FANDOM



Centro storico di Paperopoli
Centro storico
Informazioni generali
Stato:Calisota (USA)
Abitanti
Fondato nel:1820
Fondatore:Cornelius Coot
Fumetti
Creato da:Carl Barks


Il centro storico di Paperopoli si è sviluppato nei pressi della foce del fiume Tulebug. Sulla riva settentrionale sulla sommità della Collina Ammazzamotori, venne costruito un forte difensivo, ma il primo nucleo abitativo sorse sulla sponda opposta per iniziativa del colone Cornelius Coot[1].

StoriaModifica

Verso la fine dell'Ottocento, l'intera zona fu interessata da una rapidissima e radicale trasformazione, che causò l'innalzamento del suolo stradale di alcuni metri provocando la sepoltura dei vecchi edifici in legno. Inoltre il vecchio forte venne abbattuto per permettere l'edificazione del Deposito.

Oggi molti di questi edifici, grazie a un ampio progetto di recupero e valorizzazione storica, sono stati recuperati e si possono ammirare ai lati della piazza del Municipio e nelle vie laterali[1].
Nel centro storico si trovano anche numerosi palazzi antichi che ospitano alcune importanti istituzioni paperopolesi come il Municipio, la Biblioteca comunale, la sede dell'Università del Calisota e il Palazzo di Giustizia. Nel quartiere vi sono infine alcuni dei più importanti siti d'interesse turistico come la Cattedrale di Notre Paper, il Museo delle Belle Arti e la Statua di Cornelius Coot[2].

In questo quartiere ricco di arte e cultura il professor Pico de Paperis ha costruito la propria dimora[3].

In una via malfamata e poco frequentata posta ai limiti del centro storico nei pressi del ponte Duckburg Bridge, è situata la sede della Sganga Inc., dove l'arrivista nonché truffatore Filo Sganga conduce i suoi affari[4].

NoteModifica

  1. 1,0 1,1 [1] Topolino 3063 pag 47, Approfondimento di Paperopoli
  2. [2] Topolino 3063 pag 46, Mappa di Paperopoli
  3. [3] Topolino 3063 pag 50-51, Approfondimento di Paperopoli
  4. [4] Topolino 3064 pag 50-5175-80, Approfondimento su Paperopoli


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.