FANDOM



Pole Position
Topolino 2962

Codice Inducks:I TL 2962-1P
Scritta da:Roberto Gagnor
Disegnata da:Stefano Intini
Personaggi:
Pubblicata su:Topolino 2962-2963
Prima pubblicazione:4 - 11 settembre 2012


Pole Position è una storia della Saga di Doubleduck pubblicata in due episodi sui numeri 2962-2963 di Topolino. La storia è ambientata sui circuiti di Formula 1 di Montecarlo e Shanghai.

TramaModifica

I episodioModifica

A Tangeri (Marocco) lo scienziato Miles Quaksley è in un bazar seduto ad un tavolo con Kay K. Il papero ha inventato un turboreattore biocombustibile a freddo, battezzato PERS. L'Agenzia è interessata alla nuova scoperta. Mentre i due stanno ponendo le basi per una possibile collaborazione arrivano i Solitari, gli spietati sicari dell'Organizzazione. Miles Quaksley approfitta della confusione per darsi alla fuga. Kay K, dopo aver sconfitto gli avversari scopre che il PERS era falso.

Per un anno non si hanno più notizie né dello scienziato né della sua invenzione, finché Gizmo non riesce a trovare degli indizi, che lo portano a sospettare che Quaksley sia nascosto, sotto copertura, alla Duckson Races, la più vincente scuderia di F1 del momento. Kay K e Doubleduck devono intrufolarsi nella scuderia spacciandosi per meccanici. Durante il Gran Premio di Montecarlo, Paperino aiuta Paperonso (la versione disneyana del celebre pilota Fernando Alonso) a vincere la corsa. Per festeggiare la vittoria il patron della scuderia organizza un party sul suo yacht privato e personalmente invita anche gli agenti DD e KK. Nel corso della festa Doubleduck intravede Paperonso che si allontana dal ponte principale e assieme alla sua collega lo segue, sperando di ottenere informazioni, ma appena entrano in una cabina si trovano a fronteggiare i Solitari dell'Organizzazione.

II episodioModifica

I Solitari tengono sotto tiro anche il patron della Duckson Races, che è lo stesso Quaksley. Egli si era nascosto nella scuderia, utilizzando il PERS per vincere le gare, ma Paperonso aveva scoperto la sua vera identità e aveva venduto questa preziosa informazione all'Organizzazione. Inoltre secondo l'accordo il pilota dovrebbe perdere l'ultima gara della stagione, per far vincere una scuderia vicina all'Organizzazione. DD e KK vengono storditi e legati a una bomba, ma riescono a liberarsi prima che esploda. Il giorno del Gran Premio di Shanghai, ovvero l'ultima gara della stagione, Paperonso contatta i due agenti dell'Agenzia. Egli è pieno di rimorsi e capisce di non poter tradire i suoi compagni di squadra e rivela che il PERS verrà messo all'asta durante la corsa. Doubleduck e Kay K riescono a partecipare all'asta spacciandosi per dei compratori. I due vengono smascherati dai Solitari, ma riescono comunque ad impossessarsi del PERS e a liberare Quaksley. Fuggono dal tetto e poi si lanciano giù dall'edificio per sfuggire all'Organizzazione, DD cade proprio sulla monoposto di Paperonso. Riesce a inserirgli il PERS e questo permette al pilota di vincere la corsa e quindi anche il campionato.

La storia si conclude a Parigi in un bar, dove ad un tavolo sono seduti Quaksley e una misteriosa papera bionda. Lo scienziato rivela che il PERS non era il prodigio tecnologico tanto declamato, ma funzionava solo pochi minuti. Il suo scopo era riuscire a turlupinare sia l'Agenzia che l'Organizzazione, vendendolo a cifre astronomiche. La papera si toglie la parrucca e rivela la sua identità: è Kay K, la quale arresta lo scienziato.


Storia precedente Pole Position Storia successiva
Codice Olimpo

Topolino 2954

4 - 11 settembre 2012 Calcio d'inizio

Topolino 2999

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.