FANDOM



Casa di Pipwolf
Casa di Pipwolf
Informazioni generali
Stato:Mondo dell'impossibile, Wolfy village
Abitanti
Fumetti
Creato da:
Prima comparsa:Nello specchio, (2002)


La casa di Pipwolf è l'abitazione privata del suddetto personaggio, localizzata nel Mondo dell'impossibile a Wolfy village. L'abitazione viene abitata da Pipwolf e dal quadro vivente Jeremy.

StrutturaModifica

La villa è una grossa abitazione spettrale a più piani con giardino annesso. La villa è attraversata al suo interno da un grosso albero secolare, Sofronio, che funge anche da scala. Entrando all'interno della casa al primo piano è possibile notare la cucina, il salotto, la sala da pranzo e lo studio che comprende anche una botola dalla quale Pipwolf annaffia Sofronio. Salendo di un piano abbiamo la stanza dei 17 libri, la camera da letto di Pipwolf (con bagno annesso) e la stanza sottosopra; una stanza nella quale Pipwolf ama rilassarsi passando del tempo da solo o con gli amici. In tale stanza è possibile trovare anche un biliardo. Al secondo piano trova spazio anche una piccola stanzetta adibita a galleria degli antenati.

La villa è inoltre dotata di una cantina e di una soffitta (esattamente sopra la camera da letto) che Pipwolf utilizza come serra, in modo che Sofronio goda della compagnia di altre piantine. Sul terrazzo c'è invece l'osservatorio astronomico dotato di un ottimo tritelescopio magico, inventato dal trisnonno di Pipwolf, che serve per osservare al meglio le tre lune di Wolfy Village. In questo luogo Pipwolf ha anche piazzato una sedia a sdraio per prendere la tintarella. Per finire, sempre sul terrazzo, si trova anche una piccola dimora per i gruchi, piccole creature del mondo dell'impossibile.

La casa, piuttosto disordinata al suo interno, è arredata con i pezzi d'arredamento più originali tra quelli disponibili a Mostropoli e come quasi tutte le abitazioni del mondo dell'impossibile è dotata di grondaie dalle quali è possibile ascoltare il bollettino dell'accompagnatore che svela l'apertura dei varchi dimensionali.


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.