FANDOM



Il giorno dei dimentiratti
X Mickey 04
Informazioni generali
Codice Inducks:I XM 4-1
Sceneggiatura:Gianfranco Cordara
Disegni:Andrea Ferraris
Prima uscita:1 Agosto 2002

X-Mickey 997

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:45
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Il giorno dei dimentiratti è la storia che apre l'albo 997/4 del mensile disney X-Mickey, scritta da Gianfranco Cordara e disegnata da Andrea Ferraris, uscita per la prima volta ad Agosto 2002.

Trama

La memoria. L'oblio. E' più difficile ricordare o dimenticare?. Topolino sta sognando l'ultimo anno di liceo quando era ancora al suo primo appuntamento con Minni aiutato come sempre dal suo amico Orazio pronto a risolvergli ogni problema. Il sogno sembra procedere cosi come sono avvenuti i fatti finché Manny non si manifesta nel sogno avvisando Topolino che due dimentiratti, delle creature che si nutrono dei più bei ricordi delle persone facendogli dimenticare di essere stato felice, sono evasi dal carcere e di seguirlo. Finite le dovute spiegazioni Topolino viene sorpreso in compagnia di Manny da Minni che gelosa si arrabbia promettendogli che non avrà nessun futuro con lei. Prima di andare via Manny chiede a Topolino di non raccontare nulla a Pipwolf poiché potrebbe essere troppo pericoloso per lui. Al suo risveglio Topolino pensa di aver fatto uno strano e inquietante sogno e decide di raggiungere Pipwolf al Topo Bianco per raccontargli tutto.

Al locale Pipwolf e la combriccola di amici stanno ascoltando le incredibili storie raccontate da Rowena, una frequentatrice del Topo Bianco, dei suoi casi risolti con l'ispettore Popin. Arrivato Topolino inizia a raccontare a Pipwolf cosa gli è successo decidendo di interrompere il racconto quando Pipwolf gli conferma delle capacità di Manny di apparire in sogno. Cosi decide di raccontare i fatti a Sentinel il quale gli conferma della pericolosità dei dimentiratti soprattutto per gli accompagnatori dell'impossibile. Essendo al corrente dell'effetto che potrebbero avere su Piwolf decide anche lui di non fare capire nulla al pippide mannaro nonostante non gli piaccia mentire all'amico. Con le raccomandazioni di Sentinel di stare alla larga dai quei pericolosi criminali Topolino fa ritorno a casa dove senza accorgersene i dimentiratti sono già all'opera pronti a sottrarre la memoria delle ville dell'isolato.

A casa Topolino non sa come risolvere la faccenda e decide cosi di addormentarsi sperando di potere comunicare ancora una volta con Manny. Il sogno di Topolino inizia dal ballo al liceo quando Minni gli chiede di ballare ma lui troppo impegnato a cercare Manny non la considera facendola arrabbiare molto fino ad andarsi a cercare un'altro cavaliere per il ballo. Qualche minuto dopo Topolino si ritrova a chiacchierare con Orazio raccontandogli di essere stato lasciato da Minni che adesso sembra avere interesse per qualcun'altro ma Topolino è consapevole che quel ricordo in realtà non si è svolto proprio in quel modo. All'improvviso un forte rumore sveglia Topolino che poco dopo si accorge essere Piwolf penetrato dal camino. Pipwolf svela a Topolino di essere al corrente di tutto poiché Sentinel non ha saputo tenere il segreto e di volerlo aiutare. Al mattino i due iniziano a seguire le tracce lasciate dai due criminali utilizzando un diario, uno dei loro piatti preferiti.

Durante la ricerca Pipwolf rivela di aver avuto già a che fare con Oneiros e Aicantus, i due dimentiratti che cercano, quando furono catturati l'ultima volta e che gli succhiarono parecchi ricordi d'infanzia riuscendo a fermarli a un prezzo molto alto per tutti rinchiudendoli in una casa dimensionale. Per catturarli servirono molte persone e ben due giorni di battaglia. Topolino e Pipwolf riescono a raggiungere la biblioteca, il luogo perfetto per far scorpacciate di ricordi, dove i due dimentiratti si sono rifugiati ma la situazione è già precipitata poiché molti libri di storia sono ormai bianchi. Pipwolf ingaggia cosi battaglia cosi suoi ex rivali ma viene colpito dal loro raggio che gli fa perdere alcuni dei suoi ricordi recenti delle avventure vissute con Topolino. Topolino approfittando della distrazione dei due dimentiratti fa cadere con una spallata una libreria addosso a loro che si scagliano contro di lui con il loro raggio di dimenticanza.

Il raggio non ha però alcun effetto poiché Topolino si oppone con tutte le sue forze per non dimenticare quei bellissimi ricordi della festa da ballo al liceo con Minni e i suoi amici riuscendo a mettere K.O i due dimentiratti. Con la loro sconfitta anche Pipwolf riottene tutti i suoi ricordi e dopo essersi congratulato con Topolino piglia con se i due criminali per scortarli fin da Manny. Anche tutti i topolinesi colpiti dal raggio riottengono i loro ricordi e Topolino sulla porta di casa sua trova un biglietto da parte di Minni che gli ricorda che gli aveva promesso che avrebbero sistemato insieme le loro foto.

Ristampe

Storia precedente Il giorno dei dimentiratti Storia successiva
Sorridi

Sorridi

1 Agosto 2002 Fuori orario

Fuori orario


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.