FANDOM




Castello del Duca Pazzo
Castello Duca Pazzo
Informazioni generali
Stato:Paperopoli (Calisota)
Abitantidisabitato
Nome originale:Castle of the ancient mad duke of Duckburg
Fondato nel:fine XVi secolo
Fondatore:Richard Quackett (Duca Pazzo)
Fumetti
Creato da:Carl Barks
Lingua:

Inglese


Il Castello del Duca Pazzo (Castle of the ancient Mad Duke of Duckburg) è un edificio dell'universo dei paperi, creato da Carl Barks nel 1966 per la storia Zio Paperone e il castello del duca pazzo.

Si trova nell'entroterra alla periferia di Paperopoli nelle vicinanze di un altro maniero: il Castello delle Tre Torri[1]

StoriaModifica

L'edificio, oramai in rovina, venne utilizzato da Paperon de' Paperoni come ennesimo nascondiglio per i suoi ettari cubici di denaro. La fama sinistra e i trabocchetti e le trappole di cui è disseminato fanno sì che nessuno, specialmente di notte, osi penetrarvi. Neppure la Banda Bassotti osa avvicinarsi all'edificio fatiscente.

Il Duca Pazzo: Richard QuackettModifica

Barks

Il Castello disegnato da Carl Barks.

Secondo Gervasio, Richard Quackett fu un nobile inglese che partecipò alla spedizione contro i galeoni spagnoli guidata da sir Francis Drake. Approdato nell'area dove oggi sorge la moderna Paperopoli nel 1579, il Duca Pazzo realizzò la sua dimora edificando il famoso maniero medioevale, e fuggì, avvertito dall'amico Conte di Malasorte, quando sir Drake approdò sulle coste di Nuova Albion. Il duca pazzo aveva, invatti, derubato Drake del bottino della spedizione, (da qui il soprannome), il quale aveva per la maggior parte devolto in beneficenza, e utilizzato in parte per far costruire il suo castello e quello delle Tre Torri, da allora il castello è abbandonato. Il Duca lasciò la maggior parte dei sui possedimenti ai suoi eredi, l'ultimo dei quali è stato John Quackett alias Fantomius, il ladro gentiluomo[2], mentre regalò l'oro del bottino rimasto alla famiglia dei Malasorte, sotto forma d'una tela d'oro sul quale fece dipingere il suo ritratto, di cui ora rimane solo una copia.

CuriositàModifica

NoteModifica

  1. [1] Topolino 3067 pag 58, Approfondimento su Paperopoli
  2. [2] Definitive Collection #1 pag 9
  3. Vedi Paperinik e il tesoro di Dolly Paprika


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.