaglio, che Toppersby gli ha gentilmente trovato, per riparare la collana di Minni. La serata passa in fretta tra uno scherzo e l'altro di Cugino Hobi e Topolino vedendo che si è già fatto tardi, dopo aver indossato il suo berretto da neve, saluta tutti pronto a raggiungere Casa di Minni.

Arrivato in tempo a Casa di Minni Topolino, aspettando che le apre la porta, pensa alla faccia che potrebbe fare nel vedere la collana riparata ma una volta alla porta Minni si mette a urlare e minaccia Topolino di andare via o di chiamare la polizia. Alcuni signori si mostrano disponibili nell'aiutare Topolino ma dopo averlo visto in volto anche loro iniziano a urlare spaventati. Dal riflesso di un vetro di una finestra Topolino nota che la sua faccia è diventata come quella di un pupazzo di neve e scappa terrorizzato lasciando cadere il regalo per Minni davanti casa sua che viene cosi ritrovato dalla ragazza.

Finalmente a casa sua Topolino pensa che si tratti di un'opera di magia piuttosto che di uno scherzo di Hobi ma le cose si continuano a complicare poiché visto le temperature più alte in casa Topolino si sta iniziando a sciogliere e Pluto, che lo crede un'estraneo, inizia a inseguirlo per casa. Uscito dalla finestra Topolino viene notato da due poliziotti che scambiandolo per ladro di appartamenti scendono dalla loro vettura per verificare cosa stia accadendo. Topolino riesce però a seminarli cadendo in un blocco di neve e approfittando dell'attimo di calma nota pulendo il suo cappello che quello che indossava non era il suo. Dal nulla ecco sbucare Ice che dice che il cappello che indossava era il suo e di averli scambiati di proposito per potergli cosi rivelare un segreto.

Da quanto raccontato da Ice chi costruisce un pupazzo di neve trasporta in questa dimensione l'essenza magica di uno dei suoi fratelli. Le persone però si spaventerebbero se scoprissero la verità cosi i pupazzi di neve si fingono immobili finché non si sciolgono e la loro essenza magica ritorna nella dimensione gelida da cui provengono. Quando vanno via i pupazzi di neve costruiti diventano molto tristi soprattutto se ciò avviene per ragioni futili come liberare la porta del garage. Dopo la spiegazione di Ice il mattino seguente Topolino decide di chiamare un'amico con un furgone frigorifero per trasportare il suo pupazzo di neve in alta montagna dove non si potrà mai sciogliere imparando cosi la lezione che bisogna rispettare anche i pupazzi di neve. Nel frattempo passa di li anche Minni molto preoccupata per ciò che è avvenuta la sera prima ma Topolino le inventa la scusa di aver inseguito quel furfante quando l'ha sentita urlare in modo da non dovergli raccontare l'assurda vicenda che ha passato.

Ristampe

Storia precedente In una gelida notte Storia successiva
La contesa

X Mickey 02

1 Giugno 2002 Tredicesimo piano

X mickey 03


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.