FANDOM




Dove osano le papere
Dove osano le papere
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2958-1P
Sceneggiatura:Marco Bosco
Disegni:Silvia Ziche
Prima uscita:1-29 agosto 2012
La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:100
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Dove osano le papere è una storia a puntate scritta da Marco Bosco e disegnata da Silvia Ziche. È stata pubblicata dall'1 al 29 agosto 2012 su Topolino 2958-2962.

La storia vede Paperina, Brigitta, Nonna Papera e Miss Paperett alle prese con la vita frenetica di Manhanatran, quartiere moderno di Paperopoli, ricalcato sulla celebre isola della finanza di New York.

TramaModifica

Tutto comininciò in campagnaModifica

Nonna Papera sviluppa un'allergia all'humus, che le provoca un fastidioso prurito. Paperina l'accompagna da uno specialista che le consiglia, per guarire, il totale allontanamento dalla campagna per sei mesi. Intanto Brigitta fa visita a Paperone, invitandolo a cena, ma questi è impegnato nel rimproverare Miss Paperett per aver fatto una fotocopia di un documento, invece di copiarlo a mano e decide di trattenerle dieci dollari dallo stipendio. La papera si indigna per l'ennesima sfruriata del principale e si licenzia: a nulla vale il tentativo di mediazione di Brigitta, che viene catapultata fuori.

Le due papere si incontrano a casa di Paperina per sfogarsi e, approfittando del problema di Nonna Papera, decidono tutte e quattro di trasferirsi a Manhanatran, per rifarsi una vita.
Dopo un'inutile ricerca di case, troppo costose per il loro budget, le quattro incontrano casualmente un ambientalista, il signor Plant, in partenza per un lungo viaggio, che propone loro di vivere nella sua casa, curandola e controllandola, in cambio di un affitto modico, rispetto agli elevati prezzi standard del quartiere. Entusiaste, le quattro papere si stabiliscono nella nuova casa.

Casa e lavoroModifica

Per pagare l'affitto della casa, le quattro papere decidono di trovare un lavoro. Miss Paperett trova un annuncio sul Papersera, per un lavoro da segretaria, e decide di presentarsi per il colloquio. Brigitta decide di avviare un'attività imprenditoriale sul web e Paperina decide di fare un giro nel quartiere, per trovare qualche offerta di lavoro. Nonna Papera si rivolge, invece, ad un'agenzia di collocamento che le offre un lavoro come aiuto-cuoco.

Il colloquio di lavoro di Miss Paperett viene superato brillantemente, grazie alla sua lunga esperienza lavorativa con Paperon de' Paperoni e la papera viene assunta come segretaria particolare del direttore della società. Qualcuno, però, la segue nell'ombra. Intanto Paperina trova il lavoro di commesse in una boutique parigina e riesce subito ad accontentare una difficile cliente, grazie al suo buon gusto per la moda, ma entra subito in competizione con la sua collega, Melanie.
Brigitta, nel frattempo, prepara lo homepage del suo sito: si occuperà di consulenza d'impresa e riuscirà velocemente a soddisfare il suo primo cliente. Tornata a casa, si offre di andare a buttare la spazzatura e, in ascensore, fa la conoscenza di Edgar e tra i due nasce subito una certa simpatia.

Quando il gioco si fa duro...Modifica

Lo chef del ristorante dove lavora Nonna Papera, come aiuto cuoco, si infuria con l'ultimo cuoco e questi si licenzia. Poiché finisce la maionese, e manca il cuoco, Nonna Papera si offre di prepararne un po' e lo chef Anatol, seppur riluttante, acconsente. La salsa preparata dalla papera è deliziosa e i clienti sono in visibilio. Lo stesso chef è costretto ad ammettere la bravura della nuova assunta.

Intanto anche Paperina sta facendo fortuna al lavoro, aumentando le vendite e mettendo in crisi la collega, Melanie e assicurandosi il favore del direttore della boutique. Addirittura la papera viene preferita a Melanie per organizzare un'importante sfilata di moda ma, questo, però, le costa la rinuncia ad un appuntamento con Paperino, che se ne va furioso.

La bravura e la velocità di Miss Paperett impressionano anche il suo nuovo direttore, che le concede di staccare prima. Mentre si dirige a casa, però, viene bloccata da due uomini vesti in nero, che la portano in un ufficio. Qui scopre che si tratta di una sezione del Dipartimento del Tesoro e, per il bene della nazione, le viene chiesto di indagare sul proprio capo, sospettato di frode.
Dopo essere tornata a casa e aver raccontato tutto a Brigitta e Nonna Papera, suona il campanello e si presenta Edgar: lui e Brigitta hanno un appuntamento.

Tensione alle stelleModifica

Miss Paperett indaga nell'ufficio del direttore della società in cui lavora, per scoprire le prove di una sospetta frode bancaria, ma tutto sembra in ordine. Gli agenti del Dipartimento del Tesoro, le consigliano però di controllare nel computer del suo capo, dove probabilmente sono convervati i documenti più scottanti.

