FANDOM



L'ultimo giorno
Topolino 3084

Codice Inducks:I TL 3084-1P
Scritta da:Marco Bosco
Disegnata da:Marco Mazzarello
Personaggi:
Pubblicata su:Topolino 3084[1]
Prima pubblicazione:7 gennaio 2015
"Se una pianta malata non può guarire, va estirpata alle radici!"
Professor Wessner

L'ultimo giorno è la venticinquesima storia della Saga di DoubleDuck. L'avventura, scritta da Marco Bosco e disegnata da Marco Mazzarello, è stata pubblicata su Topolino 3084 il 7 gennaio 2015.

Trama

I episodio

Paperino ha intenzione di trascorrere i giorni di Capodanno in assoluta tranquillità, approfittando della partenza di Qui, Quo, Qua e Paperina, ma, purtroppo, l'Agenzia ha ben altri interessi e lo contatta per affidargli una missione. Head H e il Grande Capo hanno scoperto che la Terra è scossa da continui mini-terremoti che vengono provocati artificialmente, sfruttando l'energia geomagnetica del nucleo interno del nostro pianeta. A svolgere tali operazioni è una setta di confratelli nota come gli Eletti.

Il compito di DoubleDuck e Kay K è quello di trovare l'ubicazione della base degli Eletti, le cui ricerche rischiano di provocare un pericolosissimo disastro naturale. Contemporanemante entrano in missione anche Gizmo e gli agenti B Black e B Berry per poter raccogliere il maggior numero di informazioni.
Paperino e la sua compagna riescono a contattare un informatore, che tuttavia si rivela una falsa pista. Solo Head H e il Grande Capo riescono a proseguire nelle indagini e apprendono il vero obiettivo degli Eletti: provocare una catastrofe naturale per sterminare l'umanità. Soltanto gli Eletti stessi si salveranno e costruiranno una nuova civiltà umana più giusta ed equa.

II episodio

Durante la sua missione Gizmo viene catturato e condotto dal Professor Wessner, la guida degli Eletti, che gli propone di entrare nella fratellanza, ma il tecnico dell'Agenzia rifiuta categoricamente. Fortunatamente Gizmo aveva un segnalatore con sé e gli agenti DoubleDuck e Kay K riescono a seguirlo a distanza. Essi giungono in Alaska nella città di Anchorage, dove vengono contattati dall'agente locale F-Frost.

Intanto gli Eletti hanno avviato il loro apocalittico progetto e si stanno rifugiando nei bunker sotterranei che hanno fatto preparare per l'occasione, ma gli agenti dell'Agenzia riescono a raggiungere la base in tempo e, dopo una breve collutazione con Professor Wessner che aveva deciso di sacrificarsi, bloccano l'operazione. I confratelli vengono arrestati, anche se alcuni riescono a sfuggire alla cattura e in futuro potrebbero tentare ancora il loro folle piano.

Analisi

La storia trae spunto dal romanzo Vortice dell'autore Clive Cusser in cui una setta di confratelli architettò un'apocalisse artificiale seppelendo bombe atomiche sotto la superficie terrestre, il loro obiettivo era la distruzione dell'umanità per poter poi costruire una nuova società[2]. Al contrario di Cusser lo sceneggiatore Marco Bosco utilizza come spunto narravito i micro-terremoti provocati artificialmente, idea che ricorda molto il Progetto Pangea realizzato da Morgan Fairfax nella Saga di Pikappa[3]. Dalla saga del papero mascherato Bosco prende a prestito anche il personaggio di Grrodon, che nel suo aspetto umano, appare come uno dei membri più importanti della setta degli Eletti. Tuttavia l'evroniano mutante non viene mai mostrato in volto in maniera completa.

Note

  1. [1] Topolino 3038 - Topoinfo.org
  2. [2] Vortice, Clive Cusser - Wikipedia.it
  3. [3] PKNA #4 Terremoto, Pk Hack.org


Storia precedente L'ultimo giorno Storia successiva
Elemento 109

Topolino 3035

7 gennaio 2015 Come un gioco

Topo3114

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.