FANDOM


  • DoubleDuck - Cacciatori e Prede
  • Commenti



Cacciatori e prede
Topolino 2818

Codice Inducks:I TL 2815-1P
Scritta da:Marco Bosco
Disegnata da:
Personaggi:
Pubblicata su:Topolino 2815-2818
Prima pubblicazione:10 novembre - 1 dicembre 2009


Cacciatori e prede è una storia a puntate (apparsa da Topolino 2815 a Topolino 2818); è la sesta avventura della Saga di Doubleduck. La storia, contrariamente a molte avventure di DoubleDuck, non è ambientata in qualche città reale, ma a Paperopoli.

TramaModifica

I episodioModifica

Dopo la missione cuore termico, il Grande Capo decide che per Jay J è arrivato il periodo del pensionamento davanti ad un esterrefatto DoubleDuck che prova ad intercedere. Il Grande Capo spiega che è stato creato usando gli schemi celebrali di Paperino poichè egli è dotato di pensiero laterale, ma questo non significa che sia come lui. Così Jay J viene destituito dalla carica di direttore dell'Agenzia e gli dice che dovrà sottoporsi ad un trattamento TRB il più presto possibile. Dopo il colloquio col superiore DD e JJ si salutano per l'ultima volta poiché l'ormai ex-direttore non manterrà più alcun ricordo (e non può aiutare DoubleDuck a risolvere il mistero della sua prima missione dato che lui non era il capo al tempo).

Passa del tempo e un pomeriggio Paperino viene richiamato in Agenzia dove incontra i suoi colleghi Kay K (che ora può uscire allo scoperto non dovendo più lavorare come infiltrata nell'Organizzazione), B Berry e B Black. Ai quattro Liz Zago presenta il nuovo direttore ad interim dell'Agenzia: Head H.

Il nuovo direttore vuole osservare i propri agenti all'opera perciò dichiara che li sottoporrà ad una esercitazione (dove simuleranno la caccia ad una spia nemica) in cui saranno uno contro tutti. Agli agenti verranno forniti degli indizi (da un orologio multi-funzione creato da Gizmo) che dovranno seguire e completare la missione in ventiquattr'ore. Il primo indizio "Torre H-1" fa pensare subito agli sacchi e DoubleDuck raggiunge la scacchiera monumentale di Anatry Park venendo preceduto da Kay K. Il prossimo indizio sotto il pezzo della torre indica un numero civico di una via. Doubleduck cerca di usare una scorciatoia improvvisata che danneggia la 313. Fortunatamente passa Gastone che non perde occasione per prenderlo in giro, ma Paperino usa a suo vantaggio la vanteria del cugino per farsi dare un passaggio. Raggiunta la via, DoubleDuck scopre che quel numero civico non esiste. Arrivano anche B Black e B Berry ed i tre pensano che Kay li abbia imbrogliati. DoudbleDuck è costretto a tornare in autobus, ma durante il tragitto ricorda la tavola periodica che stavano studiando Qui, Quo e Qua e che H-1 è il simbolo dell'idrogeno. Il vero obbiettivo è infatti la Duckogen la fabbrica che costruisce motori ad idrogeno.

II episodioModifica

In cima alla torre della fabbrica DoubleDuck trova il secondo indizio, che gli consiglia di recarsi all' Hotel Magnolia cercando la stanza di una certa persona, ma proprio quando sta leggendo la lettera dei colpi d'arma da fuoco lo sfiorano molto da vicino. DD riesce a scappare e salire su un taxi commentando che quell'agguato non fa parte dell'esercitazione.

Dopo essere giunto all'albergo, seguendo le informazioni dell'indizio, si reca alla camera 520 dove sorprende due loschi individui proprio mentre stanno rovistando tra i mobili alla ricerca. I due scoperti tramortiscono DoubleDuck e si danno alla fuga. Il papero viene fatto rinvenire da Kay K, sopraggiunta anch'ella all'albergo dopo aver seguito DoubleDuck avendolo visto scappare dalla fabbrica. Riguardo l'agguato, Kay commenta che l'aveva avvertito in passato che qualcuno vuole ucciderlo. I due trovano i documenti dell'occupante della stanza e scoprono che è Jay J. Sempre più avvolti dal mistero, KK e DD decidono di collaborare e perquisiscono la camera trovando uno scontrino del deposito bagagli della stazione. Senza perdere tempo Kay torna in Agenzia per indagare e DoubleDuck si dirige a ritirare la valigia. All'uscita della stazione DD viene fermato dai due figuri che aveva sorpreso nella stanza d'albergo e sotto minaccia viene caricato in un auto. Ma grazie ai gadget dell'orologio riesce a fuggire durante il tragitto ritrovandosi in piena campagna. Raggiunta la fattoria di Nonna Papera, prende in prestito da Ciccio il trattore.

