FANDOM



Il re guerriero
Pk - Pikappa 26
Copertina
Informazioni generali storia lunga
Codice Inducks:I PK3 26-1
Sceneggiatura:Riccardo Secchi
Disegni:
Prima uscita:1 settembre 2004
Casa editrice:Walt Disney Italia
Lingua:Italiano
Pagine:48
Personaggi storia lunga
Personaggi principali:
Storia breve
Titolo:L'ultimo lento
Codice Inducks:I PK3 26-2
Sceneggiatura:Sergio Badino
Disegni:Antonello Dalena
Protagonista:


"Zartas aveva capito che la distruzione totale non porta a nulla e che il re guerriero è condannato a rimanere insoddisfatto e infelice per sempre. Aveva visto l’inutilità della sete di conquista, del dominio come unica ragione di esistere e non ha avuto il coraggio di scriverlo perché avrebbe negato tutto ciò su cui si basa l’impero di Evron."
Gorthan

Il re guerriero è un episodio della serie PK - Pikappa, scritto da Riccardo Secchi, disegnato da Paolo De Lorenzi e Francesco D’Ippolito,  e apparso per la prima volta nel settembre 2004, sul numero 26 della rivista omonima.  Chiude la trama iniziata in Attacco frontale, con un’epica battaglia che coinvolge l’intero pianeta, e con la salvezza finale della Terra, grazie a un colpo di scena sorprendente ma che lo sceneggiatore riesce a rendere psicologicamente credibile.

Il re guerriero

Dopo la battaglia allo stadio, Paperino è costretto ad ospitare in casa sua, e a sfamare, gli altri 11 Guardiani della Galassia.

Intanto, Gorthan prosegue il suo piano per la conquista della Terra. Gli evroniani mutaforma, con l’aspetto di soldati, si infiltrano nella basi militari; altri, con l’aspetto di operai, completano l’installazione degli amplificatori (vedi episodio precedente). Poi, inizia l’offensiva vera e propria, che coinvolge tutti i continenti.

Su 00 Channel, la conduttrice Lyla Lay non può fare altro che testimoniare la tragica situazione: in tutto il mondo, da Parigi a Sidney, gli evroniani hanno travolto le difese terrestri e sconfitto i guardiani inviati in aiuto del pianeta da Azinuth; milioni di persone, fra terrestri e guardiani, vengono coolflamizzati. Solo a Paperopoli, PK e i suoi undici ospiti riescono a respingere l’attacco degli invasori alla Ducklair Tower.

Aznuth ordina allora di distruggere il grattacielo, affinché gli evroniani non possano utilizzarlo come antenna per potenziare il loro raggio ma PK si rifiuta di sacrificare delle vite innocenti, e anche Uno, dopo qualche esitazione, si schiera dalla sua parte. In un nuovo scontro, nei sotterranei della Ducklair Tower, tutti i compagni di PK sono coolflamizzati; l’eroe, ormai, è l’ultimo difensore della terra.

Gorthan offre allora a PK una resa onorevole e la possibilità di mettersi al servizio degli evroniani come generale,[1] ma il papero mascherato rifiuta senza esitazioni. L’eroismo di PK porta Gorthan a riflettere, a sentire la bellezza del pianeta Terra e a capire il vero messaggio dell’ultima poesia di Zartas: che la conquista e la distruzione sono insensate.

Per questo, Gorthan rinuncia a usare il coolflamizzatore planetario e ordina la ritirata, senza che né gli altri evroniani né PK capiscano le ragioni del suo gesto. La terra è salva, anche se Paperino dovrà continuare ad ospitare gli undici guardiani, finché non saranno curati dagli effetti della coolflamizzazione.

Storia breve – L’ultimo lento

(Scritto da Sergio Badino, disegnato da Antonello Dalena)

PK deve combattere un nuovo cronopirata, l’uomo-lumaca Snailman, lentissimo ma ugualmente insidioso. Riuscirà ad assicurarlo alla tempopolizia, aiutato da un’invenzione di Uno e da un suggerimento di Kronin.

Note

  1. A questa, che si potrebbe chiamare “La tentazione di PK”, fa riferimento l’inquietante copertina, che mostra l'eroe in divisa evroniana, seduto su un trono, sullo sfondo di una Paperopoli distrutta, e con Uno che sembra coolflamizzato



I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.