FANDOM




Cronista per caso
Cronista per caso
Informazioni generali
Codice Inducks:I TL 2807-1
Sceneggiatura:Teresa Radice
Disegni:Stefano Turconi
Prima uscita:15 Settembre 2009

Topolino 2807

La storia
Personaggi principali:
Numero pagine:30
Lingua originale:Italiano
Casa editrice:Walt Disney Italia



Cronista per caso è il primo capitolo della serie Pippo Reporter. È stata scritta da Teresa Radice e disegnata da Stefano Turconi ed è stata pubblicata per la prima volta il 15 settembre 2009 su Topolino 2807.

Trama

Nell'America del Nord, 1933, il misterioso direttore dell'ufficio della più importante sede giornalistica ordina ai suoi scagnozzi di fare sparire dei documenti. La strampalata banda di criminali è formata da Pietro Gamba, Plotti Plottigatt, Rick Chic che in questa missione si occuperà dei travestimenti e da Vito Camaleonte e Biagio Presagio che agiranno in prima linea.

Alla stazione il sindaco Horace Horse, appena tornato, viene derubato delle sue valigie proprio dalla banda di Pietro Gamba, che a quanto pare ha ricevuto l'ordine di derubare proprio dei documenti che sono in possesso del sindaco, ma non trovando ciò che cercavano lasciano i bagagli appena rubati tra quella che loro ritengono sia spazzatura; spazzatura che altro non è invece che la roba di Pippo reporter che sta finendo il suo trasloco. Inciampato sulle scale Pippo finisce a casa della sua vicina, la dolce Minni che lo fa accomodare in casa e si fa raccontare di come abbia ottenuto quel lavoro da reporter.

Pippo era alla ricerca di una pizzeria ma per via di alcuni disastri provocati inconsapevolmente finisce per entrare nella redazione del Morning Blot, un giornale di New York, e continuando a essere convinto che quella fosse la pizzeria, viene assunto dal direttore Mr Blackspot proprio per la sua incapacità, secondo il direttore, in modo che non possa mettere il naso nei suoi loschi affari. Finito il racconto Minni chiede consiglio a Pippo su cosa indossare per il suo primo giorno di lavoro da segretaria nell'ufficio del sindaco e notando che gli manca ancora qualcosa Pippo gli regala uno dei suoi calzini che Minni decide di riadattare come sciarpa.

L'indomani, notando che il sindaco da qualche giorno è molto triste, Minni si rivolge all'indovina Claire La Belle, una sua amica, che le dice, dopo aver ascoltato il problema, che il sindaco dovrebbe tornare a una sana alimentazione per essere più felice. Minni decide allora di invitare il sindaco a cena e con l'occasione invita anche il fidanzato e Pippo.

Quella sera prima della cena Pippo trova, svuotando i bagagli, un orsacchiotto di stoffa che non è il suo e lo porta con se da Minni. Una volta davanti alla porta di casa di Minni il sindaco nota che Pippo stringe tra le mani il suo prezioso orsacchiotto che ha perso tra le valigie rubate, ringrazia Pippo e per sdebitarsi, su idea di Minni, si fa intervistare. Dopo che Minni avvisa che il fidanzato non potrà raggiungerli per la cena Pippo inizia a intervistare il sindaco con varie domande strampalate. Il giorno successivo, con sommo stupore del direttore, il giornale vende tutte le copie e leggendo approfonditamente l'intervista Mr Blackspot scopre che quei documenti che cercava di rubare stavano proprio dentro quell'orsetto di peluche, che il sindaco amava sin da bambino, in modo da non dimenticarseli mai.

Ristampe

Storia precedente Cronista per caso Storia successiva
- 15 Settembre 2009 Vasetto Sospetto

Vasetto sospetto

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.