FANDOM




Il pianeta dei desideri
Il pianeta dei desideri
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 3079-1P
Sceneggiatura:Bruno Enna
Disegni:Marco Mazzarello
Prima uscita:3 dicembre 2014

Topolino 3080

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:32
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Panini Comics



Il pianeta dei desideri è la seconda storia della saga Star Top - Terza Generazione, vagamente ispirata dalla famosa serie televisiva Star Trek, scritta da Bruno Enna e disegnata da Marco Mazzarello. La storia è stata pubblicata per la prima volta il 3 dicembre 2014 su Topolino 3080 e vede il debutto del comandante rotulano Arrotulus, ispirato dal capitano romulano Nero, arcinemico del vulcaniano Spock, e antagonista principale dell'undicesimo film di Star Trek.

Trama

Dopo aver attraversato il whormhole l'Enter-Play si trova nel bel mezzo del nulla cosmico e con poca energia residua. Bella Calhura si sta dando da fare per intercettare attraverso il radio segnale qualche pianeta dove atterrare e fare rifornimento con scarsi risultati mentre Pippok viene colto da un'attacco di isteria. Poco dopo durante la scansione radar Calhura riesce finalmente a intercettare un pianeta con atmosfera simile a quello della Terra pronto da essere esplorato e così T.J.J. Tirk, Pippok, Minni McMinny e Gancet Corvov si topotrasportano sul pianeta.

Sul pianeta la dottoressa trova subito delle piante aliene da esaminare mentre il comandante Tirk, Pippok e Gancet si iniziano a dirigere verso il luogo del giacimento minerario segnalato dalle loro sonde anche se tale segnale non era stato rilevato durante la prima scansione di Calhura. Tempo dopo i quattro membri della Enter Play per una ragione o per un'altra finiscono per dividersi. La dottoressa McMinny chiede di essere ritrasportata sulla Enter-Play per analizzare meglio le piante trovate evitando cosi a sua insaputa uno strano mostro che stava per divorarla. Nel frattempo sia Tirk, sia Gancet che Pippok stanno avendo strane visioni che sembrano molto reali.

Sulla navicella spaziale McMinny scopre che la pianta aliena trovata è fatta da sostanze argillose e che sono saltate ogni tipo di comunicazioni col pianeta. Grazie al tempestivo intervento dell'equipaggio dell'Enter-Play e alle scoperte fatte dalla dottoressa McMinny, Tirk, Pippok e Corvov vengono topotrasportati tempestivamente a bordo della navicella prima di essere inghiottiti dallo stesso mostro che aveva provato a divorare la dottoressa. Una volta in salvo McMinny spiega a tutti che l'intero pianeta dove si trovavano era un enorme mostro carnivoro, un simbionte, ricoperto da uno strato di canti materia (un materiale in grado di captare i desideri inconsci delle sue vittime e trasformarle in onde sonore). Tali onde, proiettate nello spazio, trovano i corrispettivi reali dei desideri e poi tornano indietro. A quel punto la cantimateria utilizza le onde di ritorno per ricreare plasticamente tali desideri, come una stampante 3D, convincendo le ignare vittime che tali desideri non sono allucinazioni.

Terminate le riparazioni della Enter-Play il comandante Tirk fa rapporto al comando della F.E.S.T.A dove viene a conoscenza che la flotta alleata è stata decimata dai nemici e che la loro missione può considerarsi annullata. La scoperta della pianta aliena trovata e desiderata dalla dottoressa McMinny fa cambiare idea al consiglio che da fiducia all'equipaggio della Enter-Play, determinati a trovare la pianta in grado di immagazzinare la luce stellare che si trova in qualche pianeta sconosciuto, concedendogli 5 anni per portare a termine la missione. Più tardi nella cabina di Tirk qualcosa turba il comandante che inizia a pensare che il suo leggendario nonno possa essere ancora vivo scoprendo che il computer di bordo Enter Beta è stato progettato proprio da suo nonno.

Il pianeta dei desideri 11

Il Gran-Khan-Gnar svela finalmente la sua identità

Nello stesso luogo intanto il distruttore dei mondi Gran-Khan-Gnar chiede aiuto al malvagio Klingatt Gambatrok di sistemare lui la Enter-Play e il suo equipaggio svelandogli alcuni segreti dell'astronave e dove trovarla. Terminate le comunicazioni Gran-Khan-Gnar si toglie la maschera della sua armatura rivelandosi il megammiraglio Blotter.

Ristampe

Storia precedente Il pianeta dei desideri Storia successiva
Terza generazione

Terza generazione

3 dicembre 2014 Sospesi nel tempo

Sospesi nel tempo

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.