FANDOM



Il giorno del sole freddo
PKNA3
Copertina
Disegno:Claudio Sciarrone
Colore:Max Monteduro
Informazioni generali storia lunga
Codice Inducks:I PKNA 3-1
Soggetto:Alessandro Sisti
Sceneggiatura:Alessandro Sisti
Disegni:Claudio Sciarrone
Prima uscita:1 marzo 1997
Casa editrice:Walt Disney Italia
Lingua:Italiano
Pagine:70
Personaggi storia lunga
Personaggi principali:
Nuovi personaggi introdotti:
"Ah, no! Nemmeno le milizie di Gulio Cesare sono mai riuscite a catturarmi!"
Il Razziatore a Paperinik

Il giorno del sole freddo o anche PKNA #3 è il terzo albo regolare della serie Paperinik New Adventures, pubblicato per la prima volta nel marzo 1997.

Il testo è stato scritto da Alessandro Sisti, uno dei creatori della serie, mentre i disegni sono ad opera di Claudio Sciarrone.

Trama

A Paperopoli, sta per entrare in funzione una nuova centrale elettrica, che è in realtà la copertura per un esperimento di fusione nucleare fredda. Il giorno dell'inaugurazione, alla presenza di Lyla e Camera 9, un misterioso sabotatore penetra nell'edificio, braccato da alcuni sedicenti agenti federali; inseguito e inseguitori spariscono misteriosamente. L’operatore riesce a riprendere le scene della battaglia, ma il filmato viene, nascostamente, cancellato da Lyla. Il giorno dopo, il misterioso sabotatore penetra di nuovo nella centrale, sotto le mentite spoglie di Angus Fangus; ma l’arrivo del vero Angus lo costringe una seconda volta a fuggire. Indagando su questi e precedenti analoghi episodi, PK e Uno arrivano alla conclusione che nella vicenda siano coinvolti il Razziatore e la tempolizia. Lyla e due agenti venuti dal futuro, dopo aver cercato di nascondere la verità, confermano a PK di essere sulle tracce del Razziatore, evaso di prigione e rifugiatosi nel ventesimo secolo, dopo aver rubato un'altronave (uno strumento che consente di viaggiare tra le realtà parallele).

Il bandito del tempo, a sua volta, attirata l'attenzione di PK scontrandosi con la polizia, porta l'eroe nel tredicesimo secolo e gli racconta la sua versione dei fatti. È vero che lui ha intenzione di utilizzare l'energia della fusione fredda per caricare l'altronave e utilizzarla per compiere furti nella altre dimensioni; però, così facendo, impedirà un catastrofico incidente che raderà al suolo Paperopoli, mentre gli agenti della tempopolizia, per non turbare il continuum temporale, lascerebbero avvenire il disastro, anche a costo di sacrificare Lyla, ritenuta "troppo autonoma" nell'esercizio delle sue funzioni, e quindi pronta per la sostituzione con un altro agente. PK e Uno accettano di allearsi col Razziatore per salvare la loro città.

Arriva il giorno dell'esperimento, cui assistono anche Lyla e uno scienziato straniero, il professor Predatorius (in realtà, il Razziatore, al quale Uno ha procurato l'ingresso nella centrale). Quando lo scienziato che ha ideato il progetto, il professor Seamus Hoog, sta per abbassare la leva fatale, PK esce dalla capiente borsa di “Predatorius” e manda tutti in catalessi. Quindi, il Razziatore si carica di energia e si prepara a viaggiare fra gli universi paralleli, ma finisce invece prigioniero in un limbo intradimensionale, a causa di un difetto dell'altronave (come Uno, studiando il congegno, aveva previsto che sarebbe avvenuto). La tempolizia acconsente a cancellare l’esplosione della centrale dalla storia, limitandosi a sabotare l’impianto per impedire la riuscita dell’esperimento; i vertici della tempolizia decideranno inoltre di non sostituire Lyla, considerando la sua autonomia un positivo "adattamento ambientale" in una "società popolata da supereroi eccentrici". In seguito a questo insuccesso, Seamus Hoog è costretto ad abbandonare il suo programma di ricerche.

Nell'epilogo, Camera 9 invia a Lyla una busta anonima con alcune fotografie, da lui scattate, che la ritraggono assieme agli agenti della tempolizia; la droide ricambierà il favore preferendo uscire con lui anziché con Paperino o Angus.

Analisi

La divisione fra buoni e cattivi, netta e senza sfumature nei primissimi numeri della serie, già in questo episodio appare più ambigua. Il Razziatore, pur agendo sempre per il proprio interesse, dimostra di possedere un suo codice d'onore e appare in una luce decisamente migliore rispetto allo scienziato Seamus Hoog, i cui esperimenti rischiano di distruggere un'intera città; o alla tempopolizia, che pianifica freddamente la scomparsa nell'esplosione atomica di Lyla, dimostratasi troppo autonoma. Anche il comportamento di PK e Uno, che ingannano il bandito del tempo, dopo essersi serviti di lui, non appare del tutto irreprensibile.

Altro personaggio in evoluzione è Camera 9, che qui comincia a rivelare le sue doti di sensibilità, intelligenza e fiuto giornalistico e il suo oscuro passato, finora nascosti dietro il casco da cameraman.

Curiosità

  • Il numero contiene la prima apparizione di Ziggy Flagstarr (anche se limitata a una vignetta nella terzultima pagina) e il primo viaggio nel tempo di PK (quando viene trasportato dal Razziatore nel 1238).
  • Nonostante gli sforzi degli autori per creare un aria di mistero intorno al sabotatore della centrale, la sua vera identità viene scoperta già dalla copertina, su cui campeggia l'immagine del Razziatore.
  • In appendice è possibile trovare una scheda su Camera 9, di cui viene rivelato il vero nome, Stephan Vladuck, e articoli pseudoscientifici sul funzionamento dell'altronave, delle armature della tempopolizia e delle videocamere di 00 Channel.

Pubblicazioni italiane

  • Paperinik New Adventures 3 - Il giorno del sole freddo (1997)
  • PK Memories 3 - Pk Memories - Razziatore (2001)
  • Paperinik New Adventures Reloaded 3 - Il giorno del sole freddo (2005)
  • Paperinik Ultimate Collection 2 - Viaggi nel tempo (2007)
  • PK - Il mito 2 - Eroe e antieroe (2012)
  • PK Giant 3K Edition 6 - Il giorno del sole freddo (2015)


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.