FANDOM



Ghouler
I Ghouler
Informazioni generali
Specie:creature dell'oscurità
Genere:Maschio
Residenza:Regno di sotto
Creato da:
Fumetti
Debutto in:Il dominatore dei mari (2009)


I Ghouler, sono delle creature che popolano il regno delle tenebre nutrendosi di esse e che furono traditi dal Signore degli Inganni. Compaiono nella saga fantasy Wizards of Mickey ideata da Stefano Ambrosio.

Aspetto e CarattereModifica

I ghouler sono delle piccole creature di color viola con quattro zampe e tre dita per mano e minacciosi denti affilati che vivono nel regno di sotto e che si nutrono delle tenebre. Il loro capo è invece di dimensioni notevolmente più grosse e di color verde, dalle fattezze molto simili a tipici lottatori di sumo.

Sono esseri sempre affamati di oscurità, diabolici il cui punto debole risiede proprio nella forte luce abbagliante in grado di accecarli.

BiografiaModifica

I ghouler verranno sottomessi da Macchia Nera, diventato ormai ombra, che conoscendo il loro punto debole ne farà dei fedeli servitori autoproclamandosi sovrano del regno di sotto, regno in cui i Ghouler vivono. Su suo ordine attaccheranno la locanda dello stregone Ramingo in cui stanno facendo sosta i Wizards of Mickey che però riusciranno a fermare l'ondata di attacchi anche grazie all'aiuto di Paperoga, proprietario della locanda, e alle idee di Pippo.

Uno dei maghi ospiti della taverna stupito che quei mostri prendano ordini proprio da Macchia Nera racconta loro la storia dell’incontro tra i Ghouler e Il Signore degli Inganni. Era il tempo in cui il Grande Torneo degli Stregoni non era ancora stato indetto e i maghi lottavano per il possesso dei Diamagic senza alcuna regola radunandosi nella Valle delle antiche ossa per decidere le regole della sfida, tra loro spiccava Macchia Nera un mago che preferiva ottenere i Diamagic senza alcuna sfida leale usando attacchi a tradimento. Un giorno una banda di Ghouler sferrò un attacco a sorpresa, una battaglia che durò intere settimane, e costrinse i maghi a una ritirata dove Macchia Nera fu catturato e trascinato nel loro regno sotterraneo. Lo stregone convinse il capo dei Ghouler a non trasformarlo in uno spuntino promettendogli in cambio l’entrata attraverso un passaggio segreto verso la biblioteca dove si erano rifugiati gli altri maghi ma prima sarebbe stato necessario potenziare la fiamma nera che dona energia ai Ghouler. Macchia Nera però gettò nella fiamma del magnesio provocando una luce accecante che abbagliò i Ghouler permettendogli di imprigionare anche il loro capo.

Per poter combattere alla luce del giorno Macchia Nera legherà la leonessa, portatagli da Trudy, capobranco dei cento leoni guardiani della cripta per potenziare la fiamma nere e dare nuove energia ai Ghouler. Dopo aver compreso che i Ghouler non abbiano idea da chi stiano pigliando veramente ordini, Topolino libera il loro ex capo, quello che fu catturato proprio da Macchia Nera, e dopo aver stretto un accordo con lui il capotribù Ghouler conduce i Wizards of Mickey fino all'entrata del regno di sotto. All'entrata del regno numerosi Ghouler li attendono pronti ad attaccare e anche l'ex capo Ghouler nonostante gli sforzi per cercare di fargli capire che stanno pigliando ordini da colui che li ha ingannati non riesce a convincerli. Topolino allora con un'incantesimo della verità porterà Macchia Nera al suo vero aspetto e sarà li che i Ghouler capiranno l'errore commesso nel prendere ordini da lui. Il loro capo concederà, anche se inizialmente non molto convinto, di lasciare Macchia Nera a Topolino che lo rinchiuderà nella cella in cui il Capo Ghouler ha passato buona parte della sua vita.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.