FANDOM




Davy Jones
Davy Jones primo piano-0
Informazioni generali
Albo di debutto:PKNA #42 La sindrome di Ulisse

(giugno 2000)

Localizzazione:Oceano Pacifico, zona dell'Oceania
Progettista e programmatore:Dr. Stavro Barnum
Aspetto fisico
Aspetto :Squaliforme
Motivo mutazione:Alieno adattatosi alla vita acquatica terrestre
Attività cerebrali
Facoltà intellettive:Oltre la norma
Carattere:Feroce
Attività lavorative
Parenti più stretti:Due fratellini
"Davy Jones è lo spirito maligno del mare!"
Mackerel spiega a Paperino chi è Davy Jones
"L'arma perfetta. Letale. Viva. Intelligente."
Barnum sintetizza la sua creatura
"Il demone dell'oceano può avere molti volti..."
Mackerel si appresta a narrare la leggenda del mostro

Davy Jones è l'antagonista di PK nell'episodio La sindrome di Ulisse.

Aspetto fisico Modifica

Davy Jones è una creatura extraterrestre, creata in laboratorio dagli Evroniani, e in seguito adattatasi alla vita sottomarina terrestre. Scoperto dagli scienziati di Belgravia, e constatatone quanto facilmente manipolabile la struttura fosse, è stato sagomato nella forma di uno squalo gigante, di colore grigio petrolio, più chiaro sul ventre, con occhi bianchi e piccole pupille blu scuro.

Il folle dottor Barnum e il suo assistente, in poche frasi, lo descrivono accuratamente: Davy Jones è stato creato combinando la robustezza dello squalo balena, la ferocia dello squalo bianco e l'intelligenza del delfino; lungo 15 metri (anche se le sue dimensioni sembrano fluttuare nelle vignette) e pesante 20 tonnellate, ha tre file di denti conici (invece che piatti come gli squali veri), la pelle è invisibile a sonar e radar (ma non agli avanzatissimi sensori di Uno) e, dettaglio non approfondito, un "doppio sistema respiratorio". Stando all'assistente di Barnum, nuota alla velocità di 70 Km/h.

Pare che Jones avesse il proprio nome marchiato su un fianco, ma dopo il primo incontro con Paperinik esso non compare più.

Carattere Modifica

Jones è stato creato per essere l'"arma biologica suprema" al servizio di Belgravia: è una creatura feroce e impulsiva, che comprende solo la violenza e il massacro, attaccando indiscriminatamente tutto ciò che incontra sul suo cammino. Nonostante ciò, lungo il corso del fumetto e tramite i commenti dei personaggi, è possibile tracciarne a grandi linee un profilo psicologico: progettato per essere intelligente, lo è "fin troppo", arrivando a scappare dal laboratorio che lo ha creato; questa intelligenza si estende anche ai suoi fratellini più piccoli, che ne riconoscono la forza superiore e gli obbediscono. Viene chiaramente affermato che è in grado di pensare.

L'emozione preponderante di Davy è il rancore: invece di scappare nell'oceano, cinge d'assedio i belgraviani, e appare fortemente inferocito quando Pikappa riesce ad ingannarlo per scappare, cercando immediatamente vendetta. Secondo la balena del finale, Davy Jones "soffre", combattuto tra i suoi istinti animaleschi primordiali e il suo ruolo di macchina da guerra.

Storia Modifica

La storia di Davy Jones affonda le sue radici nell'invasione evroniana di Cape Dominion: il favo alieno abbattuto conteneva una camera scientifica con tre flaconi contenenti organismi creati artificialmente: a seguito dell'inabissamento del favo nelle vicinanze di Kreeland, queste creature si adattano alla vita sottomarina e ivi sopravvivono fino all'arrivo di Belgravia. Gli scienziati belgraviani scoprono che le creature sono facilmente modellabili e decidono di farne armi biologiche: parte quindi il progetto Davy Jones, in onore del demone degli abissi temuto dai marinai, e con lo stesso nome viene battezzata la creatura primogenita. Ritenuto un successo, il processo viene replicato con gli altri due organismi.

