FANDOM



Goraz
Goraz 001
Informazioni generali
Codice Inducks:Goraz
Albo di debutto:PKNE #3 Il Raggio Nero

(ottobre 2015)

Localizzazione:Universo pentadimensionale
Aspetto fisico
Aspetto :Rapace antropomorfo
Corporatura:Massiccia
Attività cerebrali
Emotività:Usando il suo martellone elettrizzante
Attività lavorative
Aspirazioni:Dominare e sottomettere il pianeta Corona, insieme al padrone e agli altri guerrieri


"Folgori di Corona! È scomparso!"
Goraz a Sharkan, riferendosi alla sparizione dei Monaci del Dhasam-Bul

Goraz è un personaggio della Saga di Pikappa, uno dei guerrieri dell'Orda al servizio di Moldrock. Appare ufficialmente in PKNE #5 Il marchio di Moldrock (non considerando una sua breve comparsa come statua in PKNE #3 Il Raggio Nero). Le sue caratteristiche prende sicuramente spunto all'Astro Nero, personaggio della Marvel ed uno dei membri dell'Ordine Nero di Thanos.

Aspetto e carattereModifica

Goraz ha l'aspetto di una statua di marmo, con elmo, pettorale, perizoma e gambali di color rosso e giallo; i suoi capelli formano tante piccole trecce puntute. Come arma, usa un enorme martello.

Ha un carattere mostruosamente feroce, spietato, violento, crudele, irascibile, minaccioso, aggressivo e impaziente, ancor di più degli altri tre guerrieri dell'Orda.

StoriaModifica

Goraz è stato uno dei sette guerrieri dell’Orda al servizio di Moldorck, finché non fu confinato nell'universo pentadimensionale da Everett. Il suo padrone, dopo averne tenuto dentro di sé per millenni l'energia vitale, lo riporta in vita perché possa servirlo nei suoi diabolici piani di vendetta.

Goraz appare fin dalla scena iniziale della storia, dove dà l’assalto al monastero di Dhasam-Bul assieme a Sharkan. Nella battaglia finale, è incaricato da Moldorck di radere al suolo il deposito di Paperon de' Paperoni assieme a Ragnar. Il guerriero viene sconfitto da Pikappa, dopo un duro combattimento, ed è poi riportato nella sua dimensione dal Priore di Dhasam-Bul, insieme agli altri tre guerrieri.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.