Tornato alla sede Kay lo informa che la gara sta coprendo un'operazione vera e Jay J è veramente ricercato. Paperino decide perciò di chiedere spiegazioni a Head H. Il nuovo direttore gli confessa che JJ ha disertato per non sottoporsi al TRB, ma non riuscendo a trovarlo aveva ideato una falsa esercitazione per non rischiare fughe di notizie. DoubleDuck cerca tra gli effetti personali di Jay J un possibile indizio e scopre che manca un libro che è stato trafugato da Liz Zago.

III episodioModifica

DoubleDuck e Kay K si rivedono nell'Agenzia con la seconda che ha scoperto da un chiamata intercettata che Liz è in contatto con Jay J. I due decidono di pedinare Liz Zago nella speranza che faccia mosse false. La seguono dentro un centro commerciale trovando però un imprevisto in Paperina che vedendo di nuovo Paperino con la ragazza sta per fare una scenata di gelosia. Kay però si inventa una scusa e prende un cliente facendolo passare per il suo fidanzato che stava aspettando; Paperina torna così a casa rassicurata. I due agenti riprendono il pedidnamento seguendo Liz dentro un cinema dove la vedono parlare con una grosso uomo che poi si allontana. Paperino lo insegue scoprendo che era solo un normale spettatore che Liz ha pagato per uscire prima. Nonostante il depistaggio, Kay vede la segretaria lasciare un pacco in un cestino dei rifiuti.

Quella notte un camioncino con a bordo due persone (una donna ed un uomo) si ferma proprio per recuperare il pacco. KK e DD si mettono al loro inseguimento con un mezzo apposito, ma ad un tratto i due agenti avversari si dividono. Non sapendo chi ha il libro, DD segue a piedi la ragazza mentre Kay K prosegue l'inseguimento in auto.

DD riesce alla fine a trovare l'ex-direttore in un luna park abbandonato, ma vi è un altro colpo di scena: Jay J è scappato poiché la macchina per il TRB era stato sabotata e successivamente qualcuno aveva tentato di rapirlo. JJ rivela di essere convinto che qualcuno voglia i suoi ricordi per rivenderli come preziose informazioni ai migliori offerenti. Il libro che ha chiesto Liz contiene nomi di persone che possono aiutarlo ad uscire dal pese. All'improvviso arrivano i due misteriosi individui che DoubleDuck aveva sorpreso nella stanza dell'Hotel Magnolia che rapiscono JJ e imprigionano DD Pochi minuti dopo DD viene liberato da Gomes il pericoloso sicario che aveva già tentato di eliminarlo in Total Reset Button e gli aveva sparato alla torre.

IV episodioModifica

Gomes confessa che qualcuno all'interno dell'Agenzia l'ha ingaggiato per ucciderlo. Con l'aiuto di Kay K (che aveva contattato prima dell'arrivo di Gomes, DD riesce a sfuggire al sicario ed a metterlo fuori gioco. Così lo legano e lo rinchiudono nel furgoncino di Kay. La ragazza ha anche piazzato un segnalatore sull'auto dei rapitori di Jay, ma questi l'abbandonando per strada spostandosi su un fuoristrada.

I due agenti si fanno aiutare da Irma Boots, una delle migliori hacker di sempre, per rintracciare il tio di mezzo dalle impronte delle gomme usando il database della polizia. Incrociando i dati della motorizzazione identificano uno dei rapitori ed il suo numero di cellulare. Rintracciano così l'auto ad un motel. Mentre però DoubleDuck va in perlustrazione incontra Zio Paperone che è proprietario dell'attività e sta facendo dei controlli. Dopo aver accettato di fare un lavoretto per evitare di attirare l'attenzione, Doubleduck si riunisce con Kay che ha trovato la stanza dove è tenuto Jay J. I due agenti entrano in azione sconfiggono i rapitori liberandolo ed il papero prende il cellulare di uno di loro poichè aveva appena parlato col amndante.

Tornato in Agenzia DD incastra il vero mandante dei tentativi di rapimento di JJ ovvero Head H il nuovo direttore dell'Agenzia che vien accusato di aver sabotato la macchina per il TRB ed aver tentato di rapire Jay J. A questo punto interviene il Grande Capo che rivela che il complotto non è mai esistito, ma è stata tutta una simulazione per testare i nuovi agenti (gli orologi contenevano microspie con cui controllavano il loro operato). Inoltre c'è un'altra sorpresa: Jay J rimane alle dipendenze dell'Agenzia come consulente.

DoubleDuck perciò è deciso a svelare l'ultimo enigma: Gomes, ma appena entra nella cella dove lo avevano rinchiuso lo trova con uno sguardo assente e una bassa percezione della realtà. Il sicario ha infatti subito un processo TRB e il mistero della prima missione di DoubleDuck anche per questa volta rimane irrisolto.

Pubblicazioni italianeModifica


Storia precedente Cacciatori e prede Storia successiva
Missione Cuore termico

Topolino 2797

10 novembre - 1 dicembre 2009 Hong Island

Topolino 2855

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.