FANDOM


  • DoubleDuck - Regali di Natale
  • Commenti



Regali di Natale
Topo3030

Codice Inducks:I TL 3029-2P
Scritta da:Marco Bosco
Disegnata da:Marco Mazzarello
Personaggi:
Pubblicata su:Topolino 3029-3031
Prima pubblicazione:17 - 31 dicembre 2013


Regali di Natale è la ventitreesima avventura della Saga di DoubleDuck, scritta da Marco Bosco e disegnata da Marco Mazzarello. È stata pubblicata in tre episodi su Topolino 3029-3031 dal 17 al 31 dicembre 2013.

La storia, ambientata principalmente in Svizzera e nel piccolo stato del Liechtenstein, è incentrata sul personaggio di Kay K. Viene raccontata la sua infanzia, introdotta la madre Josephine Lagardere e svelato il suo vero nome: Arianna Adelaide Konnery.

Trama

I episodio

L'agente Kay K si trova in missione a New York. Il suo obiettivo e quello di indagare su una rete di riciclaggio di denaro sporco che fa capo alla BFC KredietBank, un istituto di credito elvetico controllato dall'Organizzazione. L'agente riesce a sostituirsi alla segretaria del presidente Hans Muller, ma viene ben presto scoperto da Ferec Rodna, uno dei capi dell'Organizzazione, coinvolto in prima persona nel riciclaggio del denaro sporco. Gli uomini dell'Organizzazione catturano Kay K e la portano nella villa di Rodna che si trova a Vaduz, la capitale del principato del Liechtenstein.

Cinque giorni dopo a Paperopoli arriva Abel Konnery, il famoso ladro gentiluomo internazionale, nonché padre di Kay K. Egli si mette in contatto con DoubleDuck perché teme che sua figlia sia in pericolo: non si è presentata al loro appuntamento a Parigi e da giorni il suo telefono squilla inutilmente. DoubleDuck però non vede la collega da parecchio tempo la collega[1] e perciò si reca alla sede dell'Agenzia per informarsi se sia impegnata in qualche missione personale. Head H, occupato in un'importante riunione con gli alti vertici della società, gli fa un sunto molto stringato di quanto sia successo alla papera e gli impedisce categoricamente di immischiarsi perché l'intera divisione europea è stata mobilitata per il suo ritrovamento. Head H riferisce poi della conversazione al Grande Capo il quale è molto preoccupato ed afferma che le prossime 72 saranno decisive.

DoubleDuck, dopo essersi consultato con Abel, decide di fare diversamente e, dopo aver affidato Qui, Quo, Qua a Zio Paperone promettendo che sarà a casa per Natale poichè è stato contatatto per un lavoro alle Hawaii, parte alla volta di Ginevra. Mentre sono in volo, Abel informa che la loro prima mossa sarà quella di prendere contatto con Josephine Lagardere, sua moglie nonché madre di Kay K (che durante la storia ha brevi flashback di lei durante l'infanzia). Ella infatti è la vicepresidente alla BFC KredietBank.

II episodio

Abel, che sua moglie crede essere un facoltoso uomo d'affari e non un ladro, è sicuro dell'estraneità di sua moglie ad ogni traffico illecito di denaro sporco. E' sicuro però che la figlia deve averla contattata per informrla della sua indagine. Tuttavia quando Abel e DoubleDuck giungono a Ginevra alla sede della banca, scoprono che Josephine è stata accusata di numerosi reati e sta per essere condotta in questura dalla polizia per essere sottoposta ad un interrogatorio.

Un flashback mostra Ferec Rodna tenere rinchiusa Kay K per estorcerle quello che sà. Nel frattempo Head H è arrabbiato per il fallimento dell'agente G Gray a Zurigo e, sospettando qualcosa, chiede a Liz la lista degli agenti operativi in Europa occidentale.

Tornando al presente, Abel è convinto dell'innocenza di sua moglie (che non può neanche ricevere visite) ed escogita un piano per riuscire a liberarla. Così il giorno dopo, approfittando del trasferimento della sospettata, i due paperi agiscono e riescono a far scappare Josephine grazie a del gas lacrimogeno. Josephine (che si lascia scappare il vero nome di sua figlia ovvero Arianna Adelaide) dice di non aver visto la figlia sapendo solo che lavora per una società di sicurezza. Però è convinta che ad incastrarla sia stato il presidente Hans Muller perchè temeva che lei scoprisse i suoi affari illegali e ricorda anche il nome di Rodna che DoubleDuck riconosce come uno dei capi dell'Organizzazione. Josephine ricorda che Rodna ha una villa in Liechtenstein, dove presumibilmente è sequestrata Kay K, perciò i tre si recano a Vaduz per tentare di liberare la papera. Nel frattempo però Kay K è riuscita a scappare dalla villa da sola venendo inseguita dagli uomini di Rodna

III episodio

Kay K è in fuga tra i monti innevati ed inseguita dagli uomini di Rodan armati di fucile e con l'ordine di ucciderla. Attaccati anche dai loro cani, Kay viene salvata dall'arrivo di DoubleDuck e dei suoi genitori. Dopo essersi allontanati da Vaduz, Kay K si scusa con sua madre per non essersi confidata temendo un suo coinvolgimento ed informa DoubleDuck di non esser stata in grado di scoprire molto riguardo i traffici illeciti dell'Organizzazione, perché Hans Muller è molto abile a coprire le sue tracce, tuttavia ha scoperto dov'è localizzato il loro archivio centrale, di cui deve assolutamente entrare in possesso. Inoltre avvisa DD che è molto probabile che all'interno dell'Agenzia ci sia una talpa, perché ogni sua mossa era nota al nemico sin dall'inizio della sua missione.

Quella notte Kay K e DoubleDuck si intrufolano negli uffici di una società della banca per impossessarsi dell'archivio. Vengono però sorpresi da Rodna ed i suoi uomini tra cui la talpa ovvero C Control, il responsabile delle attività dell'Agenzia in Europa. L'intervento di Abel permette ai due paperi di ribalatare la situazione, ma Rodna riesce a fuggire. Fortunatmente, prima che scappi, DoubleDuck riesce a riprendersi in modo rocambolesco la chiave usb con l'archivio. Grazie alle informazioni acquisite Josephine viene scagionata da ogni accusa ed i vertici della BFC arrestati. All'Agenzia, si scopre intanto che l'intervento esterno di DoubleDuck era stato architettato a sua insaputa dal Grande Capo in persona che aveva bisogno che un agente fidato lavorasse per conto loro senza permesso cosicché potesse incastrare la talpa e liberare Kay K.

Così gli agenti Kay K e DoubleDuck possono trascorrere il Natale con le rispettive famiglie e si mandano un sms di auguri.

Note

  1. [1] DoubleDuck - Unknown, ottobre 2013


Storia precedente Regali di Natale Storia successiva
Alla fine del mondo

Topolino 3025

17 - 31 dicembre 2013 Elemento 109

Topolino 3035

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.