Tornata a casa, chiede aiuto a Brigitta per poter accedere al computer e decidono di andare in sede alle sera, quando il direttore sarà ormai uscito, con la scusa di lavoro straordinario. Intanto Paperina ritorna a casa dal lavoro, stremata per la sfilata che deve organizzare e il caos in metropolitana. Su consiglio di Brigitta, decide di tornare a Paperopoli centro, per recuperare la sua auto e spostarsi così più rapidamente. Nel frattempo torna da Paperino, per scusarsi, ma i due litigano e Paperina ritorna a Manhanatran.

Tornata alla boutique parisienne, Paperina si mette al lavoro per la sfilata, senza l'aiuto di Melanie, impegnata nella manicure. Intanto Nonna Papera si reca al lavoro, nel ristorante, nel quale fremono i preparativi per l'arrivo, l'indomani, del critico del "gambero grasso" che, se soddisfatto della cucina, potrebbe addirittura assegnare al ristorante la quarta stella e sarebbe l'unico in tutta Paperopoli. Intanto, però, il direttore Mr. Cover e lo chef Anatol litigano, perchè quest'ultimo vorrebbe un aumento di stipendio. Poichè il direttore sembra deciso a non concederglielo, il "grande" Anatol si dichiara in sciopero e se ne va. I cuochi in cucina non sembrano in grado di sostiuirlo, ma grazie alle ricette di Nonna Papera e alla coordinazione di Paperina (chiamata dopo il lavoro dalla papera) i clienti sono più che soddisfatti e acclamano la cuoca Elvira Coot. Finito il lavoro, tonando verso la sua macchina, però, Paperina scopre che la cartellina, contentente tutto il materiale per la sua mostra, è stata rubata.

Intanto, alla Quckman Sax Miss Paperett si incontra con Brigitta che, salutato il suo accompagnatore Edgar, la accompagna verso l'ufficio del direttore. In meno di un'ora, riescono ad avere accesso ad alcuni file criptati, scoprendo una frode colossale. Proprio nel mentre, vengono sorprese dal direttore, armato di pistola.

Gran finaleModifica

Miss Paperett e Brigitta vengono sorpresi dal direttore della Quackman Sax a consultare il suo computer privato. Solo grazie all'arrivo di un agente riescono a disarmarlo e bloccarlo, fino all'arrivo degli uomini del Dipartimento del Tesoro, che arrestano il direttore per una maxi frode fiscale ai danni dell'azienda.

Le due papere vengono accolte e ringraziate dal presidente, che si scopre essere Paperon de' Paperoni. Questi, come premio, riassume Miss Paperett nel suo ufficio e le concede addirittura un aumento e la possibilità di un orario più flessibile.

Intanto Paperina è disperata, perchè la cartella dei suoi progetti per la sfilata le è stata rubata. Mentre è duramente rimproverata dal suo principale, il direttore della boutique parisenne, arriva Paperino, che le riconsegna la cartella: la sera prima, mentre teneva d'occhio la fidanzata, aveva scoperto che la collega Melanie aveva preso i progetti dalla sua auto e li aveva buttati. A questo punto, il principale licenzia Melanie e la sfilata viene regolarmente eseguita, con grande successo.

Al ristorante "Le Magnolie" viene richiamato lo chef Anatol, dopo un cospicuo aumento di stipendio, in quanto il ristorante non poteva permettesi di non ottenere le quattro stelle del "gambero grasso". Durante i preparativi per il pranzo, che avrebbe visto la presenza del critico del gambero grasso, si scopre che questi era già venuto la sera prima: i critici, infatti, preferiscono venire in un giorno qualsiasi, per evitare favoritismi e per osservare come viene gestito il ristorante normalmente. La cucina "casalinga" di Nonna Papera della sera aveva sbalordito il critico, che assegna quindi la quarta stella. Anatol viene licenziato ed Elvira diventa chef titolare del locale. Quando, però, il critico la omaggia con un fiore, scopre che la sua allergia si è esaurita prima del previsto e si licenzia dal ruolo, designando i suoi amici aiutati come suoi successori come cuochi e promettendo visite settimanali.

L'incontro con Paperone fa capire a Brigitta quando ella sia ancora legata al papero e, quindi, decide di lasciare - seppure a malincuore - Edgar che, però, riuscirà a ritrovare ben presto la felicità e l'amore.

Nel giro di pochi giorni, dopo essersi licenziate ciascuna dai propri lavori, le quattro papere ritorneranno alla vita consueta a Paperopoli, abbandonando Manhanatran, serene e felici per l'esperienza formativa vissuta.

RistampeModifica

L'intera storia, completa di tutte cinque gli episodi, è stata ristampata nella collana Special Disney 72 - Topolino Pink Edition dedicato quasi tutto all'intera saga. E stata inoltre pubblicata in Finlandia e Portogallo.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.