FANDOM




Il pepe nero
Il pepe nero
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 1912-D
Sceneggiatura:Fabio Michelini
Disegni:Luciano Gatto
Prima uscita:19 luglio 1992
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:22
Lingua originale:italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Il pepe nero è una storia di Fabio Michelini e Luciano Gatto, facente parte della serie Dal diario di Paperina. E' stata pubblicata per la prima volta nel numero 1912 di Topolino.

Trama

Paperina racconta al suo diario di un episodio avvenuto quando era in campeggio con Paperino e Gastone. Appena chiedeva loro un favore come prendere della legna, i due entravano in competizione. E Paperino, con la sua sfortuna, finì per sbattere la testa contro un albero mentre Gastone si limitò a sonnecchiare vicino ad un albero quando una nuvoletta colpì con un fulmine dei rami procurando al fortunato papero la legna.

Topolino 1912 - 146

Paperina, sentendosi triste per il suo fidanzato, cominciò a pensare ad una sfida che potesse farlo vincere contro la fortuna di Gastone. Nel mentre fu distratta da un banda di musicisti il cui capo trombettiere Tromb (che ama parlare con un accento francese) fece ingelosire Paperino. Paperina venne poi a sapere da un amica che si sarebbe tenuta una gara di cucina a base di spezie e scelse un piatto che richiedeva due ingredienti, una spezia comune ed una rara e li avrebbe usati per la sfida. Chiese dunque a Pperino e Gastone di portare uno dei due ingredienti dopo averli scelti a caso da un cesto. In realtà la papera truccò l'estrazione per permette a Paperino di prendere il biglietto col pepe nero mentre Gastone avrebbe dovuto trovare la rara paprica azzurra del Madagascar. Gastone non cambiò approccio e si mise a dormire sotto un albero mentre Paperino partì alla carica; Paperina era sicura che stavolta avrebbe vinto.

Paperino si recò al primo negozo nei paraggi, ma il pepe nero era già stato comprato da Tromb che era passato poco prima con la sua banda ed era convinto che il pepe gli servisse per la musica. Cosa peggiore, il trombettiere aveva pagato il negoziante dando in cambio una barattolo con la paprica azzurra. Temendo che Gastone l'avrebbe trovata, Paperino lo comprò per 500 dollari facendosi spennare dal negoziante che fiutò l'affare. Una scena simile si ripetè al secondo negozio con Paperino costretto a comprare un altro barattolo di paprica azzurra. Anche al terzo negozio il pepe nero era finito, ma a comprarlo stavolta era stato un artista che era al campeggio. Paperino lo raggiunse vedendo che stava usando i barattoli di pepe per realizzare una scultura ed anche stavolta dovette sborsare per un solo barattolo scoprendo solo dopo che l'artista ne aveva già svuotato il contenuto.

Arresosi alla possibilità di procurarlo, Paperino cercò almeno di nascondere la paprica azzurra sotterrandola. Purtroppo proprio dove l'aveva sotterrata c'era un cunicolo sotterraneo in cui i barattoli caddero ed arrivarono direttamente al mare dove un pellicano miope li scambiò per dei pesci afferrandoli col becco. Resosi conto dell'errore, li ributtò a terra e finirono vicino all'albero dove riposava Gastone. E così inevitabilmente il fortunato papero l'ebbe vinta mentre sia Paperina che Paperino rimasero interdetti.

Pubblicazioni italiane

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.