FANDOM


Disambiguazione – Se stai cercando la madre di Nonna Papera, vedi Gertrude Folaga.



Gertruda da Monza
Gertruda
Informazioni generali
Residenza:Monza (ma possiede un'altra casa sul Lago di Como)
Data di nascita:Imprecisata (da supporre alla fine del Cinquecento)
Prima apparizione:I promessi paperi (19 settembre 1976)
Creato da:


Famiglia
Coniuge:Nessuno (ma si suppone che dopo la fine della storia sposerà don Paperigo)


"Nessuno m'impedirà di vedere l'amato bene!"
Gertruda ai Bravotti

Gertruda da Monza, più nota ai suoi contemporanei come "la scocciatrice di Monza" (e inoltre soprannominata "la rompiscatole lombarda" e "l'incubo in gonnella" da don Paperigo personalmente), è un personaggio della banda Disney creato da Edoardo Segantini e Giulio Chierchini, chiaramente ispirato a Brigitta e comparso in un'unica storia, la parodia Disney I promessi paperi. Teoricamente potrebbe trattarsi di un'antenata di Brigitta o di altri paperi del presente, ma la circostanza non è chiarita.


Storia Modifica

Gertruda da Monza dovrebbe teoricamente essere la parodia della Monaca di Monza manzoniana, ma in realtà ha ben poche affinità con lei, a parte il nome - che però è modificato da Gertrude a Gertruda - e la città di origine. Come Brigitta, potrebbe essere fra i quaranta e i cinquanta anni di età; ammettendo che la parodia sia ambientata intorno al 1630 come i Promessi sposi, sarebbe nata negli ultimi decenni del Cinquecento.

Benché Gertruda sia piuttosto attempata, le norme sociali dell'epoca prevedono che una nubile non possa uscire sola, quindi la dama si sposta quasi sempre accompagnata dal suo tutore Don Cicciondio (che da parte sua la segue di buon grado nel castello di Don Paperigo, dato che può sfogare il suo appetito insaziabile dando fondo alle provviste del nobile).

Nella parodia in cui compare Gertruda ha come unico obiettivo sposare il nobile don Paperigo, malgrado l'aperta ostilità che lui prova nei suoi confronti. Il signorotto, per vanificare qualsiasi progetto matrimoniale in questo senso, tenta di raggirare il musico Paperenzo Strafalcino affinché sia lui a dover sposare Gertruda; ma la papera, astuta e determinata, riesce a sventare i suoi piani obbligando don Paperigo a una temutissima verifica fiscale. Il ricco papero, dopo aver scontato la condanna alla berlina per evasione, sarà costretto a sposare la "scocciatrice di Monza".

Aspetto fisicoModifica

Gertruda è del tutto simile a Brigitta (ha la stessa caratteristica acconciatura della papera moderna), tranne che nell'abbigliamento, che viene adeguato all'epoca in cui vive: indossa un abito lungo con corsetto nero, ampia gonna blu e mantello rosso.

CarattereModifica

Gertruda si contraddistingue per un carattere gelido, astuto e vendicativo, che giustifica in pieno i soprannomi con cui è altrimenti nota. Al contrario di Brigitta non è di temperamento romantico e dolce ma è alquanto scortese e si dimostra più assillante di Brigitta con l'oggetto del suo amore non corrisposto. Sembra voler sposare Don Paperigo non per amore, ma per le sue ricchezze, e se inizialmente è per lo meno affettuosa (anche se volutamente dispettosa) con il tiranno, in seguito lascerà posto alla sua vera natura da arpia e sposerà l'avaro soprattutto per vendetta e per dispetto nei suoi confronti, a differenza di ciò che mostra la papera moderna per il multimiliardario. A differenza di Brigitta, inoltre, Gertruda non esita a ricorrere alla violenza fisica (con i Bravotti, incaricati da don Paperigo di allontanarla) e alla violenza psicologica (su Paperigo, per vendicarsi) pur di ottenere ciò che vuole.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.