FANDOM




Richard Arnold Moores
DMo
Informazioni generali
Nazionalità:statunitense
Data di nascita:12 dicembre 1909 (Nebraska)
Data di morte:22 aprile 1986 (North Carolina)
Campi:sceneggiatore, disegnatore e inchiostratore
Lavori
Vita privata


Richard Arnold Moores detto Dick Moores (12 dicembre 1909, Lincoln, Nebraska - 22 aprile 1986, Asheville, North Carolina) è stato un disegnatore, sceneggiatore e inchiostratore dei fumetti Disney.

Storia Modifica

Richard Arnold Moores è nato a Lincoln, Nebraska, e ha studiato arte alla Chicago Art Academy. Ha lavorato come assistente di Chester Gould su sfondi e sceneggiatura di Dick Tracy tra il 1932 e il 1936. Nel 1936, ha creato Jim Hardy, in seguito chiamato Windy e Padles, per l'Unione dei sindacalisti. Si diresse verso l'animazione nel 1942, e si unì alla Disney Studios. Lì, ha lavorato in progetti di animazione diversi così come in una serie comica.

Moores lavorato ha principalmente sulle strisce di giornale nel corso del 1940 e 1950. Ha inchiostrato i disegni del Topolino di Floyd Gottfredson e ha lavorato a Uncle Remus e dei suoi racconti di Fratel Coniglietto, Silly Symphonies (Panchito Pistoles, Josè Carioca), Alice nel paese delle meraviglie, 'The treasur of Classic Tales e "Scamp", pagine domenicali, così come la striscia quotidiana Scamp. Moores ha illustrato inoltre diverse storie per fumetti della Dell Publishing con Topolino e il Paperino di Al Taliaferro, ma anche con la Warner con Bugs Bunny e Porky Pig.

Nel 1956, Frank King gli chiese di aiutarlo nella striscia Gasoline Alley del quotidiano, che ha assunto la dirigenza dopo il pensionamento del suo creatore nel 1959. L'intervento di Moores sulla striscia ha avuto molto successo, lui ha modernizzato lo stile e focalizzata su un diverso insieme dei personaggi di King. Quando l'artista delle strisce domenicali Bill Perry va in pensione nel 1975, Moores ha anche preso questa pagina. Disegnò Gasoline Alley fino alla sua morte nel 1986, e gli successe il suo assistente Jim Scancarelli.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.