FANDOM


  • Gastone e l'avventura a Gola di Fuoco
  • Commenti



Gastone e l'avventura a Gola di Fuoco
Gastone e l'avventura a Gola di Fuoco
Informazioni generali
Nome originale:The Lost Uncle Caper
Codice Inducks:S 80058
Sceneggiatura:Bob Langhans
Disegni:Jaime Diaz Studio
Prima uscita:24 nov 1985
Topolino (libretto) # 1565
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:14
Lingua originale:inglese



Gastone e l'avventura a Gola di Fuoco (The Lost Uncle Caper) è una storia americana scritta da Bob Langhans, realizzata per il mercato estero e pubblicata la prima volta nel 1985 in Italia.

Trama

Zio Paperone è sparito durante un viaggio verso la città Gola di Fuoco e la notizia finisce su tutti i giornali arrivando fino a Paperino e Qui, Quo, Qua. Un servizio televisivo li informa che è stata trovata solo la sua jeep a secco nella Valle del Coyote. Paperino decide di andare a cercarlo e si presenta anche Gastone che vuole venire ad aiutarlo con la sua fortuna. Sebbene innervosito, Paperino deve accettare e i due montano sulla 313.

Arrivati a Gola di Fuoco, Paperino e Gastone osservano la jeep scoprendo che c'era ancora benzina ed ha segni di proiettile. I paperi vengono osservati da due loschi individui che sembrano avere a che fare con la scomparsa di Paperone e decidono di pedinarli. Paperino e Gastone vanno quindi nella Valle del Coyote dove Gastone trova, grazie al solito colpo di fortuna, il cilindro dello zio con una mappa all'interno che conduce ad una miniera. I due criminali si mostrano a loro spacciandosi per le autorità e chiedendo loro di tornare in città per ordine dello sceriffo. I paperi fingono di ascoltarli ma, insospettiti, si allontanano con la 313 verso il punto indicato dalla mappa. Arrivano ad una casa abbandonata dove trovano una botola che porta ad una galleria; coi due criminali che ormai si sono rivelati e stanno per entrare armati, i due paperi si nascondono.

Percorrendo la galleria finalmente trovano zio Paperone che si stava nascondendo dai due criminali che gli hanno teso un imboscata giorni prima per avere la mappa della miniera. Purtroppo anche i due criminali hanno scoperto la botola e li raggiungono. Paperone finge di arrendersi dandogli un sacco che in realtà è pieno di pietre. I tre paperi ne approfittano per scappare montando sulla 313 e vengono inseguiti dai due criminali a cavallo che li precedono e preparano una trappola al canyon. Lì lanciano della dinamite contro i paperi, ma Gastone riesce a buttare via i candelotti finiti nella macchina. Le esplosioni attirano lo sceriffo che cattura i malviventi. Paperone è piuttosto arrabbiato perchè nella miniera non c'era oro ed alla fine non ha ricavato nulla da questa brutta avventura. Tuttavia nella buca causata dalla dinamite gettata da Gastone comincia a fuoriuscire acqua che, in una zona desertica come quella, vale molto. Ma per Gastone non è buona notizia visto che Paperone, per "ringraziarlo", vuole dargli un lavoro nel suo nuovo pozzo. E Paperino commenta che stavolta la sua fortuna ha fatto acqua.

Pubblicazioni italiane

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.