Purtroppo, Jones decide di scappare dal laboratorio, e resce ad evadere con gli altri due, ma invece di sparire resta nelle acque di Port Whale per assediare la struttura e vi imprigiona gli scienziati per una settimana. La sua permanenza causa la scomparsa dei pesci nella zona e anche alcuni incidenti inspiegabili altrimenti, come navi addentate da qualcosa di enorme, egli stesso. Più o meno nello stesso periodo, in zona arriva anche Kaplan, un cacciatore di relitti che si vede addossare le colpe dello squalo dai superstiziosi abitanti. Al quarto giorno di assedio, Pikappa e Uno intercettano l'S.O.S. di Barnum, ma arrivati sul luogo vengono attaccati dal mostro, che rende inservibile la Pi-kar e costringe Uno a spedire Paperino un uno stato ipotermico per sopravvivere, causandogli un'amnesia di tre giorni: l'ultima cosa che il papero vede è il nome di Davy Jones scritto sul fianco dell'animale, che gli rimarrà impresso nella memoria come unico indizio della sua missione. Recuperati i suoi ricordi e ritornato alla riparata Pi-kar, Paperinik riesce a raggiungere fortunosamente gli assediati e farsi spiegare tutto, promettendo loro salvezza (ma non risparmiandogli la galera).

Con un trucco, Uno distoglie l'attenzione dei pescecani con tre proiettori olografici della Pi-kar, ma qui qualcosa va storto: il proiettore inseguito da Davy Jones stesso va a schiantarsi contro una roccia, permettendo al predatore di scoprire il trucco e, punto nell'orgoglio, inseguirli per distruggerli senza pietà. Davy Jones riesce ad addentare i fuggiaschi, ma in loro soccorso arriva, inaspettatamente, un branco di balene, accorso al richiamo di un fischietto di fanone che Paperinik aveva ricevuto dal capitano Mackerel e usato per tappare un buco causato dal morso.

Il placido candore d'animo della balena capobranco compie il miracolo e spegne la furia omicida di Davy Jones, il quale si arrende e viene accolto dal branco, per cominciare una nuova vita negli abissi, lasciandosi alle spalle il suo ruolo di portatore di guerra.

La leggenda di Davy Jones Modifica

Davy Jones è una leggenda nautica realmente esistente: il fondo del mare è colloquialmente chiamato "lo scrigno di Davy Jones", e così lo chiama Taddeo Mackerel quando spiega a Paperino cosa significhi quel nome per un marinaio.

Prima che parta con Kaplan per gli abissi, il capitano racconta un'ultimo mito che ha come protagonista la sua città: Davy Jones, nei secoli passati, si fermò a dormire sotto Kreeland, e pur non causando disastri il suo russare fece sì che i pesci scappassero, costringendo i pescatori a cacciare balene. I cetacei, allora, fecero un patto con gli uomini, cacciare Davy Jones in cambio della libertà di vivere in pace attorno all'isola: così fù, e per suggellare il patto venne fabbricato un fischietto di fanone che Mackerel dona a Paperino come portafortuna.

Lo squalo creato dai genetisti di Belgravia ripercorre inconsapevolmente i passi di questa leggenda: giunto a Kreeland, fa anch'egli sparire i pesci per lungo tempo finché il fischietto non riporta le balene per portarlo via.

Curiosità Modifica

  • Più volte, spesso quando va all'assalto, Davy Jones guarda dietro di sé: questo corrisponde al vero, in quanto gli squali, a causa della velocità con cui attaccano, ruotano gli occhi all'indietro nelle orbite.
  • Stando a Barnum, mostrare il fianco è l'atto che simboleggia la resa di Jones: in realtà gli squali sono incapaci di nuoto stazionario e sarebbero stati costretti a nuotare sempre in tondo; l'incongruenza è accettabile perché Davy è parzialmente delfino.
  • Davy Jones ha numerosi punti in comune con Trauma: entrambi esperimenti genetici di origine evroniana, dotati di forza prodigiosa, sconfiggono Pikappa al primo scontro senza fatica e mandano facilmente nel panico chiunque incontrino (Davy Jones spaventa persino Uno); vengono infine sconfitti da quella che è la loro emozione contrastante: il coraggio di Paperinik batte i poteri di paura di Trauma e la serenità della balena placa l'animo rabbioso di Jones.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.